Vivaldi Jazz: Riccardo Arrighini in concerto

22 May 2010

Sabato 22 maggio 2010 alle ore 18.00, la Villa Badoer di Fratta Polesine (RO progettata da Andrea Palladio su commissione del nobile veneziano Francesco Badoer, ospiter il grande pianista jazz Riccardo Arrighini. Lappuntamento, inserito nellambito della XVI Rassegna di eventi musicali promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, intitolata Oltre il tempo della musica. Tra memoria e futuro, sarà un'occasione imperdibile per ascoltare Le 4 Stagioni: Vivaldi Jazz. Questo il titolo del concerto che propone una lettura inedita e attuale, tra musica classica e jazz, delle Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi. Dopo Puccini Jazz, Riccardo Arrighini sperimenta un nuovo incontro tra i due generi, solo apparentemente lontani, della musica classica e della musica jazz, allinsegna, questa volta, di Antonio Vivaldi. Uno dei maggiori compositori del Settecento, tra gli artefici dello sviluppo del concerto solistico, Vivaldi ricordato soprattutto per aver composto il celebre ciclo delle Quattro Stagioni. I quattro concerti, concepiti per violino, archi e cembalo, attorno al 1720, sono straordinari esempi di musica a programma, corredati da sonetti che descrivono il rapporto tra uomo e natura nel corso dei quattro periodi che scandiscono lanno. Arrighini rilegge i concerti per pianoforte solo. La sua esperienza a cavallo tra i due generi, classico e jazz, lo aiuter a mescolare le melodie e le armonie concepite da Vivaldi con il linguaggio jazz, fatto di riarmonizzazioni, idiomi ritmici afro-americani e improvvisazione. La riscoperta di grandi compositori della musica classica, attraverso la lente del jazz, intende dimostrare la vicinanza tra i due generi e dare vita a forme che permettono di affrontare un viaggio tra memoria e futuro, oltre il tempo in cui la musica stata concepita.

Riccardo Arrighini nasce a Viareggio nel 1967. Inizia lo studio del pianoforte allet di sette anni e si diploma al Conservatorio di Lucca nel 1986. Intraprende lo studio del jazz nel 1990 sotto la guida di E. Pieranunzi e presso i corsi estivi Umbria jazz Clinics di Perugia. Tra il 1995 e il 1997 frequenta i corsi di Alta Qualificazione Professionale di Siena Jazz, tenuti da S. Battaglia. Suona in trio, formazione con la quale vince il concorso Barga jazz 1996 per la sezione dei nuovi talenti e in quartetto con A. Zunino (contrabbasso S. Bagnoli (batteria) e F. Cafiso (sax). Nel 2007 elabora un duplice progetto sulla figura di G. Puccini; ne nascono due dischi: Puccini Jazz. Recondite armonie e Puccini Jazz. E lucevan le stelle. Nel 2008 partecipa allimportante festival Ischia Piano Jazz e, nello stesso anno, esce con una rielaborazione di grandi classici, Vivaldi Jazz: Le 4 stagioni. Dedito allinsegnamento di classica e jazz, ha rielaborato tutte le tecniche di armonia ed improvvisazione jazz, fondendole e rielaborandole in un proprio personalissimo metodo.

Lingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti.

By Insidecom Editorial Staff