Aneddoti & Curiosità

Gli strumenti di tortura e le armi proibite nell'Armeria di Palazzo Ducale a Venezia

Opere e luoghi poco noti

Gli strumenti di tortura e le armi proibite nell'Armeria di Palazzo Ducale a Venezia

Durante la visita del Palazzo Ducale di Venezia si possono ammirare anche le stanze dell'Armeria, che presenta una sorprendente collezione di armi miste: spade, armature, balestre, mazze, accette, archibugi, pistole e fucili.

Nell'ultima sala vi è una vetrina che contiene oggetti un po' particolari… Tra questi, spiccano le armi di piccola taglia, proibite perché facilmente occultabili, originariamente appartenenti a Francesco Novello da Carrara signore di Padova, sconfitto dai veneziani nel 1405. L'uomo, descritto dalle cronache veneziane come diabolico e infido, fu strangolato insieme ai suoi figli nei sotterranei di Palazzo Ducale…

 Nella vetrina sono custodite anche la cassetta del diavolo, insidiosa trappola mortale che nasconde al suo interno quattro canne di pistola che fanno fuoco alla sua apertura, un collare pieno di chiodi all'interno per tormentare le vittime, una vite di ferro per stritolare le dita e una chiave di ferro, all'apparenza innocua ma che in realtà nasconde un dardo avvelenato che si innescava girandola…

Gli oggetti che attirano di più l'attenzione dei visitatori sono una grossa spada, usata per le esecuzioni pubbliche in Piazza San Marco fin dal Medioevo, e una cintura di castità… Al contrario delle comuni convinzioni, la cintura non era usata dai mariti gelosi quando partivano per lunghi viaggi, ma erano le stesse donne ad indossarla quando sapevano che il nemico era alle porte: piuttosto che la violenza preferivano morire ‘pure'.

L'Armeria è inclusa nel normale percorso di visita di Palazzo Ducale, visitabile acquistando il biglietto cumulativo i Musei di Piazza San Marco. Se invece desiderate un'esperienza più completa, vi proponiamo un'esclusiva visita guidata privata del palazzo: potrete scoprire tesori e segreti del più importante edificio della Serenissima scortati da una brillante guida turistica!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Vicenza: Il cinema Odeon di Vicenza, uno dei più antichi del mondo

Curiosità storiche

Forse non tutti sanno che a Vicenza si trova una delle più antiche sale cinematografiche del mondo, aperta ancora oggi! In origine la ...

Vedi

Venezia: Le campane del campanile di San Marco a Venezia

Curiosità storiche

Il Campanile in Piazza San Marco è sicuramente uno dei simboli di Venezia, ma non tutti sanno che l’originale crollò nel 1902 e fu ...

Vedi

Treviso: La Tomba Brion di Carlo Scarpa ad Altivole

Presenze illustri

Vicino ad Asolo, regno della regina Caterina Corner, vi è un piccolo paesino chiamato Altivole… Il suo cimitero è famoso perché vi...

Vedi

Venezia: La cella n°10 della prigione dei Pozzi a Palazzo Ducale

Opere e luoghi poco noti

Negli anni ottanta del ‘900, durante il restauro delle celle delle prigioni sotterranee di Palazzo Ducale, i cosiddetti ‘pozzi’, ...

Vedi

I post più letti

Venezia: Il ponte di Rialto a Venezia e la figlia del Doge

Misteri & Leggende

Le storie e le leggende legate al celebre ponte di Rialto sul Canal Grande a Venezia sono tantissime, ma pochi conoscono quella che ved...

Vedi

Venezia: Il campo delle Gatte a Venezia

Opere e luoghi poco noti

I nomi delle strade a Venezia possono essere davvero strani… Per esempio, camminando per il sestiere di Castello, ci si imbatte nel C...

Vedi

Venezia: Il Doge di Venezia Enrico Dandolo e la conquista di Costantinopoli

Presenze illustri

La storia della Repubblica di Venezia è indissolubilmente legata alla figura del Doge… Personalità carismatiche, ma anche avventuri...

Vedi

Venezia: Le tre vere da pozzo della chiesa di San Trovaso

Curiosità storiche

Nell'affascinante sestiere di Dorsoduro a Venezia, sorge l'antica chiesa dei Santi Gervasio e Protasio, chiamata in dialetto veneziano ...

Vedi