Aneddoti & Curiosità

La cappella del Volto Santo nella perduta chiesa dei Servi a Venezia

Opere e luoghi poco noti

La cappella del Volto Santo nella perduta chiesa dei Servi a Venezia

Nel sestiere di Cannaregio a Venezia, un tempo, sorgeva la chiesa dei Servi di Maria, maestoso edificio gotico nel cui convento abitò il celebre teologo Paolo Sarpi. Distrutto nel 1813, di questo straordinario complesso rimane oggi molto poco, tra cui la cappella del Volto Santo.

Eretta nel 1360 dalla comunità lucchese - molto numerosa a Venezia perché un grosso gruppo di esuli politici si era trasferito nella città lagunare nel 1317 - questa cappella fu consacrata nel 1376 e vi si venerava una copia del volto Santo (ora conservata nel museo del Seminario Patriarcale), un crocifisso ligneo che, secondo la leggenda, fu fatto non da mano umana all'indomani della Deposizione dalla Croce. Tale crocifisso viene oggi venerato nella cattedrale di San Martino a Lucca. Nonostante le spoliazioni ottocentesche, la cappella conserva ancora lo splendido soffitto originale con le immagini dei Padri della chiesa e i simboli dei quattro Evangelisti, probabile opera del pittore veneziano Nicolò Semitecolo (seconda metà del XIV secolo).

La Cappella del Volto Santo, salvata dalle demolizioni del grande complesso dei Servi, divenne inizialmente un magazzino; nel 1859 fu acquisita dall'abate Daniele Canal e da Anna Maria Marovich perché fosse la chiesetta del loro Istituto per il recupero delle donne uscite dal carcere. Negli anni '80, a seguito della chiusura dell'Istituto Marovich, è stata qui creata la Casa Studentesca Santa Fosca, che ancora oggi gestisce la cappella.

La Cappella del Volto Santo e molti altri affascinanti luoghi ancora poco conosciuti vi aspettano a Venezia per un inedito itinerario guidato fuori dai consueti percorsi turistici del centro storico… Francesca, la nostra brillante guida, organizzerà per voi una visita privata alla Venezia insolita e segreta!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Vicenza: Il cinema Odeon di Vicenza, uno dei più antichi del mondo

Curiosità storiche

Forse non tutti sanno che a Vicenza si trova una delle più antiche sale cinematografiche del mondo, aperta ancora oggi! In origine la ...

Vedi

Venezia: Le campane del campanile di San Marco a Venezia

Curiosità storiche

Il Campanile in Piazza San Marco è sicuramente uno dei simboli di Venezia, ma non tutti sanno che l’originale crollò nel 1902 e fu ...

Vedi

Treviso: La Tomba Brion di Carlo Scarpa ad Altivole

Presenze illustri

Vicino ad Asolo, regno della regina Caterina Corner, vi è un piccolo paesino chiamato Altivole… Il suo cimitero è famoso perché vi...

Vedi

Venezia: La cella n°10 della prigione dei Pozzi a Palazzo Ducale

Opere e luoghi poco noti

Negli anni ottanta del ‘900, durante il restauro delle celle delle prigioni sotterranee di Palazzo Ducale, i cosiddetti ‘pozzi’, ...

Vedi

I post più letti

Venezia: Il ponte di Rialto a Venezia e la figlia del Doge

Misteri & Leggende

Le storie e le leggende legate al celebre ponte di Rialto sul Canal Grande a Venezia sono tantissime, ma pochi conoscono quella che ved...

Vedi

Venezia: Il campo delle Gatte a Venezia

Opere e luoghi poco noti

I nomi delle strade a Venezia possono essere davvero strani… Per esempio, camminando per il sestiere di Castello, ci si imbatte nel C...

Vedi

Venezia: Il Doge di Venezia Enrico Dandolo e la conquista di Costantinopoli

Presenze illustri

La storia della Repubblica di Venezia è indissolubilmente legata alla figura del Doge… Personalità carismatiche, ma anche avventuri...

Vedi

Venezia: Le tre vere da pozzo della chiesa di San Trovaso

Curiosità storiche

Nell'affascinante sestiere di Dorsoduro a Venezia, sorge l'antica chiesa dei Santi Gervasio e Protasio, chiamata in dialetto veneziano ...

Vedi