Aneddoti & Curiosità

Il Carnevale al Ridotto di San Moisè a Venezia

Curiosità storiche

Il Carnevale al Ridotto di San Moisè a Venezia

Ai tempi della Serenissima il Carnevale era l'unico periodo dell'anno in cui era permesso il gioco d'azzardo. Era ovviamente un'attività altamente remunerativa e quindi era gestita dallo stato, che aveva creato appositamente una sala da gioco, il Ridotto, nella zona della chiesa di San Moisè.

Il Ridotto era aperto solo per i mesi di Carnevale (da Natale alla Quaresima), e vi si poteva entrare solo mascherati, tranne i croupier che erano stipendiati dallo stato; di solito si trattava di Barnabotti (perché abitavano nella parrocchia di San Barnaba), cioè i nobili impoveriti.

Nel 1774 il Consiglio dei Dieci decretò la chiusura del Ridotto di San Moisè per motivi morali, la sala infatti era frequentata da usurai e prostitute, come si può vedere in questo splendido dipinto di Francesco Guardi (1746), conservato al Museo di Cà Rezzonico, dove si vede una donna al centro del dipinto con un fuso in mano, attributo tipico delle prostitute, che sta cercando di adescare un potenziale cliente. Le carte per terra sottolineano la frenesia del gioco e quindi il quadro del Guardi ci spiega chiaramente perché il Consiglio dei Dieci decise di chiudere questo “luogo di perdizione”!

Se volete provare l'esperienza di un Carnevale al Ridotto, vi consigliamo Minuetto al Ridotto , l'elegante festa in maschera che si tiene ogni anno nella splendida sala del ridotto dell'Hotel Monaco&Gran Canal di Venezia! Cena e balli di gruppo del carnevale veneziano fino a notte fonda... Chiaramente tutto rigorosamente in costume storico!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Vicenza: Il cinema Odeon di Vicenza, uno dei più antichi del mondo

Curiosità storiche

Forse non tutti sanno che a Vicenza si trova una delle più antiche sale cinematografiche del mondo, aperta ancora oggi! In origine la ...

Vedi

Venezia: Le campane del campanile di San Marco a Venezia

Curiosità storiche

Il Campanile in Piazza San Marco è sicuramente uno dei simboli di Venezia, ma non tutti sanno che l’originale crollò nel 1902 e fu ...

Vedi

Treviso: La Tomba Brion di Carlo Scarpa ad Altivole

Presenze illustri

Vicino ad Asolo, regno della regina Caterina Corner, vi è un piccolo paesino chiamato Altivole… Il suo cimitero è famoso perché vi...

Vedi

Venezia: La cella n°10 della prigione dei Pozzi a Palazzo Ducale

Opere e luoghi poco noti

Negli anni ottanta del ‘900, durante il restauro delle celle delle prigioni sotterranee di Palazzo Ducale, i cosiddetti ‘pozzi’, ...

Vedi

I post più letti

Venezia: Il ponte di Rialto a Venezia e la figlia del Doge

Misteri & Leggende

Le storie e le leggende legate al celebre ponte di Rialto sul Canal Grande a Venezia sono tantissime, ma pochi conoscono quella che ved...

Vedi

Venezia: Il campo delle Gatte a Venezia

Opere e luoghi poco noti

I nomi delle strade a Venezia possono essere davvero strani… Per esempio, camminando per il sestiere di Castello, ci si imbatte nel C...

Vedi

Venezia: Il Doge di Venezia Enrico Dandolo e la conquista di Costantinopoli

Presenze illustri

La storia della Repubblica di Venezia è indissolubilmente legata alla figura del Doge… Personalità carismatiche, ma anche avventuri...

Vedi

Venezia: Le tre vere da pozzo della chiesa di San Trovaso

Curiosità storiche

Nell'affascinante sestiere di Dorsoduro a Venezia, sorge l'antica chiesa dei Santi Gervasio e Protasio, chiamata in dialetto veneziano ...

Vedi