Aneddoti & Curiosità

Le Madonne vestite del Museo Diocesano di Venezia

Tradizioni popolari

Le Madonne vestite del Museo Diocesano di Venezia

Proprio dietro Piazza San Marco a Venezia, c'è un piccolo ma affascinante museo: il Museo Diocesano di Venezia. Sito all'interno dell'antico monastero di Sant'Apollonia, di cui conserva l'incredibile chiostro romanico - il più antico di Venezia - il museo Diocesano presenta una vasta collezione di oggetti di oreficeria sacra, nonché una pinacoteca costituita da opere provenienti da chiese distrutte o chiuse al culto.

Recentemente sono state nuovamente esposte al pubblico anche le cosiddette ‘Madonne vestite',  cioè delle statue della Vergine Maria, rappresentata da sola o con il Bambino, spesso ornate con abiti sontuosi e tessuti pregiati, molto diffuse nella laguna di Venezia.

Queste sculture, raramente eseguite interamente in legno, presentano una struttura a burattino, con le parti scoperte (viso e collo, mani, piedi) in legno e ben definite, mentre il resto del corpo è realizzato con un'armatura imbottita e di cartapesta. Queste statue erano spesso volute da una committenza popolare, che non si poteva permettere materiali più pregiati; inoltre, venendo utilizzate per processioni, richiedevano facilità di trasporto.

Moltissime Madonne vestite sono oggi purtroppo scomparse, in seguito alle soppressioni napoleoniche o perché considerate poco rispettose da molti patriarchi veneziani dell'800 e del ‘900, che le sostituirono con statue in marmo.

Fortunatamente nel Museo Diocesano di Venezia sono presenti alcuni esempi di tali Madonne, come la sontuosa Madonna del Rosario (seconda metà del Settecento) della chiesa di San Martino a Burano, la Madonna del popolo (prima metà del XVIII secolo, con aggiunte del XIX), proveniente da San Geremia e la seicentesca Madonna del Rosario di Santa Maria Elisabetta del Lido.

Se desideri visitare questo o altri affascinanti luoghi di Venezia con una visita guidata privata contattaci subito! Le nostre guide ti accompagneranno alla scoperta della città, rispondendo ad ogni tua curiosità e narrandoti molti interessanti aneddoti sui luoghi e i monumenti incontrati lungo il percorso.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Vicenza: Il cinema Odeon di Vicenza, uno dei più antichi del mondo

Curiosità storiche

Forse non tutti sanno che a Vicenza si trova una delle più antiche sale cinematografiche del mondo, aperta ancora oggi! In origine la ...

Vedi

Venezia: Le campane del campanile di San Marco a Venezia

Curiosità storiche

Il Campanile in Piazza San Marco è sicuramente uno dei simboli di Venezia, ma non tutti sanno che l’originale crollò nel 1902 e fu ...

Vedi

Treviso: La Tomba Brion di Carlo Scarpa ad Altivole

Presenze illustri

Vicino ad Asolo, regno della regina Caterina Corner, vi è un piccolo paesino chiamato Altivole… Il suo cimitero è famoso perché vi...

Vedi

Venezia: La cella n°10 della prigione dei Pozzi a Palazzo Ducale

Opere e luoghi poco noti

Negli anni ottanta del ‘900, durante il restauro delle celle delle prigioni sotterranee di Palazzo Ducale, i cosiddetti ‘pozzi’, ...

Vedi

I post più letti

Venezia: Il ponte di Rialto a Venezia e la figlia del Doge

Misteri & Leggende

Le storie e le leggende legate al celebre ponte di Rialto sul Canal Grande a Venezia sono tantissime, ma pochi conoscono quella che ved...

Vedi

Venezia: Il campo delle Gatte a Venezia

Opere e luoghi poco noti

I nomi delle strade a Venezia possono essere davvero strani… Per esempio, camminando per il sestiere di Castello, ci si imbatte nel C...

Vedi

Venezia: Il Doge di Venezia Enrico Dandolo e la conquista di Costantinopoli

Presenze illustri

La storia della Repubblica di Venezia è indissolubilmente legata alla figura del Doge… Personalità carismatiche, ma anche avventuri...

Vedi

Venezia: Le tre vere da pozzo della chiesa di San Trovaso

Curiosità storiche

Nell'affascinante sestiere di Dorsoduro a Venezia, sorge l'antica chiesa dei Santi Gervasio e Protasio, chiamata in dialetto veneziano ...

Vedi