Aneddoti & Curiosità

Le maschere del Carnevale di Venezia

Tradizioni popolari

Le maschere del Carnevale di Venezia

Nelle vetrine dei negozi o nelle bancarelle lungo le strade di Venezia si possono vedere migliaia e migliaia di maschere, dai colori e dalle forme più svariate… Purtroppo l'antica tradizione delle maschere è ormai quasi del tutto scomparsa: le maschere che vediamo oggi a Venezia sono quasi tutte prodotte all'estero, i laboratori artigianali sono rimasti davvero pochi!

Solo in questi rari laboratori possiamo davvero capire l'antico significato e l'origine delle maschere veneziane: un modo per abbandonare la vita razionale e seguire gli istinti primordiali… Per questo motivo le maschere tradizionale del Carnevale di Venezia non sono luccicanti e colorate, ma semplici, quasi surreali, in quanto avevano la funzione di rappresentare gli istinti più bassi. In passato, durante il carnevale di Venezia tutto era lecito: le case da gioco erano aperte 24 ore su 24, i teatri rappresentavano commedie licenziose ogni sera e in ogni palazzo le famiglie nobili facevano a gara nell'organizzare le feste più sfarzose. Il carnevale durava diversi mesi, da Natale a Pasqua, e quindi possibilità di sfogare gli istinti più bassi non mancavano di certo!

La maschera permetteva a chiunque di poter girare liberamente per la città senza essere riconosciuto: la privacy era assicurata! Quante avventure galanti si consumavano durante il carnevale….. Le prostitute non bastavano mai e le meretrici locali erano costrette a chiamare colleghe dalla terraferma!

Tra gli ‘avventurieri' più famosi del Carnevale non possiamo non citare Giacomo Casanova! Il libertino più famoso, e a volte ricercato, di tutta Venezia amava il Carnevale e i vizi ad esso collegati… Per conoscere la storia e i luoghi delle sue avventure galanti o per scoprire i vizi più segreti e stravaganti di Venezia vi consigliamo due tour di grande fascino ed originalità: Venezia libertina: itinerario privato a piedi tra vizi e segreti della Serenissima e Casanova Tour: itinerario privato alla scoperta dei luoghi di Casanova a Venezia… Scopri i due itinerari e contattataci per richiedere quello che preferisci!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Vicenza: Il cinema Odeon di Vicenza, uno dei più antichi del mondo

Curiosità storiche

Forse non tutti sanno che a Vicenza si trova una delle più antiche sale cinematografiche del mondo, aperta ancora oggi! In origine la ...

Vedi

Venezia: Le campane del campanile di San Marco a Venezia

Curiosità storiche

Il Campanile in Piazza San Marco è sicuramente uno dei simboli di Venezia, ma non tutti sanno che l’originale crollò nel 1902 e fu ...

Vedi

Treviso: La Tomba Brion di Carlo Scarpa ad Altivole

Presenze illustri

Vicino ad Asolo, regno della regina Caterina Corner, vi è un piccolo paesino chiamato Altivole… Il suo cimitero è famoso perché vi...

Vedi

Venezia: La cella n°10 della prigione dei Pozzi a Palazzo Ducale

Opere e luoghi poco noti

Negli anni ottanta del ‘900, durante il restauro delle celle delle prigioni sotterranee di Palazzo Ducale, i cosiddetti ‘pozzi’, ...

Vedi

I post più letti

Venezia: Il ponte di Rialto a Venezia e la figlia del Doge

Misteri & Leggende

Le storie e le leggende legate al celebre ponte di Rialto sul Canal Grande a Venezia sono tantissime, ma pochi conoscono quella che ved...

Vedi

Venezia: Il campo delle Gatte a Venezia

Opere e luoghi poco noti

I nomi delle strade a Venezia possono essere davvero strani… Per esempio, camminando per il sestiere di Castello, ci si imbatte nel C...

Vedi

Venezia: Il Doge di Venezia Enrico Dandolo e la conquista di Costantinopoli

Presenze illustri

La storia della Repubblica di Venezia è indissolubilmente legata alla figura del Doge… Personalità carismatiche, ma anche avventuri...

Vedi

Venezia: Le tre vere da pozzo della chiesa di San Trovaso

Curiosità storiche

Nell'affascinante sestiere di Dorsoduro a Venezia, sorge l'antica chiesa dei Santi Gervasio e Protasio, chiamata in dialetto veneziano ...

Vedi