Aneddoti & Curiosità

Gli animali nel pavimento della Basilica di San Marco a Venezia

Curiosità storiche

Gli animali nel pavimento della Basilica di San Marco a Venezia

Quando si visita la Basilica di San Marco a Venezia, tutti sono portati a volgere lo sguardo verso l'alto per ammirare gli splendidi mosaici del soffitto… In realtà bisognerebbe anche guardare in basso, perché il pavimento è un'altra opera d'arte di incredibile valore.

Si tratta di un pavimento musivo in opus sectile e in opus tesselatum in marmo, risalente al XII secolo, ma in gran parte rifatto nei secoli successivi. Vi sono raffigurati intrecci, meandri geometrici, ruote, ma anche animali, come cervi, cani, colombe, aquile e tanti altri, tutti di significato simbolico.

Vicino all'altare della Vergine Nicopeia, sul lato destro della chiesa, per esempio si possono vedere due galli che portano una volpe infilata in un bastone, illustrazione di una fiaba popolare. Sempre sul lato destro ci sono tre aquile, simbolo di forza già nel mondo classico, e in epoca cristiana anche di psicopompo, cioè colui che porta le anime in paradiso.

Dopo le aquile vi sono anche due grifoni, animali mitologici metà uccello e metà leone, che rappresentano per i Cristiani la fierezza e il coraggio (vi dice niente Harry Potter che nella scuola di Hogwarts appartiene alla casa dei Grifondoro?). Seguono poi due pavoni che, nella tradizione cristiana, sono simbolo di immortalità mentre i loro ‘mille occhi' erano considerati emblema dell'onniscienza di Dio.

Infine, di fronte alla Cappella di Sant'Isidoro, si può notare la sorprendente figura di un rinoceronte, secondo alcuni una specie di talismano per allontanare le malattie.

Per i bambini che visitano la Basilica di San Marco, questo è sicuramente l'aspetto che li interessa e li affascina di più… E proprio per spiegare Venezia ai più piccoli, venetoinside.com vi propone un divertente 'itinerario a misura di bambino'! Storie, aneddoti e curiosità per coinvolgere i più piccoli nella scoperta dei tesori di Venezia.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Vicenza: Il cinema Odeon di Vicenza, uno dei più antichi del mondo

Curiosità storiche

Forse non tutti sanno che a Vicenza si trova una delle più antiche sale cinematografiche del mondo, aperta ancora oggi! In origine la ...

Vedi

Venezia: Le campane del campanile di San Marco a Venezia

Curiosità storiche

Il Campanile in Piazza San Marco è sicuramente uno dei simboli di Venezia, ma non tutti sanno che l’originale crollò nel 1902 e fu ...

Vedi

Treviso: La Tomba Brion di Carlo Scarpa ad Altivole

Presenze illustri

Vicino ad Asolo, regno della regina Caterina Corner, vi è un piccolo paesino chiamato Altivole… Il suo cimitero è famoso perché vi...

Vedi

Venezia: La cella n°10 della prigione dei Pozzi a Palazzo Ducale

Opere e luoghi poco noti

Negli anni ottanta del ‘900, durante il restauro delle celle delle prigioni sotterranee di Palazzo Ducale, i cosiddetti ‘pozzi’, ...

Vedi

I post più letti

Venezia: Il ponte di Rialto a Venezia e la figlia del Doge

Misteri & Leggende

Le storie e le leggende legate al celebre ponte di Rialto sul Canal Grande a Venezia sono tantissime, ma pochi conoscono quella che ved...

Vedi

Venezia: Il campo delle Gatte a Venezia

Opere e luoghi poco noti

I nomi delle strade a Venezia possono essere davvero strani… Per esempio, camminando per il sestiere di Castello, ci si imbatte nel C...

Vedi

Venezia: Il Doge di Venezia Enrico Dandolo e la conquista di Costantinopoli

Presenze illustri

La storia della Repubblica di Venezia è indissolubilmente legata alla figura del Doge… Personalità carismatiche, ma anche avventuri...

Vedi

Venezia: Le tre vere da pozzo della chiesa di San Trovaso

Curiosità storiche

Nell'affascinante sestiere di Dorsoduro a Venezia, sorge l'antica chiesa dei Santi Gervasio e Protasio, chiamata in dialetto veneziano ...

Vedi