Aneddoti & Curiosità

La Chiesa di Santa Maria degli Scalzi a Venezia e i bombardamenti della Grande Guerra

Curiosità storiche

La Chiesa di Santa Maria degli Scalzi a Venezia e i bombardamenti della Grande Guerra

Venezia soffrì più di tante altre città italiane il primo conflitto mondiale, essendo molto vicina al confine con l'impero austroungarico, nemico dell'Italia durante la guerra.

Nel corso del conflitto la città subì 42 incursioni aeree che provocarono 84 feriti, la morte di 52 civili, ingenti i danni al patrimonio artistico, alle abitazioni, alle industrie e agli edifici pubblici. Furono ripetutamente colpiti l'Arsenale, la stazione ferroviaria e la stessa piazza San Marco. I bombardamenti tenevano gli abitanti in uno stato di continua tensione. Inoltre, già prima dell'entrata dell'Italia nel conflitto (24 maggio 1915), la città aveva cominciato a sentire gli effetti devastanti dello stop dei traffici commerciali e delle attività turistiche.

I danni al patrimonio artistico della città furono calcolati in 22 milioni di lire; la perdita più grave fu costituita da un prezioso affresco del Tiepolo conservato nella chiesa degli Scalzi distrutto dal bombardamento del 24 ottobre del 1915: i resti dell'opera furono in seguito venduti a beneficio della Croce Rossa.

L'opera rappresentava il Trasporto della casa di Loreto, affrescato dal grande pittore Giambattista Tiepolo nel 1743… Del soffitto rimasero soltanto i pennacchi che sorreggevano la volta e pochi altri frammenti, oggi conservati alle Gallerie dell'Accademia.

Fu nel tentativo di riparare a questo danno, che, nel periodo 1929-1933, Ettore Tito dipinse per la chiesa due opere: una tela di 100 metri quadrati, ed un affresco di 400 metri quadrati.

L'autrice della nostra affascinante rubrica è una guida turistica autorizzata di Venezia… Se desideri visitare la città con lei, prenota una visita guidata privata. Grazie all'esperienza maturata in anni di attività e alla grande passione che mette nel suo lavoro, Francesca ti regalerà il meglio che questa incredibile città offre ai suoi visitatori!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Vicenza: Il cinema Odeon di Vicenza, uno dei più antichi del mondo

Curiosità storiche

Forse non tutti sanno che a Vicenza si trova una delle più antiche sale cinematografiche del mondo, aperta ancora oggi! In origine la ...

Vedi

Venezia: Le campane del campanile di San Marco a Venezia

Curiosità storiche

Il Campanile in Piazza San Marco è sicuramente uno dei simboli di Venezia, ma non tutti sanno che l’originale crollò nel 1902 e fu ...

Vedi

Treviso: La Tomba Brion di Carlo Scarpa ad Altivole

Presenze illustri

Vicino ad Asolo, regno della regina Caterina Corner, vi è un piccolo paesino chiamato Altivole… Il suo cimitero è famoso perché vi...

Vedi

Venezia: La cella n°10 della prigione dei Pozzi a Palazzo Ducale

Opere e luoghi poco noti

Negli anni ottanta del ‘900, durante il restauro delle celle delle prigioni sotterranee di Palazzo Ducale, i cosiddetti ‘pozzi’, ...

Vedi

I post più letti

Venezia: Il ponte di Rialto a Venezia e la figlia del Doge

Misteri & Leggende

Le storie e le leggende legate al celebre ponte di Rialto sul Canal Grande a Venezia sono tantissime, ma pochi conoscono quella che ved...

Vedi

Venezia: Il campo delle Gatte a Venezia

Opere e luoghi poco noti

I nomi delle strade a Venezia possono essere davvero strani… Per esempio, camminando per il sestiere di Castello, ci si imbatte nel C...

Vedi

Venezia: Il Doge di Venezia Enrico Dandolo e la conquista di Costantinopoli

Presenze illustri

La storia della Repubblica di Venezia è indissolubilmente legata alla figura del Doge… Personalità carismatiche, ma anche avventuri...

Vedi

Venezia: Le tre vere da pozzo della chiesa di San Trovaso

Curiosità storiche

Nell'affascinante sestiere di Dorsoduro a Venezia, sorge l'antica chiesa dei Santi Gervasio e Protasio, chiamata in dialetto veneziano ...

Vedi