Biennale Danza di Venezia 2016

10° Festival di Danza Contemporanea

Dal 17 giugno 2016 al 26 giugno 2016

Prodotti acquistabili
Alloggi

Tutto è pronto per la Biennale Danza 2016! Venezia si prepara ad accogliere il ricco programma della Biennale Danza che si svolgerà dal 17 al 26 giugno in numerose location della splendida città lagunare.

Diretta dal coreografo Virgilio Sieni, la Biennale Danza porterà a Venezia 25 danzatori e coreografi internazionali, per un totale di 32 titoli, 9 dei quali presentati in prima mondiale proprio al Festival Danza a Venezia 2016!

Come già fatto nelle ultime edizioni, la Biennale Danza - programma 2016 darà largo spazio al progetto Biennale College. Nato nel 2013 con lo scopo di dare ai giovani artisti la possibilità di lavorare affiancati da grandi maestri del panorama internazionale, questa iniziativa ha ottenuto un grandissimo successo. College è presente anche negli altri settori della Biennale di Venezia e mira a coinvolgere ed accorpare sempre più le varie attività della Biennale traendo energie, idee e novità dalle nuove generazioni. Per quanto riguarda la Biennale Danza, College 2016 sarà una delle colonne portanti del festival stesso, grazie alla presenza di grandissimi coreografi che, parallelamente alla presentazione degli spettacoli della loro compagnia, lavoreranno ad alcuni brani inediti con i giovani di Biennale College.

Quest'anno, per la Biennale Danza, Virgilio Sieni ha convocato delle personalità di indiscussa fama nel campo della danza contemporanea, tra cui Maguy Marin, Leone d'oro alla carriera 2016, Trisha Brown, Anne Teresa De Keersmaeker, Shobana Jeyasingh, Adriana Borriello, Thomas Hauert e molte altre figure affermatesi in tempi più recenti. La Biennale Danza Venezia 2016 punta i riflettori anche su un gruppo di giovani artisti che possono vantare esperienze in vari Paesi europei: Yasmine Hugonnet, danza classica e moderna tra Parigià e Losanna; Annamaria Ajmone, che ha già incanto il pubblico della Biennale di Danza a Venezia l'anno scorso; Gabriel Schenker, americano cresciuto a Rio e ora di casa a Bruxelles, dove ha lavorato anche con Anne Teresa de Keersmaeker; Albert Quesada, catalano trasferitosi a Bruxelles che porta alla Biennale di danza contemporanea la magia del flamenco; Daniel Linehan, da New York ad Anversa e Londra per poi approdare a Lille; … e ancora Lara Russo, Daniele Ninarello e Camilla Monga: oltre ad offrire un interessante mix di culture diverse, questi artisti porteranno alla Biennale di Venezia 2016 - danza la loro personale visione della danza, spesso contaminata da suoni, immagini ed idee originali. Tornando al progetto Biennale College Danza di Venezia, quest'anno vi prenderanno parte oltre 100 giovani ballerini che parteciperanno a percorsi di una o due settimane fatti di lezioni tecniche e momenti di condivisione e creatività con molti dei grandi artisti sopra citati.

Il 10° Festival Internazionale di Danza Contemporanea della Biennale di Venezia Senza il mio corpo lo spazio nemmeno esisterebbe mira a trasformare Venezia in una sorta di Polis abitata dalla danza, dove il contesto urbano riveste un ruolo di grande importanza 'dialogando' con gli elementi primari dell'uomo: equilibrio, gravità e movimento. Nella Biennale Danza a Venezia 2016 il programma sviluppa una serie di pratiche e dialoghi tra ballerini, pubblico, coreografi e cittadini volte alla creazione di uno spazio comune, una sorta di città del gesto, una Polis fatta di passi e soste, movimenti e staticità, respiri e gesti.

La ricerca dei coreografi invitati alla Biennale di Venezia 2016 - Danza indagherà anche la relazione tra danza e architettura: una ricerca sull'origine e lo sviluppo dello spazio attraverso la danza, che verrà usata come misura fisica e umana in rapporto con l'ambiente, il paesaggio e la struttura della Polis. La Biennale Danza Venezia programma esperienze, performance e spettacoli volti ad approfondire i legami tra danza ed architettura: spazio, contesto, paesaggio, camminamenti e margini mirano a diventare un'occasione per riflettere sull'equilibrio, la democrazia, la forma e la misura.

Danzatori e coreografi saranno quindi chiamati a dialogare con corpo e spazio circostante creando un tracciato che possa essere trasmesso e condiviso… Esperienze, dettagli e ricerche sulla danza e sul senso stesso della Biennale danza a Venezia.

Gli spazi della Biennale all'Arsenale saranno come sempre il cuore della manifestazione. Fedeli al tema della Biennale Danza di Sieni, daranno vita ad una sorta di Polis dove i vari luoghi saranno in stretta relazione con gli spettacoli che si svolgeranno al loro interno. Oltre all'Arsenale, molti spettacoli del 10° Festival Danza Contemporanea di Venezia si svolgeranno anche nel centro storico, sia nei campi all'aperto, sia in numerose sedi di grande importanza, come il Gran Teatro La Fenice, Ca' Giustinian, il Cenacolo Palladiano della Fondazione Cini, il Teatrino di Palazzo Grassi, Palazzo Grimani e il Conservatorio B. Marcello, chiaro segno della crescente importanza del festival per la città di Venezia.

Biennale Venezia Danza Contemporanea: non perdete la 10° edizione di uno dei più prestigiosi e multiculturali eventi del panorama mondiale! Dal 17 al 26 giugno la Biennale Danza Venezia vedrà la partecipazione di grandi registi, musicisti e coreografi contemporanei!

A cura della redazione di Insidecom