Cantine Aperte 2010

Dal 29 maggio 2010 al 30 maggio 2010

Compie 18 anni Cantine Aperte, il più importante evento enologico nazionale. Lappuntamento che ha tradizionalmente luogo lultima domenica di maggio (ma qualche cantina apre anche il sabato) riunisce in ununica rete tutte le migliori realt della Penisola in fatto di vino e offre l'occasione di passare una giornata diversa tra quelli che sono i valori più alti del nostro territorio: natura, arte, enogastronomia. Appassionati e neofiti, turisti e autoctoni si riuniscono per vivere insieme in un calice sorseggiato allaperto una cultura antica e preziosa, sempre per con grande senso di responsabilit. anche linizio della bella stagione, con quel clima mite e la luce finalmente protratta fino a sera, tutti elementi che aiutano ad apprezzare ulteriormente questo momento conviviale e di scoperta di nuovi sapori. Il Movimento Turismo del Vino, organizzazione che promuove la manifestazione, ha voluto questanno sensibilizzare il tema della natura, come coscienza e rispetto: ecco che il titolo delledizione 2010 diventa Naturalmente Cantine Aperte. Levento che vede il patrocinio del Ministero per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali sceglie poi per rafforzare il messaggio verde della giornata lappoggio di alcuni sponsor che allambiente tengono particolarmente: Enel.si (societ controllata da Enel Green Power) - che promuove luso dellenergia da fonti rinnovabili - , il Consorzio Rilegno - per la raccolta differenziata dei tappi di sughero oltre che il loro riciclo - , la Hertz - per andare in cantina con unauto della gamma Green Collection (Hertz infatti concede in esclusiva a Cantine Aperte uno sconto del 10%) e la consolidata sinergia con lEnoteca Italiana di Siena - per il concetto del bere consapevole rivolto soprattutto ai giovani (a tal proposito si terr il concorso PerBacco nellambito del progetto Vino e giovani che premier il miglior slogan o immagine o spot che descriva il mondo vino in modo originale).

Le cantine socie dellMTV invitano inoltre il numeroso pubblico - che dalle scorse edizioni risultato essere composto per lo più da giovani coppie, comitive e singoli - ad animare le varie iniziative gastronomiche e artistiche che nascono attorno allappuntamento, su iniziativa degli stessi vignaioli. Oltre 900 sono le cantine che aderiscono alliniziativa e più di un milione gli enonauti partecipanti. E il successo sembra non conoscere battute darresto su tutto il territorio nazionale, talvolta rivelando potenzialit di accoglienza quasi sconosciute.

A cura della redazione di Insidecom