Festa dea Sardea (Festa della sardina)

Dal 04 luglio 2009 al 13 luglio 2009

Con più di mezzo secolo di vita la Festa dea Sardea uno di quegli appuntamenti della tradizione che contribuiscono a disegnare il volto del Veneto.

Il luogo dove si svolge durante la prima met di luglio Silea: paese del trevigiano che possiede un bel boschetto bagnato dal fiume Sile nei dintorni della centrale idroelettrica.

Tutta la manifestazione l'occasione ideale per degustare ottimi piatti di pesce e vini regionali, allietati anche da eventi di musica, cabaret e spettacolo. Il fulcro della Festa dea Sardea coincide con la discesa del fiume su imbarcazioni, alcune costruite con materiali di recupero, allestite in modo allegorico come fossero carri mascherati. possibile partecipare con la propria barca, basta iscriversi per tempo (il servizio gru per il trasporto gratuito). Lappuntamento al Ponte dea Goba di Treviso, dove si assiste al varo dei natanti. A met del percorso, in zona Forte Makall, i partecipanti troveranno unarea di ristoro per concedersi un buon bicchiere di vino e la tradizionale vovi e segosa, ossia una frittata gigante (2000 le uova impiegate) con cipolla. Larrivo, previsto a mezzogiorno circa, festeggiato col pranzo a base di sardine e polipiù (sardee e sepe). Solitamente si inizia la prima domenica del mese di luglio. Il medesimo giorno si svolge anche la gara sulle vasche da bagno con le quali bisogna attraversare il Sile, da sponda a sponda, e tornare indietro. Pure per questa necessaria liscrizione (al massimo sono ammessi 32 partecipanti che saranno poi divisi in gruppi da 4).

Lultimo giorno di festeggiamenti verr donata unautomobile in beneficenza allistituto Casa dei Gelsi - associazione ADVAR di Treviso - dal Gruppo Sile Folk.

Alle 23 si conclude con lo spettacolo pirotecnico sulle acque del Sile.

A cura della redazione di Insidecom