Flow 1, Arte contemporanea Italiana e Cinese in dialogo

Nella splendida Basilica Palladiana di Vicenza, una mostra d'arte contemporanea sospesa tra Italia e Cina

Dal 19 settembre 2015 al 01 novembre 2015

Prodotti acquistabili
Alloggi

Tra le mostre a Vicenza 2015 desideriamo segnalarvi 'Flow 1 - Arte contemporanea Italiana e Cinese in dialogo'. In questa straordinaria mostra alla Basilica Palladiana, aperta al pubblico dal 19 settembre all'1 novembre 2015, saranno esposte le opere di 25 artisti italiani e cinesi, chiamati a realizzare lavori che esprimessero al meglio la loro poetica: quadri, disegni, progetti, installazioni e video creeranno un ponte immaginario tra due culture differenti, quella occidentale e quella cinese. Vicenza Mostre 2015 è orgogliosa di presentare questa esposizione, un momento di incontro tra due paesi lontani, anche dal punto di vista antropologico, dove l'arte può rappresentare un'occasione di confronto, di conoscenza e di crescita reciproca.  

Maria Yvonne Pugliese e Peng Feng, curatori della mostra a Vicenza 2015 'Flow 1', hanno voluto mettere al primo posto l'opera d'arte in sé piuttosto che la sua libera interpretazione e, proprio in quest'ottica, i visitatori potranno ammirare l'esposizione in tre diverse chiavi di lettura.

La prima è rappresentata dallo sguardo dello spettatore che, grazie al proprio bagaglio personale di esperienze, memorie e punti di vista, potrà stabilire un contatto diretto e veritiero con l'opera, libero da vincoli prestabiliti, barriere linguistiche o altri pregiudizi.

La seconda chiave di lettura è lo sguardo di ogni singolo autore delle opere esposte in questa straordinaria mostra alla Basilica Palladiana di Vicenza; tutti gli artisti infatti, sono stati invitati a spiegare, attraverso un interessante contributo, le motivazioni fisiche e mentali che li hanno portati a realizzare le loro opere.

La terza ed ultima chiave di lettura di 'Flow 1', una delle più originali mostre a Vicenza 2015, si prefigge di approfondire tematiche importanti, quali la relazione tra tradizione ed innovazione, il ruolo che ricopre l'artista nell'attuale società ed il rapporto tra arte e comunicazione contemporanee.

Riteniamo valga la pena spendere qualche riga di approfondimento sul curioso titolo di questa mostra alla Basilica di Vicenza. 'Flow ', significa 'flusso', da interpretare come il continuo scorrimento del pensiero umano, mentre il numero uno indica la prima di altre future edizioni. Con il sottotitolo 'Arte contemporanea Italiana e Cinese in dialogo' si intende proprio l'utilizzo dell'arte come mezzo di dialogo tra le culture dei due Paesi, vicini per motivi economici ma ancora lontani dal punto di vista delle conoscenze culturali e storiche, lontanza che molto spesso porta a gravi incomprensioni ed a conseguenti innalzamenti di inutili barriere.  

La storia della Cina è nettamente diversa da quella dell'Occidente: per questo Maria Yvonne e Peng Feng hanno pensato, con la realizzazione di questa mostra a Vicenza nella Basilica Palladiana, di dar vita ad un progetto che facesse incontrare due diverse realtà, che fungesse da piattaforma per laboratori culturali e costruttivi scambi di esperienze. E chi meglio dell'artista potrebbe essere il protagonista di questa splendida iniziativa?  

Andiamo pertanto a conoscere alcuni dei 25 autori presenti a Flow, una delle più attese mostre in Veneto 2015. A rappresentare la Cina ci saranno Aisa Jiang Tuerxun, Hu Guoqing, Zhao Xu, Peng Si, Eysajan Tursun, Huang Yang, Mu Boyan, Wang Rui, Li Hongbo, Zhang Fangbai mentre per l'Italia esporranno le loro opere nella mostra 'Flow' nella Basilica Palladiana, Massimo Kaufmann, Stefano Arienti, Cristina Treppo, Bianco-Valente, Dany Vescovi, Alberto Scodro, Tamara Repetto, Serse Roma, Pietro Gilardi, Marcantonio Lunardi, Laurina Paperina, Stefano Cagol, Patrick Tuttofuoco, Iler Meliolio ed Elena Pugliese.  

Molti di questi apprezzati artisti avevano partecipato, nel 2014, alla prima Biennale Internazionale dello Xinjiang intitolata 'Incontro sulla via delle Seta', curata da Peng Feng e nella quale Maria Yvonne Pugliese aveva avuto l'importante incarico di selezionare gli autori italiani.  

Un tocco di magia a questa affascinante esposizione d'arte contemporanea a Vicenza, viene dato sicuramente dalla suggestiva location in cui si svolge: nella splendida cornice della Basilica Palladiana, le mostre assumono un'atmosfera davvero incantevole, in grado di rendere ogni evento un'esperienza unica.  

La Basilica di Vicenza sorge in uno storico edificio pubblico del Quattrocento nella centralissima Piazza dei Signori, inizialmente chiamato Palazzo della Ragione. In seguito ad un crollo, fortunatamente parziale, nel 1546 venne approvato il progetto di ristrutturazione dell'architetto locale Andrea Palladio che aggiunse, alla costruzione gotica esistente, le famose logge in marmo chiaro a serliane, tipiche dello stile Rinascimentale. Da allora l'edificio prese il nome di Basilica Palladiana e per molti anni fu sede delle magistrature pubbliche della città. Oggi, non solo ospita importanti esposizioni d'arte e di architettura ma è diventata, insieme ad altre opere del Palladio, Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco e, dal 2014, Monumento Nazionale.  

'Flow 1', inserita nel calendario delle mostre d'arte 2015, sarà preceduta dal vernissage e dal FlowTalk - riservato a curatori, artisti e filosofi italiani e cinesi - in programma il 17 settembre alle ore 15.30. Chi fosse interessato alla discussione avrà la possibilità di vedere la registrazione direttamente all'interno della mostra in quanto inserita nel percorso espositivo.

Dal 19 settembre all'1 novembre 2015, non perdete 'Flow 1' a Vicenza: la mostra alla Basilica Palladiana vi aspetta! Prenotando uno dei nostri fantastici hotel nel centro storico della città, potrete ammirare il Teatro Olimpico, Palazzo Chiericati, la Basilica di Monte Berico e tanti altri luoghi storici ed affascinanti.    

Basilica Palladiana - mostre 2015 presenta:   FLOW_1: Arte contemporanea Italiana e Cinese in dialogo   

LOCATION: Basilica Palladiana, Piazza dei Signori - Vicenza   DATE: dal 19 settembre all'1 novembre 2015

A cura della redazione di Insidecom