Giorgione a Padova. Lenigma del carro

Dal 16 ottobre 2010 al 16 gennaio 2011

Giorgione a Padova. Lenigma del carro un evento espositivo di una cinquantina di opere che mira a ricostruire i rapporti intercorsi fra Giorgione e la città dei Carraresi, prendendo proprio spunto dallo stemma della nobile famiglia di Padova che capeggia sulla porta del celebre dipinto La Tempesta, per l'occasione presente alla mostra. Un progetto singolare e nondimeno affascinante che d un'interpretazione padovana ad alcune delle opere di Zorzi de Castelfranco, come lo chiama l'appassionato d'arte suo contemporaneo Marcantonio Michiel da cui abbiamo appreso le pochissime informazioni certe sul misterioso quadro sopracitato. Per La Tempesta sono state date tutte le letture possibili, vedendoci dentro episodi biblici, dottrine filosofiche, allegorie di tutti i tipi, tuttavia nessuna di esse riesce a penetrare la verit di questo paesaggio (il primo, si dice, della storia dell'arte occidentale) che sta nella fantasia pur toccando in modo leggermente inquietante la realt. L'esposizione mette in evidenza le affinit culturali che legavano il Maestro a Padova, suggerendo influenze reciproche che si basano anche sul sodalizio instauratosi con lincisore patavino Giulio Campagnola (del quale sarà visibile il preziosissimo Petrarca Queriniano) e sul rapporto con Copernico (che qui lavor dal 1501 al 1503). La figura di Copernico e le conoscenze astronomiche e geografiche dell'epoca (riproposte da Giorgione nel famoso fregio di Castelfranco) sono un altro dei punti cruciali della mostra: saranno infatti esposti affascinanti strumenti scientifici e testi originali degli inizi del XVI secolo che documentano lelaborazione della teoria eliocentrica tra Padova e Venezia.

Orario: 9.00 19.00Chiusura: lunedì non festivi, Natale, S.

Stefano, Capodanno

A cura della redazione di Insidecom