'Henri Rousseau. Il candore arcaico' a Palazzo Ducale

Un'imperdibile mostra dedicata al celebre 'Doganiere' francese

Dal 06 marzo 2015 al 06 settembre 2015

Tra le mostre a Venezia a Palazzo Ducale 2015, 'Henri Rousseau. Il candore arcaico' è sicuramente la più sensazionale: dal 6 marzo al 6 settembre 2015, l'appartamento del Doge ospiterà più di 100 opere d'arte provenienti da importanti musei internazionali, tra cui il Musées d'Orsay et de l'Orangerie di Parigi. Questa stupenda mostra a Palazzo Ducale propone un inedito confronto tra le opere di Rousseau e quelle elaborate nel periodo tra la fine del XIX secolo e le Avanguardie.

L'esposizione di Rousseau al Palazzo Ducale a Venezia è il risultato di un approfondito studio storiografico e critico sulla personalità e sulle opere di Henri Rousseau, 'Il Doganiere', figura tanto sdegnata da studiosi ed esperti quanto apprezzata dagli artisti e dal pubblico.

Henri Rousseau (Laval, 1844 - Parigi, 1910) è senza dubbio una delle personalità di spicco della cultura figurativa di fine Ottocento. Spesso incompreso e mal interpretato, Henri Rousseau, detto Il Doganiere, ha dato vita ad un'innovativa espressione d'arte mai vista fino a quel momento, realizzando splendidi dipinti dalle atmosferiche fantastiche e dai paesaggi incantati, che potrete ammirare voi stessi in questa colossale mostra al Palazzo Ducale di Venezia 2015, visitabile, su richiesta, anche accompagnati da un'esperta guida turistica. Compilando l'apposito form, potrete infatti prenotare un'interessante visita guidata a questa e ad altre mostre d'arte di Venezia: il nostro staff vi risponderà in brevissimo tempo, dopo aver verificato la disponibilità delle guide per la data da voi indicata.

Nel calendario delle mostre a Venezia 2015, 'Henri Rousseau. Il Candore arcarico' rappresenta una vera novità: un evento mai realizzato in Italia prima d'ora, che si preannuncia davvero imperdibile!

L'esposizione d'opere d'arte a Palazzo Ducale 2015, suddivisa in otto sezioni tematiche, vi permetterà di ammirare alcuni dei più celebri lavori di Henri Rousseau 'il doganiere' , come ad esempio il famoso autoritratto intitolato 'Io: ritratto-paesaggio' (esposto al Salon des Indépendants nel 1890) dove l'artista francese si ritrae a figura intera nella sua veste di pittore, con il basco in testa, tavolozza e pennello in mano, sullo sfondo del porto di Saint-Nicolas e del Pont du Carrousel. Quest'opera, con cui Rousseau riteneva di aver inventato il 'ritratto-paesaggio', nel corso degli anni è stata fonte di ispirazione per diversi artisti che l'hanno liberamente reinterpretata: nel 1920 John Heartfield e George Grosz presentarono, alla prima Fiera internazionale Dada, un'originale riproduzione del dipinto realizzata con la tecnica di collage e con inserti vari. Successivamente, nel 1968, Giulio Paolini riapre la questione sul problema d'identità posto da Rousseau, realizzando 'Autoritratto', dove appare l'immagine del pittore francese affiancato da Lucio Fontana e Carla Lonzi ed intorno una folla di artisti, scrittori, critici ed intellettuali.

Tra le opere esposte in 'Henri Rousseau. Il candore arcaico' a Palazzo Ducale mostre 2015, troviamo anche 'Il cortile' (1896-98), che fu acquistato da Kandinsky ed esposto alla prima mostra del Blaue Reiter a Monaco e 'La guerrao la cavalcata della Discordia'(1894) dipinta da Rousseau con quello sguardo innocente che da sempre lo caratterizzava.

Celebri sono le molteplici opere che l'artista francese dedica alla giungla e alla natura selvaggia: sei di esse sono esposte in questa stupenda mostra di Rousseau a Venezia, come la bellissima 'Incantatrice di serpenti'(1907) e 'Cavallo assalito da un giaguaro'(1910). Alla mostra 'Henri Rousseau. Il candore arcaico' al Palazzo Ducale, Venezia, non mancano poi particolari rappresentazioni di paesaggi di campagna e di città, nature morte ed anche una ricca collezione di ritratti maschili e femminili (solitamente di amici o familiari), in cui Rousseau riesce a cogliere il vivere quotidiano della piccola borghesia, confermandosi un artista davvero unico ed originale.

A dimostrazione dell'impatto che ebbero le opere di Henri Rousseau sull'ambiente intellettuale di Parigià agli inizi del Novecento, Venezia mostre 2015 vi darà l'opportunità di rivivere l'emozionante banchetto che Pablo Picasso organizzò nel 1908 proprio per Rousseau, in occasione dell'acquisto del suo dipinto 'Ritratto di donna'. L'opera verrà esposta di fronte a 'La bouteille de Bass'di Picasso: in sottofondo la musica del valzer 'Clemence', composto e addirittura suonato dallo stesso Rousseau durante tale banchetto, e la recitazione del poema che Guillaume Apollinaire dedicò a questo straordinario artista francese.

A Venezia, tra le mostre in corso, non perdete 'Henri Rousseau. Il candore arcaico' a Palazzo Ducale', un'esposizione frutto di approfondite ricerche sulle opere del pittore francese e sulle influenze che la sua singolare personalità ha avuto su altri famosi artisti. Henri Rousseau ha rappresentato una figura di riferimento per grandi intellettuali come Apollinaire e Jarry, per collezionisti come Wilhelm Uhdee Paul Guillaume, ma anche per tanti pittori come Cézanne, Redon, Gauguin, Morandi,Seurat, Carrà, Frida Kahlo, Diego Rivera, fino ad arrivare a grandi maestri del calibro dei già citati Kandinskije Picasso… Tutti artisti presenti in questa straordinaria mostra al Palazzo Ducale di Venezia con opere che, in qualche modo, dialogano coerentemente con quelle realizzate da Rousseau tra il 1885 e il 1910, durante la sua breve ma molto intesta stagione creativa.

A completare il ricco percorso della mostra su Henri Rousseau a Venezia, una serie di opere realizzate da antichi maestri come Liberale da Veron, il Maestro della Fruttiera Lombarda, Giovanni di Ser Giovanni soprannominato 'lo Scheggia' e Francisco Goya, che metteranno in evidenza la chiara ispirazione all'arcaismo che ha fatto delle opere di Rousseau lo spartiacque tra Otto e Novecento.

Nata da un interessante progetto, sviluppato dal commissari dell'esposizione Gabriella Belli e Guy Cogeval grazie alla collaborazione di Laurence Des Cars, Claire Bernardi ed Elisabetta Barisoni, 'Henri Rousseau. Il candore arcaico' si preannuncia una delle più attese mostre al Palazzo Ducale di Venezia, non una mera rappresentazione del già noto candore e dell'ingenuità del pittore francese, ma l'epilogo di un lungo percorso di studi e di approfondimenti storici iniziato più di tre anni fa.

Dal 6 marzo al 6 settembre 2015 Palazzo Ducale Mostre ospita 'Henri Rousseau. Il Candore Arcaico': non perdetevi questa spettacolare mostra su Rousseau a Venezia ed approfittate dell'esperienza delle nostre esperte guide per capirla ed apprezzarla al meglio… Compilando il form on-line potrete richiedere la prenotazione di un'originale visita guidata a questa straordinaria mostra di pittura al Palazzo Ducale di Venezia!

 

Orari mostra Palazzo Ducale Venezia 'Henri Rousseau. Il Candore Arcaico'
Da domenica a giovedì 9.00-19.00 / venerdì e sabato 9.00-20.00

 

Prezzi:

Intero € 13,00

Ridotto € 11,00 - bambini 6-14 anni, studenti 15-25 anni, persone oltre i 65 anni, dipendenti del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, Carta Rolling Venice, Carta Giovani, Museum Pass, Carta Servizi CinemaPiù Venezia, Venice Card Adult e Junior, Venice Art Pass, MUVE Friend Card, membri Icom, soci FAI Convenzionati, Touring Club Italiano e clienti Trenitalia.

Ridotto speciale € 7,00 - dipendenti del gruppo 24 ORE, possessori del biglietto dei 'Musei di Piazza San Marco' (va acquistato contestualmente esclusivamente alla biglietteria di Palazzo Ducale).

Gratuito - bambini 0-5 anni, persone diversamente abili con accompagnatore, interpreti turistici accompagnatori di gruppi, guide autorizzate della Provincia di Venezia, accompagnatori di gruppi di studenti o ragazzi (max 2 persone), accompagnatori di gruppi di adulti (max 1 persona), partner MUVE.

A cura della redazione di Insidecom