59° Festival Internazionale Di Musica Contemporanea

Alla Biennale va in scena 'Il Suono delle Memoria'

Dal 02 ottobre 2015 al 11 ottobre 2015

Prodotti acquistabili
Alloggi

Anche quest'anno la città più bella del mondo si appresta ad accogliere uno dei più attesi eventi musicali: a Venezia tutto è pronto per il 59 Festival Internazionale di Musica Contemporanea, che dal 2 all'11 ottobre presenterà numerosi concerti ed interessanti incontri. Nella nuova edizione della Biennale di Musica a Venezia, il programma prevede ben 16 prime assolute, nonché l'esibizione di talentuosi compositori ed esecutori provenienti da tutto il mondo.

Uno degli obiettivi principali del Festival della Musica di Venezia, così come quello dedicato al teatro e alla danza, è quello dare ai musicisti emergenti la possibilità di crescere professionalmente, di esibirsi ma soprattutto di lavorare a fianco di grandi maestri di fama internazionale: proprio per tale motivo, anche quest'anno è stata inserita nel programma della manifestazione 'Biennale College', l'iniziativa dedicata ai giovani artisti che tanto successo aveva ottenuto negli anni precedenti.

Il titolo della Biennale di Musica Contemporanea 2015, presieduta da Paolo Baratta e diretta dal noto compositore Ivan Fedele, sarà 'Il Suono della Memoria': il tema della memoria verrà trattato in tutte le sue accezioni, come strumento cognitivo così come fonte di preziosi ricordi e tracce storiche.

La Biennale di Musica - Venezia Eventi 2015 - propone un cartellone davvero ricco di appuntamenti: tra i nomi di spicco troviamo Georges Aperghis, Pierre Boulez, Giuseppe Sinopoli ed Helmut Lachenmann e proprio a loro dedichiamo qualche riga di approfondimento.

Iniziamo da Georges Aperghis: compositore ed originale autore greco, impegnato principalmente nel settore del teatro-musica sperimentale, durante la sua carriera ha composto anche un gran numero di musiche da camera.
Artista ironico e surreale, Aperghis presenterà alla Biennale di Musica Contemporanea di Venezia l'opera 'Machinations', un ritorno alle origini del linguaggio in cui quattro splendide voci femminili daranno vita ad una lingua immaginaria, dove si intrecceranno strani fonemi, musica, oggetti e moderna tecnologia. Lo spettacolo andrà in scena al Teatro alle Tese sabato 10 ottobre alle ore 20.30 circa, subito dopo la cerimonia di consegna del Leone d'Oro alla Carriera. Il premio è stato assegnato a George Aperghis proprio per il suo modo di intendere il teatro musicale, una vera rivoluzione che lo ho reso il moderno modello da seguire per moltissimi giovani artisti. Seguendo la sua filosofia, Aperghis rinnova il classico modo di 'fare musica' inserendo, in egual misura, elementi vocali, strumentali, scenici e gestuali, come vedremo nello spettacolo presentato alla 59^ edizione del Festival di Musica Contemporanea a Venezia.

Un altro ospite d'eccezione, vera perla nel calendario della Biennale di Musica 2015, sarà il saggista, compositore e direttore d'orchestra Pierre Boulez che, nel 2012, ottenne l'ambito Leone d'Oro alla Carriera, quale autore di composizioni considerate in tutto il mondo veri capolavori della contemporaneità. Nella direzione d'orchestra, Boulez ha saputo magistralmente reinterpretare il repertorio classico ed ha scritto diversi volumi diventati fonte di ispirazione e vere e proprio guide per compositori in erba. Il Festival di Venezia vuole festeggiare i novant'anni del grande Maestro con l'esibizione di uno dei più grandi violoncellisti al mondo, Marc Coppey, domenica 11 ottobre alle ore 12.00 presso la Sala delle Colonne di Ca' Giustinian.

La Biennale a Venezia - Sezione Musica, ospiterà quest'anno il grande compositore tedesco Helmut Lachenman, Leone d'Oro alla Carriera nel 2008. Le musiche del grande maestro, oggi ottantenne, verranno suonate dall'Ensemble Recherche giovedì 8 ottobre alle ore 20.00 a Ca' Giustinian e, nella stessa sede, domenica 4 ottobre alle ore 20.00 dall'Ensemble Musikfabrik.

Come già accennato, ampio spazio verrà dato al progetto Biennale College Musica, quest'anno dedicato al celebre compositore e direttore d'orchestra Giuseppe Sinopoli e al suo 'Souvenirs à la mémoire', vero pilastro della musica del Novecento. L'opera verrà eseguita da un'orchestra di giovani musicisti provenienti da tutto il mondo e sarà diretta da Michele Carulli, braccio destro di Sinopoli per molto tempo. Lo spettacolo si svolgerà domenica 11 ottobre al Teatro Piccolo dell'Arsenale di Venezia. Non mancate!

Alla Biennale di Musica Contemporanea a Venezia 2015 saranno presenti numerosi giovani compositori, taluni poco conosciuti in Italia ma già noti a livello internazionale: stiamo parlando di Luca Antignani, Milica Djordjevic, Dai Fujikura, Nina Šenk, Aureliano Cattaneo, Federico Gardella, Pasquale Corrado, Filippo Zapponi, Silvia Borzelli, Benoît Chantry, Marcin Stanczyk e Lara Morciano e di altri grandi nomi come Fabio Nieder, George Benjamin, Fabio Cifariello Ciardi, Vladimir Tarnopolski, Matteo D'Amico e Dieter Amann.

A dar voce alle loro opere saranno importanti ensamble europei come l'Ensemble Recherche, il Klangforum Wien e l'Ensemble Musikfabrik e le più recenti formazioni Studio for New Music Moscow e l'European Contemporary Orchestra, composta da ben 33 elementi provenienti da Olanda, Belgio e Francia.

Altri protagonisti della Biennale di Musica 2015 saranno il Lemanic Modern Ensemble, il singolare quintetto di fiati Slowind, il trio intitolato a Josef Suk e il quartetto Leonis; non mancheranno interpreti straordinari come il violoncellista Francesco Dillon che si esibirà insieme al pianista Emanuele Torquati e il duo pianistico composto dalla sorelle turche Ufuk e Bahar Dördüncü.

Completeranno il programma della Biennale di Musica veneziana due veri maestri del pianoforte: David Greilsammer che eseguirà 'Scarlatti & Cage: Sonate' e Giuseppe Albanese che con le sue musiche, esplorerà il pianismo ungherese da Liszt a Ligeti.

Lunedì 5 ottobre alle ore 16.00 al Teatro Piccolo dell'Arsenale andrà in scena 'Chemical Free - Un viaggio nel microcosmo della materia', uno spettacolo multimediale che nasce con l'intento di raccontare la scienza attraverso l'arte. La performance vedrà insieme sul palco artisti visivi, scienziati e musicisti diretti dal grande maestro dell'elettronica Alvise Vidolin e dal compositore Nicola Sani.

Alla Biennale di Venezia, musica, arte e tecnologia si fonderanno armoniosamente anche nello spettacolo liberamente tratto dalle 15 poesie che Edoardo Sanguinetti dedicò alle opere di Mantegna. 'Parole di settembre', composto da Aureliano Cattaneo, andrà in scena con i visual artist Arotin & Serghei e i musici del Klangforum Wien.

Dal 2 all'11 ottobre non perdete il 59° Festival Internazionale di Musica a Venezia, i biglietti sono acquistabili anche on-line sul sito ufficiale www.labiennale.org Prenotate uno dei nostri fantastici hotel e godetevi dieci giorni di musica, spettacoli ed incontri con i più grandi nomi della musica contemporanea internazionali, immersi nella magia che solo Venezia sa offrire!

 

FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLA MUSICA CONTEMPORANEA 2015 - BIENNALE MUSICA  

LOCATION: Venezia

DATE: dal 2 all'11 ottobre 2015

BIGLIETTI:
Concerti al Teatro alle Tese e Teatro Piccolo Arsenale
€ 20,00 intero
€ 16,00 ridotto
€ 13,00 gruppi
€ 10,00 studenti
€ 5,00 gruppi scuole secondarie


Concerti Sala delle Colonne - Ca' Giustinian
€ 15,00 intero
€ 10,00 ridotto (studenti sotto i 26 anni)

Concerti alle Sale d'Armi - Arsenale (1 ingresso Biennale Arte sede Arsenale compreso)
€ 16,00 intero
€ 11,00 (studenti sotto i 26 anni)

A cura della redazione di Insidecom