Le forme del moderno

Dal 09 marzo 2010 al 18 luglio 2010

Le forme del moderno. Scultura a Ca Pesaro. Da Medardo Rosso a Viani, da Rodin ad Arturo Martini. Ca Pesaro, bellissimo palazzo progettato da Baldassarre Longhena per la nobile famiglia dei Pesaro, oggi sede della Galleria internazionale darte moderna e del Museo darte orientale di Venezia, presenta questa prestigiosa mostra che organizza un percorso inedito di trenta opere della propria collezione, con accostamenti sorprendenti che aprono nuove porte sul modo di osservare ed intendere tali esemplari. La mostra avr luogo sia nello sfarzoso androne al piano terra sia nel monumentale e luminosissimo secondo piano. Qui sono stati proposti alcuni stimolanti accostamenti fra sculture e quadri (fra gli altri il grandioso Ciclo della Vita di Giulio Aristide Sartorio 240 mq di superficie) a dimostrazione appunto di come il dialogo tra linguaggi e forme espressive sia sempre fertile ed entri in comunicazione a sua volta con gli spazi che li ospitano.

Procedendo per ordine, il cammino che Le forme del moderno intende tracciare ha la seguente direzione, o forse sarebbe più corretto parlare di evoluzione.

Landrone longheniano del piano terra infatti dedicato alla rappresentazione scultorea della forma umana, con sei grandi opere che ne esemplificano la doppia natura, femminile e maschile, in periodi e con linguaggi diversi. Al secondo piano le sculture procedono invece dalla linearit verso una prevalenza della materia.

A cura della redazione di Insidecom