Marciabianca 2013

24 febbraio 2013

Grande attesa per uno dei più grandi eventi in provincia di Vicenza dedicati allo sport! Il 24 febbraio arriva la Marciabianca 2013, una delle più antiche e famose gare di sci di fondo del Veneto, giunta questanno alla sua 41 edizione. Nata nel lontano 1973, la Granfondo Marciabianca una gara di sci di fondo 50 km o 25 km. Conosciuta ed apprezzata anche a livello internazionale, la Marciabianca di Enengo annoverata tra le più importanti granfondo dItalia, inserita nel calendario nazionale della Federazione Italiana Sport Invernali. Location storica della Marciabianca, la Piana di Marcesina. Situata in gran parte nel Comune di Enego, la Piana di Marcesina famosa per i suoi pittoreschi scenari e per le temperature record che vi si registrano, tanto da ricevere il soprannome di Finlandia d'Italia.

Oltre ad essere nota come luogo più freddo del Veneto e probabilmente d'Italia, nonostante sia ad unaltitudine di appena 1400 m, la Piana di Marcesina riveste notevole importanza dal punto di vista storico-naturalistico.Motori trainanti della Marciabianca sono le associazioni sportive e di volontariato di Enego, affiancate negli ultimi anni dallo Studio RX Servizi per lo sport di Marostica e dallasd B-Sport, entrambe con numerose esperienze nel campo dellorganizzazione di eventi sportivi. La Marciabianca c! lo slogan che ormai da diversi anni accompagna la celebre gara di sci di fondo di Enego, un modo per ridare splendore e visibilit a uno dei più grandi eventi sportivi del Veneto che vede la partecipazione di importanti atleti di fama nazionale e internazionale.

Il percorso della Marciabianca a Marcesina si conferma sulla doppia distanza 25 e 50 km, a tecnica libera e ad anello unico. Gli atleti avranno la possibilità di valutare direttamente in gara se cimentarsi nei 25 o nei 50 km, senza doverlo preventivamente scegliere allatto delliscrizione, grazie a uninnovativa tecnologia chip per il cronometraggio sportivo che permetter agli sportivi di essere inseriti in una classifica o nellaltra in virt di vari controlli posti lungo il percorso. Gli atleti che disputeranno la Marciabianca potranno cos concorrere con lo stesso pettorale, senza distinzioni in base alla distanza percorsa.

A cura della redazione di Insidecom