Morgan Concerto per piano solo

12 maggio 2009

Dopo il clamoroso successo di X Factor come giudice severo, caposquadra esigente ed esperto di musica a 360, Morgan torna a vestire i panni che più gli si addicono e con laiuto di un pianoforte porta in giro per i teatri il suo enorme bagaglio di cultura, tra canzoni proprie e tributi alle sue maggiori fonti di ispirazione, italiane e non. Sulla scia quindi della raccolta successo a Morgan, pubblicata nel 2008, verranno eseguiti dal vivo brani tratti dalla produzione solista, da quella del gruppo Bluvertigo, di cui tuttora leader, oltre che diverse cover di Bowie, dei Beatles, dei cantautori della scuola genovese (Bindi, Tenco, Endrigo, De Andr) e di altri grandi autori, senza limiti di genere. La tappa veneta del tour tocca il Toniolo di Mestre martedì 12 maggio alle 21 e promette in puro stile Morgan di essere un'occasione per raccontare in modo essenziale ed estremamente coinvolgente gli ultimi quattro decenni di arte popolare della canzone, rendendo partecipe lascoltatore di tutto il processo che sta dietro alla scrittura di un pezzo, parole e musica. Sicuramente tra i maggiori pregià di Morgan, uno degli ultimi cantautori in senso tradizionale, c quello di interessarsi anima e corpo a ci che gli piace: egli infatti ha sempre cercato nelle sue reinterpretazioni, dal vivo e di studio, di tradurre lalchimia e lo spirito della singola composizione, perch fosse il più vicino possibile alloriginale, e non solo per una questione di note. Celebre per esempio loperazione filologica compiuta nel suo remake (datato 2005) dellalbum di Fabrizio De Andr Non al denaro, non allamore n al cielo. Ma pregevole, colto e raffinato anche il Morgan in prima persona di Canzoni dellappartamento (2003 mentre più graffiante e rock, seppur sempre in unottica di cultura, quello di Da A ad A (2007). Per chi ancora non lo conoscesse sotto questa luce, sicuramente unartista da scoprire.

Prezzi:platea 30,00 + 4,50 diritti di prevenditagalleria 25,00 + 3,75 diritti di prevendita

A cura della redazione di Insidecom