'Sguardo Di Donna' mostra fotografica alla Casa dei Tre Oci

il mondo visto con gli occhi di 25 grandi artiste internazionali

Dal 11 settembre 2015 al 10 gennaio 2016

Prodotti acquistabili
Alloggi

Coraggio, passione, spiritualità, poesia e dolore: c'è questo e molto altro nella coinvolgente esposizione fotografica 'Sguardo di donna', inserita nel programma delle mostre a Venezia 2015. Dall'11 settembre 2015 al 10 gennaio 2016, la Casa dei Tre Oci ospiterà gli scatti realizzati da 25 autrici provenienti da tutto il mondo: uno sguardo sul mondo visto dall'universo femminile, un mezzo per prendere coscienza di ciò che ci circonda e di ciò che molto spesso viene occultato.

Francesca Alfano Miglietti, curatrice di questa imperdibile mostra fotografica a Venezia, ha selezionato circa 300 opere che rappresentano particolari visioni del mondo e che trattano temi fondamentali come quello delle relazioni umani, della vita, della morte, del corpo e dello spirito, della violenza, della differenza e, non ultimo, quello dell'identità di ognuno di noi.

Le particolari scenografie realizzate dal grande Antonio Marras, porteranno il visitatore a compiere uno straordinario viaggio tra visioni simboliche, idilliache e, a tratti, erotiche. Ogni fotografia esposta in questa mostra di Venezia, sarà spunto per un intimo dialogo tra il soggetto rappresentato e lo spettatore, un invito a prendere coscienza dell'esistenza di mondi a noi sconosciuti e molto differenti dal nostro.

'Sguardi di donna' è una tra le più originali esposizione fotografiche in calendario a Venezia Mostre 2015: ma chi sono le autrici dei preziosi scatti, vere protagoniste dell'evento? Conosciamo meglio alcune di loro:

Diane Arbus: nata nel 1923 a New York da famiglia di origini ebraiche, inizia il suo lavoro di fotografa firmando alcuni servizi di moda apparsi su importanti riviste come Seventeen Vogue. Troverà la sua vera strada intorno alla fine degli anni '50, immortalando soggetti bizzarri come 'Moondog il gigante cieco',  'Cha Cha Cha' un noto messicano affetto da nanismo e gli ospiti di un istituto per disabili.
La sua innata propensione a fotografare e leggere nell'animo più profondo di soggetti cosiddetti 'freaks', porterà la Arbus ad essere soprannominata 'la fotografa dei mostri'. Lo strepitoso successo che ottenne grazie al suo innegabile talento, finì per opprimerla a tal punto che, ne 1971, si suicidò. In occasione di 'Sguardi di donna', la Casa dei Tre Oci è orgogliosa di presentare al pubblico alcuni dei suoi capolavori.

Letizia Battaglia: reporter e fotografa politicamente impegnata, la palermitana Battaglia diventa famosa in tutto il mondo negli anni '70, quando inizia a fotografare i cosiddetti 'anni di piombo' siciliani, una vera e proprio denuncia sulla società di quel periodo: celebri sono i suoi scatti sui delitti di mafia ma soprattutto quelli che ritraggono Giulio Andreotti in compagnia di esattori mafiosi, finiti poi tra gli atti processuali.
Nei suoi servizi fotografici, Letizia Battaglia vuole raccontare Palermo, con i suoi pregià e i suoi difetti, le sue tradizioni, le feste paesane, i lutti e lo svolgersi della vita quotidiana. Vincitrice di numerosi premi e riconoscimenti a livello internazionale, esporrà alcune delle sue opere a Venezia nella mostra fotografica più attesa dell'anno.

Donna Ferrato: nata nel 1949, questa straordinaria fotografa statunitense è celebre in tutto il mondo per il tema trattato nei suoi servizi: le violenze domestiche. Su tale argomento ha scritto anche un libro intitolato 'Vivere con il nemico' che ha ottenuto un gradissimo successo, scatenando dibattiti nazionali sui diritti delle donne e sulla violenza sessuale.
Nel 2011 si fa promotrice della campagna 'Io Sono Imbattibile' nella quale, attraverso storie realmente accadute e persone reali, documenta la violenza domestica su donne e bambini. Attualmente impegnata nella scrittura del suo nuovo libro, sarà una delle protagoniste della mostra 'Sguardi di donna' alla Casa dei Trei Oci di Venezia.

Bettina Rheims: nata a Parigià nel 1952, approda nel mondo della fotografia verso la fine degli anni Settanta quando, attratta ed incuriosita dal mondo dello spettacolo e dalla vita degli artisti, decide di conoscere e fotografare i ballerini e gli acrobati di Pigalle.
Nel corso della sua carriera ha fotografato donne comuni, modelle ed attrici: sono diventati celebri i suoi scatti che ritraggono Monica Bellucci nelle vesti di Salomè e Sharon Stone che morde un diamante come fece Eva con il frutto proibito. Dietro ad ogni scatto di Bettina Rheims c'è un attento studio unito ad una importante costruzione intellettuale: non perdete l'occasione di visionare le sue opere in una delle più attese mostre fotografiche a Venezia!

Tracey Rose: nata nel 1974, questa eclettica artista sudafricana, da molti anni vive e svolge la sua attività a Johannesburg, occupandosi di fotografia ma anche di performance e di video installazione. Dopo aver ottenuto la laurea alla University of the Witwatersrand nella facoltà di Belle Arti, diventa insegnante presso prestigiosi istituti ed inizia la sua carriera di visual artist che la porterà ad esporre le sue opere in tutto il mondo. Il tema principale affrontato nei suoi lavori riguarda le politiche identitarie, razziali, sessuali e di genere che spesso ricordano l'arte performativa che ha caratterizzato gli anni '60 e '70. Non perdere i capolavori di Tracey Rose in questa strepitosa mostra a Venezia!

Oltre alle grandissimi artiste già citate, presenteranno le loro opere anche Martina Bacigalupo, Shirin Neshat, Yael Bartana, Lucinda Devlin, Margaret Bourke-White, Sam Taylor Johnson, Sophie Calle, Alessandra Sanguinetti, Lisetta Carmi, Zanele Muholi, Chiara Samugheo, Tacita Dean, Donata Wenders, Giorgia Fiorio, Yoko Ono, Martha Rosler, Yelena Yemchuk, Nan Goldin, Tracey Rose, Catherine Opie e Roni Horn.

Nel ricco calendario degli eventi a Venezia 2015, non perdete 'Sguardo di Donna' presso la Casa dei Tre Oci; la mostra è stata progettata e realizzata da Tre Oci - Giudecca e Civita Tre Venezia, con la preziosa collaborazione del Corriere della Sera, della Fondazione del Teatro La Fenice, La 27esima Ora, Tendercapital e Colorificio San Marco.

Questa magnifica esposizione fotografica a Venezia sarà arricchita con un catalogo realizzato da Marsilio Editore, disponibile in lingua italiana ed inglese.

Venezia eventi 2015 vi invita a visitare 'Sguardo di Donna', aperta dal'11 settembre 2015 al 10 gennaio 2016 presso la suggestiva Casa dei Tre Oci a Venezia. Prenotando uno dei nostri splendidi hotel nel centro storico, potrete visitare Piazza San Marco, il ponte di Rialto ed altri incantevoli luoghi della città più bella del mondo!

 

MOSTRA FOTOGRAFICA SGUARDO DI DONNA

LOCATION: Casa dei Tre Oci - Giudecca, Venezia

DATE: dall'11 settembre all'8 dicembre 2015 - Prorogata fino al 10 gennaio 2016

ORARIO MOSTRA: tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 18.00 - Chiuso il martedì

COSTO BIGLIETTI:

Intero € 7,00

Ridotto € 5,00 (studenti max 26 anni, gruppi superiori a 15 persone e convenzionati)

Ridotto € 2,50 (titolari tessera Giovani a Teatro)

Gratuito per bambini fino a 6 anni, persone diversamente abili e accompagnatore, 2 accompagnatori comitive scolastiche e 1 accompagnatore per ogni gruppo

A cura della redazione di Insidecom