Mov 2012: torna a Venezia laffascinante Meeting di Orienteering

11 novembre 2012

Giunto alla sua 33 edizione, il Mov di Venezia accoglie atleti ed appassionati da tutto il mondo che dovranno orientarsi tra lintricato labirinto di calli e ponti che offre Venezia.

LOrienteering Venezia 2012 proporr diversi percorsi, scelti dai partecipanti in base a et, sesso e lunghezza. Latteso meeting internazionale di corsa orientamento di Venezia si svolger domenica 11 novembre dalle 8 alle 16, unentusiasmante gara di orientamento a Venezia che come sempre sapr coinvolgere ed appassionare partecipanti e spettatori.

Il Mov (Meeting Orientamento Venezia) diventano ormai un appuntamento fisso nel calendario degli eventi a Venezia, ottenendo nel corso degli anni una partecipazione e un interesse sempre crescente da parte di atleti professionisti e semplici appassionati. Entrato ormai nella storia dellorienteering per il grande numero di iscrizioni riscontrate in ogni edizione del MOV, il meeting internazionale di corsa dorientamento di Venezia vanta partecipazioni da tutto il mondo, attirate dallimpareggiabile contesto ambientale e storico-culturale che offre Venezia per il meeting di orientamento.

LOrienteering (orientamento) uno sport nato nei paesi scandinavi verso la fine dellOttocento: dopo la prima gara internazionale di orienteering, disputata tra Norvegia e Svezia nel 1932, la disciplina si diffuse in molti Paesi europei e negli Stati Uniti, anche se la sua affermazione definitiva avvenne solo nel 1959 grazie alla fondazione dell'International Orienteering Federation. Allinterno dellOrienteering si differenziano varie discipline come sci, mountain bike, orienteering di precisione e la corsa, che sarà protagonista del Mov Venezia Orienteering. L'orienteering si basa essenzialmente sul senso dellorientamento: dato un punto dinizio e darrivo, con punti di controllo intermedi, i partecipanti hanno a disposizione solo una cartina topografica a scala ridotta e una bussola. Dalla partenza allarrivo il percorso viene scelto dagli atleti in base al loro senso dellorientamento e alla capacit di usare bussola e cartina, cercando di includere tutti i punti di controllo stabiliti le cosiddette lanterne, dotate di numeri progressivi per definire lordine di percorrenza. Per segnalare le lanterne raggiunte, gli atleti usano una punzonatrice o, nelle gare più importanti, un chip (Sportident o Si-card) da registrare ad ogni lanterna per poi scaricare i dati allarrivo. Luoghi privilegiati per lorienteering sono boschi ed ambienti naturali, anche se trovano notevole riscontro anche i centri storici delle grandi citt.

Oltre alla formula classica, dove gli atleti partono a pochi minuti luno dallaltro, sono previsti anche altri metodi per effettuare il percorso: staffetta, gara a tempo e sequenza libera. Non mancare a Venezia per lorienteering 2012! Una giornata allinsegna dellorientamento, che trova proprio a Venezia un terreno di gara ideale, grazie alla particolare struttura urbanistica ed architettonica della citt.

Se partecipiù al Mov 2012 o vuoi assistere in prima linea a questo singolare evento, cerca e prenota subito il tuo hotel a Venezia su Venetoinside!

A cura della redazione di Insidecom