Oriental Watertown

Dal 04 novembre 2010 al 28 novembre 2010

Un trentennio fa Venezia e Suzhou, città cinese anch'essa in stretto rapporto con l'elemento acqua, firmarono un gemmellaggio che favor scambi significativi fra le due popolazioni in svariati ambiti, da quello culturale ed artistico a quelli economico, scientifico, sportivo e turistico. Il rapporto che ne nato quindi andato ben al di l di una semplice amicizia, rivelandosi invece molto collaborativo e fruttuoso: tante negli anni sono state le visite di delegazioni ospitate da entrambe le municipalit, creando di volta in volta un'intesa sempre più salda. Fra le diverse iniziative per festeggiare questi 30 anni si segnala una suggestiva mostra fotografica allestita presso l'isola di San Servolo, dal titolo Oriental Watertown: 55 scatti ad opera dei più importanti fotografi della Cina moderna che rivelano sbalorditive analogie con la nostra Venezia. Giardini, ponti di pietra e pagode che attraversano Suzhou, traino dello sviluppo economico cinese grazie all'industria della seta, raccontano infatti di una parentela che dall'ambiente va fin dentro lo spirito e che ha trovato il modo di annullare spazi e linguaggi differenti nel nome di un sentimento di fratellanza.

LAssociazione dei fotografi di Suzhou, fondata nel 1960 e che oggi conta 738 membri, affiliata alla Federazione Arte e Letteratura di Suzhou: questa organizzazione che si ispira al principio di servire larte ha vinto premi e riconoscimenti in Cina e in molti altri paesi, facendo cos consocere larte di Suzhou nel mondo.

La mostra organizzata dal Comune di Venezia, dalla Provincia di Venezia, dal Comitato Shanghai Venezia Wold Expo 2010, da San Servolo Servizi e dalla Fondazione di Venezia.

L'esposizione ad ingresso libero e rester aperta tutti i giorni con orario continuato fino al 28 novembre.

A cura della redazione di Insidecom