Partita a scacchi di Marostica 2016

Torna l'emozionante partita a scacchi viventi che ha affascinato il mondo intero!

Dal 09 settembre 2016 al 11 settembre 2016

Prodotti acquistabili
Alloggi

A Marostica torna l'appuntamento con una delle più affascinanti rievocazioni storiche d'Italia… Venerdì 9, sabato 10 e domenica 11 settembre si gioca la partita a scacchi a Marostica 2016!

La celebre leggenda degli scacchi di Marostica risale al XV secolo, epoca in cui la città era sotto il dominio della Serenissima Repubblica, e si ispira all'avvincente duello per la mano della bella Lionora, figlia del Podestà di Marostica Taddeo Parisio. Seguendo l'usanza del periodo, due giovani guerrieri, Rinaldo d'Angarano e Vieri da Vallonara, entrambi innamorati della fanciulla, si sfidarono a duello mettendo in palio l'amore della giovane Lionora. Per evitare inutili spargimenti di sangue, il Podestà riuscì ad impedire il violento scontro rifacendosi a un editto di Cangrande della Scala, emanato a Verona poco dopo la tragica morte di Romeo e Giulietta. Propose quindi ai contendenti una soluzione alternativa: i due avrebbero dato prova delle loro abilità in una grande gara di scacchi a Marostica, il vincitore avrebbe sposato Lionora, il perdente la sorella minore di Taddeo, Oldrada.

La prima emozionante partita a scacchi di Marostica si tenne proprio nella piazza del Castello da basso alla presenza della nobiltà e del popolo; venne giocata con figurati vivi, armati e contraddistinti di bianco o nero, al posto delle pedine usate nel classico torneo degli scacchi. Marostica, per l'occasione, organizzò una grande festa rimasta nella storia! Provate ad immaginare la scena… Quel giorno sfilarono arcieri e fanti, alabardieri e cavalieri, la corte del Castellano, incluse le due figlie e la loro fedele nutrice, dame e gentiluomini, il comandante degli armati, paggi e damigelle, falconieri e vessilliferi, musici e tutti i pezzi degli scacchi viventi. Dopo il corteo, iniziò la partita di scacchi: Marostica attese col fiato sospeso la fine del 'duello', celebrato da un tripudio di luci e grida festose! Lionora, segretamente innamorata di uno dei due contendenti, aveva discretamente dato disposizioni affinché il Castello da basso venisse illuminato qualora il giovane da lei amato avesse vinto la sua mano…

Così inizia l'affascinante storia degli scacchi di Marostica. La moderna partita a scacchi a personaggi viventi, ispirata alle leggendarie vicende del XV secolo, è un evento abbastanza recente. La sua nascita risale infatti agli anni '50 del Novecento per iniziativa di un gruppo di cittadini marosticensi e dell'allora Assessore alla Cultura del Comune. Scritta e drammatizzata per la messa in scena dallo scenografo e regista Mirko Vucetich, la prima partita andò in scena nel 1954 con oltre 600 figuranti in costume… Da quel momento, inizia per la partita a scacchi di Marostica una storia in costante ascesa!

Forse non sapete che la rievocazione degli scacchi di Marostica è uno degli spettacoli storico-folkloristici italiani più rappresentati a livello internazionale: l'universalità del soggetto, che rende lo spettacolo comprensibile a tutti, e la bellezza dei costumi, in grado di rievocare nell'immaginario collettivo i fasti della Serenissima, hanno portato gli scacchi di Marostica, Veneto, in tutto il mondo! La partita a scacchi di Marostica è stata rappresentata a Bruxelles - Expo del 1958, a Los Angeles alle Olimpiadi del 1984, a Sao Paulo, Chicago, Melbourne…

A Marostica, la partita a scacchi viene riproposta a cadenza biennale, solo negli anni pari, il secondo fine settimana di settembre: costumi d'epoca e gonfaloni, bellissime dame e valorosi cavalieri, giocolieri e sputafuoco riportano in vita tutta la magia di questo affascinante evento. La 'battaglia' si svolge sempre sulla splendida Piazza di Marostica, che misura ben 4783 mq, e rappresenta il cuore della località vicentina.

Vista l'impossibilità di riprodurre le mosse originali della partita a scacchi viventi di Marostica del 1454, gli organizzatori prendono spunto di volta in volta dalle più belle partite di scacchi giocate nella storia, selezionandole in base alla durata (la durata della partita a scacchi di Marostica deve essere di circa 30 minuti) e al numero di mosse (minimo 16 e massimo 20).

Per Marostica, gli scacchi viventi rappresentano uno degli eventi di maggior rilievo, un'occasione unica per scoprire usanze e tradizioni di un'epoca ormai dimenticata attraverso la rievocazione dell'avvincente partita svoltasi nel '400. Nella splendida scacchiera di Piazza Castello, la partita degli scacchi viventi di Marostica 2016 coinvolgerà oltre 500 figuranti in costume per due ore di emozioni e spettacolo. Il ricco programma degli scacchi a Marostica prevede quattro rievocazioni (venerdì 9 e sabato 10 settembre alle 21.00, domenica 11 settembre alle 17.00 e alle 21.00) alle quali potranno assistere circa 3600 spettatori per volta, comodamente seduti sulle tribune numerate allestite per l'occasione intorno alla piazza.

A Marostica, scacchi, dame, cavalieri e divertimento vi aspettano ogni due anni, il secondo weekend di settembre… Nel 2016 sono pronti a ripetere la loro ineguagliabile magia! L'elegante atmosfera d'altri tempi che invade la città vicentina tra spettacolo, colori ed antiche usanze ha reso Marostica la città degli scacchi per antonomasia.

… E non dimenticate che Marostica si trova a soli 40 minuti da Vicenza, la splendida città del Palladio! Cogliete l'occasione per programmare un'esclusiva visita guidata alla scoperta dei tesori architettonici di questa celebre città d'arte veneta!

A cura della redazione di Insidecom