Scogliera Viva 2009

Dal 24 maggio 2009 al 24 giugno 2009

Sulla diga che difende il centro storico di Caorle dalla potenza mare aperto, le rocce si prestano a diventare forme darte sotto i sapienti colpiù di scalpello degli scultori provenienti da ogni dove che tutti gli anni si recano qui per il premio internazionale di scultura allaperto Scogliera Viva: un nome appunto che ben rende leffetto di tutte queste opere (ciascuna col suo personale racconto e stile eppure magnificamente insieme tra loro) che si susseguono come un film fino a culminare verso nord nel Santuario della Madonna dellAngelo, il tempio legato al mare per la sua posizione a precipizio sui flutti e sorto proprio per salvaguardare i marinai del luogo, le loro spedizioni e le loro anime (al suo interno poi custodita uneffige della Vergine che la tradizione racconta sia stata trovata in mare dai pescatori).Questanno per la XIII edizione della manifestazione, le pietre della famosa scogliera saranno forgiate da artisti del calibro di Sergio Cappellini, Alba Gonzales, Cesare Serafino e Marko Zelenko. Ancora una volta quindi la diga di Caorle, la Piccola Venezia, diventer un grande laboratorio darte in cui gli scultori trasformeranno i grandi massi di trachite euganea che si ergono a muraglia lungo tutta la caratteristica passeggiata in scenografiche opere darte che andranno ad arricchire lesposizione permanente del lungomare di Carole: infatti nulla la differenzia da un museo, col valore aggiunto di essere a cielo aperto di fronte al mare aperto. Levento rimane uno dei più suggestivi dellestate veneta, sottolineando le due anime di Caorle: vera e proprio localit darte con monumenti e cimeli storici unici, ma anche accogliente stazione balneare.
A cura della redazione di Insidecom