Scuola di ballo Accademia Teatro alla Scala

26 febbraio 2008

Serenade coreografia G. Balanchine, musica P.

I. Caikovskij; La bella addormentatadivertissement coreografia Mats Ek, musica P.

I. Caikovskij,Con la scuola di ballo dell'Accademia Teatro alla Scala lo spettatore ha l'occasione di vedere - quasi viaggiando nel tempo - alcuni dei migliori danzatori di domani. Sarebbe troppo lungo, qui, indicare quanti grandi danzatori che tutti conosciamo si sono formati in questa gloriosa istituzione. La Scuola di Ballo della Scala, fondata nel 1813, si fonda sulla rigorosa fedelt alla formazione classico-accademica, basata sulla fusione degli stili italiano, russo, francese e americano-balanchiniano. Per la danza contemporanea, vengono insegnate le più importanti tecniche (Limon, Graham e Cunningham fino ai più liberi linguaggi contemporanei.

La Scuola di Ballo, unica realt in Italia in grado di garantire un livello di eccellenza riconosciuto ovunque, oltre ad essere vivaio per il Corpo di Ballo scaligero, forma danzatori che si sono inseriti nelle più importanti compagnie di danza in Italia e all'estero. Un esempio che abbiamo visto da vicino, Mara Galeazzi, nella scorsa Stagione applaudita qui al Salieri, toile al Royal Ballet di Londra.

Vengono qui presentate coreografie di George Balanchine e Mats Ek, proseguendo nel percorso del Salieri volto a far conoscere i grandi coreografi del Novecento e di oggi. Vedremo cos le capacit tecniche, la maturit artistica, la qualit degli "spinazitt", che affrontano e assolvono l'impegno con la seriet e la dedizione da professionisti adulti, assieme alla gioia, l'entusiasmo e l'irruenza tipica della loro giovent.

A cura della redazione di Insidecom