'Tre Oci Tre Mostre' alla Casa dei Tre Oci

Inedite mostre fotografiche sull'isola della Giudecca

Dal 07 febbraio 2015 al 13 aprile 2015

Tra le mostre a Venezia 2015 vi segnaliamo 'Tre Oci Tre Mostre', in programma alla Casa dei Tre Oci, Venezia, Isola della Giudecca, dal 7 febbraio al 12 aprile 2015.

Questa inedita mostra di fotografia a Venezia racconta attraverso più di 200 scatti come la fotografia possa essere in grado di interpretare l'idea del cambiamento e dell'utilizzo di nuovi linguaggi.

Giunto con successo alla sua terza edizione, il format Tre Oci Tre Mostre apre ufficialmente la stagione espositiva 2015 alla Casa dei Tre Oci , interamente dedicata alla fotografia. Il percorso espositivo di queste affascinanti mostre fotografiche a Venezia si sviluppa sui diversi piani dello splendido Palazzo Tre Oci di Venezia, simbolo dell'architettura veneziana di inizio '900 affacciato direttamente sul bacino di San Marco.

Al piano terra, la mostra ai Tre Oci di Venezia si apre con 'Sguardi privati', sessanta ritratti italiani tra bianco e nero e colore. Fotografie di Francesco Maria Colombo'. Le immagini esposte in questa prima sezione della mostra alla Giudecca ritraggono alcune note personalità della cultura italiana quali attori, scrittori, scienziati, filosofi e musicisti, fotografate dal maestro Francesco Maria Colombo, capace di cogliere l'intimità e leggere nel cuore dei soggetti rappresentati. Ecco che allora personaggi come Toni Servillo, Dario Fo, Claudia Gerini, Luciana Savignano e Margherita Hack si lasciano ritrarre nel loro contesto naturale, abbandonandosi completamente all'obiettivo della macchina fotografica nelle loro pose più vere ed autentiche.

Al piano nobile, 'Le gallerie veneziane e la fotografia': in occasione di questa particolare mostra fotografica a Venezia, Giudecca, la Casa dei Tre Oci ha scelto di ospitare sei gallerie veneziane che da molti anni operano nel campo della fotografia. L'obiettivo è quello di far conoscere, valorizzare e studiare la cultura fotografica in terra veneziana offrendo, di conseguenza, svariati punti di riflessione.

Bugno Art Gallery: la mostra fotografica Tre Oci alla Giudecca presenta il nostrano Luca Campigotto e il milanese Paolo Ventura, entrambi dotati di una particolare sensibilità verso il tema della guerra; a loro si aggiunge il visual artist veneziano Andrea Morrucchio.

Ikona Gallery: prima galleria veneziana ad occuparsi di fotografia, presenta alla mostra fotografica al Palazzo dei Tre Oci grandi maestri come William Klein o Helmut Newton, ma anche artisti emergenti come il giovane veneziano Davide Weber.

La Galleria Giorgio Mastinu Fine Art mostra alla Casa dei Tre Oci a Venezia un'originale serie di fotografie anonime raccolte in ogni parte del mondo dalla fine dell'Ottocento ai primi anni Settanta, mentre la Galleria Michela Rizzo sceglie di esporre le opere di Gabriele Basilico, un grande artista italiano, scomparso di recente, che ha saputo affermarsi a livello internazionale.

La Salizada Galleria affianca le fotografie dalle sembianze quasi pittoriche di Luisa Menazzi Moretti alla creatività di Elio Ciol, uno dei più importanti fotografi italiani.
Galleria Upp, infine, presenta alla mostra ai Tre Oci i lavori dell'artista polacco Michal Martychowiec e quelli di Rachele Maistrello, giovane e talentuosa artista veneta.

Al secondo piano della Casa Tre Oci di Venezia, lo storico circolo fotografico lagunare 'La Gondola' cura tre mostre: 'Quel che resta del giorno', ispirato al celebre film di James Ivory, tema trattato dai 31 soci del Circolo nei loro scatti. Il fine di ognuno di loro è quello di riuscire a condividere con lo spettatore la propria memoria formata non solo dagli episodi più importanti della loro vita, ma soprattutto da piccoli gesti e dettagli che hanno saputo regalare alla loro esistenza momenti emozionanti e indimenticabili.

Un'intera sala del palazzo è poi dedicata ai vincitori di 'Momenti Decisivi', la lettura portfolio tenutasi nel gennaio 2014: Andrea Bianco con 'Faces', Monia Perissinotto con 'Havana' ed Elisa Gambino con 'Figli del Vento', sono solo alcuni degli autori selezionati per presentare i loro lavori alla Casa dei Tre Oci, mostra fotografica 'Tre Oci Tre Mostre'.

L'ultima esposizione con cui il Circolo La Gondola ha voluto valorizzare questa imperdibile mostra fotografica a Venezia è dedicata alla presentazione de 'L'Italia positiva di Stefano Robino. Fotografie 1951 - 1969', il grande reporter reso celebre dalle rappresentazioni fotografiche dedicati al suo ambiente di lavoro, il Gruppo Fiat. Sessanta scatti originali in bianco e nero, tra cui alcuni inediti, raccontano la quotidianità lavorativa all'interno di cantieri ed officine, soffermandosi in particolar modo sul rapporto tra gli operai e le grandi macchine. A questo proposito, il Presidente del Circolo Fotografico La Gondola, Manfredo Manfroi, curatore di questa originale mostra a Venezia, Casa dei Tre Oci, afferma che “conclusa da tempo la parabola produttiva, una consapevole rilettura critica è oggi in grado di rivalutare l'opera di Robino e assegnargli lo spazio che merita nella storia della fotografia italiana; un peso non indifferente, una traccia sicura ed originale che forse ci riserva ancora delle sorprese”.

Ma cos'è e com'è nata la Casa dei Tre Oci di Venezia? La Fondazione di Venezia, da sempre attiva nella promozione e nello sviluppo del territorio lagunare, ha acquisito, nel corso degli anni, diversi archivi e fondi fotografici che ha poi deciso di dedicare alla diffusione della cultura fotografica in Italia e, in particolar modo, a Venezia. Proprio in quest'ottica ha aperto al pubblico la Casa dei Tre Oci, definita dagli esperti del settore 'la casa della fotografia': è infatti un'importantissima sede di mostre, seminari, workshop, laboratori, convegni e di preziose esposizioni monografiche dei più grandi maestri fotografi della scena internazionale. Il progetto Tre Oci è sviluppato in collaborazione con Civita Tre Venezie e con il sostegno di Veneto Banca e Grafica Veneta.

Dal 7 febbraio al 12 aprile 2015, non mancate a Venezia: 'Tre Oci Tre Mostre' vi aspetta per un'emozionante viaggio attraverso la fotografia!

A cura della redazione di Insidecom