XIII Primavera Prosecco DOC 2008

Dal 16 febbraio 2008 al 15 giugno 2008

Le eccellenze enogastronomiche dellAltamarca Trevigiana. 15 Mostre dedicate al parco produttivo di un territorio unico. Il più importante circuito enoturistico-gastronomico del Veneto e dellItalia richiama, da febbraio a giugno, migliaia di visitatori italiani e stranieri. Valorizzazione e sinergia fra ospitalit, benessere, buon gusto e vivere allitaliana allinsegna del Prosecco Spumante Doc. Fervono i preparativi affinch tutto sia pronto sabato 16 febbraio quando inizier ufficialmente la XIII Primavera Prosecco Doc. Sempre primo ad aprire la kermesse il paese di Vidor-Colbertaldo e dopo tutte le altre Mostre del vino territoriali si succederanno sino a met giugno in uno dei distretti vitivinicoli-gastronomici tra i più rinomati e turisticamente interessanti dItalia. La manifestazione, che si concluder il 15 giugno a San Pietro di Feletto, per tutti questi mesi offrir ospitalit, visite ai luoghi artistici della zona: abbazia di Follina e di Vidor, i castelli di Cison, Susegana, Conegliano, Vittorio Veneto tanto per citarne alcuni. Ma segnaliamo anche le manifestazioni collaterali che accompagneranno tutta la Primavera Prosecco Doc: le passeggiate guidate lungo lAnello del Prosecco Doc, Prosecchissima (13/4) e Gran Fondo del Prosecco (18/5) per amanti e professionisti della bicicletta, le Slowbike per tutti, grandi e piccoli (13/4 e 18/5 Vino in Villa (17 e18/5 il Forum Spumanti dItalia. Oltre alle degustazioni in cantina, ci sarà lofferta di prodotti tipici per conoscere le svariate eccellenze del comparto produttivo ed alimentare del territorio, questanno entra come grande star la Casatella Trevigiana, che verr premiata dallUnione Europea con il marchio DOP questa primavera, un riconoscimento che premia ancora una volta questo territorio.

Il successo sempre crescente del Prosecco Conegliano-Valdobbiadene decretato dalle peculiari qualit della Doc che permette di distinguersi nettamente dai tanti generici prosecco presenti sul mercato e prodotti fuori dal territorio naturale, perch la alta collina trevigiana -ovvero lAltamarca, patria del vitigno Prosecco - unica per clima e per terreni avendo primavere tiepidi ed estati fresche. Si ricorda il premio giornalistico Primavera Prosecco Doc- sui Colli dellAltamarca con in premio, oltre ad un riconoscimento economico, anche un weekend da praticare nellarea di produzione; il concorso artistico-fotografico denominato Sguardi sul territorio rivolto a tutti gli alunni dellarea Doc e le degustazioni delle migliori etichette dellanno premiate in occasione del Gran Premio del Prosecco e dei vini dellAltamarca.

Tutta larea dellAltamarca Trevigiana vede, da anni, limpegno di viticoltori, vinificatori e di numerosi impianti di spumantizzazione che, con le oltre circa 400 aziende locali, piccole e grandi, hanno dato un impulso sempre maggiore alla conoscenza nel mondo del Prosecco ConeglianoValdobbiadene, insieme ad altri vini doc del Montello e Colli Asolani. Lingresso alle mostre non ha un biglietto dentrata, mentre il costo per le degustazioni dei vini varia a seconda delle tipologie da 1,50 a 2,50 euro, a calice. Le 15 Mostre sono aperte principalmente solo al pomeriggio e alla sera dalle 16.00 o dalle 18.00 fino alle 23,00; di sabato e domenica invece c l'orario continuato dalle 10.00 alle 24.00. Novit importante ed interessante il pacchetto sicurezza che come afferma Giovanni Follador, coordinatore della manifestazione: Uno degli aspetti a cui questanno abbiamo voluto rivolgere la nostra attenzione certamente il problema legato allabuso di alcol, che negli ultimi anni ha mietuto innumerevoli vittime sulle strade del nostro territorio; importante fornire, soprattutto ai giovani, informazioni sulle conseguenze che provoca luso sconsiderato di sostanze alcoliche, per questo in ogni manifestazione ci sarà un angolo informativo provvisto di strumenti che misurano il tasso alcolico di chi poi si dovr mettere al volante. Vogliamo che levento Primavera Prosecco Doc continui ad essere la festa del buon bere e non fonte di apprensione per chi viaggia lungo le colline del nostro vino più conosciuto e apprezzato. Quindi la manifestazione Primavera Prosecco Doc non vuole essere altro che un'occasione per visitare zone di interesse artistico-culturale e un momento conviviale di sano turismo enogastronomico che non deve essere rovinato da un uso smodato delle sostanze alcoliche.

A cura della redazione di Insidecom