Cavallino - Punta Sabbioni

Galleria

Il Litorale del Cavallino è un magnifico esempio di equilibrio tra uomo e natura, un’oasi conosciuta anche all’estero quale riserva naturale di grande fascino. A divisione tra l’Adriatico e la laguna, Cavallino stende i suoi 15 km di spiaggia bianca lungo una penisola bagnata da acque limpidissime.

La corsa di tale lembo di terra termina al Faro di Punta Sabbioni che segnala l’accesso principale alla laguna: altro splendido scorcio di natura, dove arenile, flora e avifauna condividono i propri spazi con la coltivazione dei migliori ortaggi della zona.

Questi sono luoghi che trasudano storia e storie di uomini: qui ancora oggi i pescatori lavorano secondo i dettami della tradizione e nel rispetto più totale dell’ambiente. A tal proposito è caldamente raccomandata una gita, in bicicletta o in barca, per ammirare i bacini salmastri delle valli da pesca e le suggestive costruzioni in legno dei 'casoni di valle' e delle peocere (dove si allevano le cozze).

Il Litorale del Cavallino fino quasi a Punta Sabbioni è costellato di affascinanti paesi di laguna, quali Ca’ Savio, Ca’ Vio, Tre Porti e Lio Grando, in grado di offrire squisita ospitalità.

Natura ma anche comfort e attenzione verso tutte le esigenze vacanziere: Cavallino, dotato di oltre una ventina di accampamenti attrezzatissimi, è il paradiso dei campeggiatori, tuttavia non mancano hotel di varie categorie, villaggi turistici e un centro con negozi, ristoranti e discoteche per alternare divertimento e relax a proprio piacimento.

Una volta qui è d’obbligo saggiare la cucina prelibata tipica che va dai piatti di riso e frutti di mare ai primi e secondi più sofisticati che mescolano i sapori del pesce con quelli delicati delle verdure del posto.