Eraclea

Galleria

Poco discosta da Jesolo, Eraclea Mare è l'ideale per il turismo familiare, con strutture ricettive di ogni tipo (alberghi, campeggi, villette) situate nel cuore della pineta, in una vegetazione mediterranea molto particolare, tra dune di sabbia sottilissima e dorata decorate da tamerici e fitte macchie di verde.

Il suo passato è contraddistinto da fasi alterne, tra gloria e oblio, fino alla grande opera di bonifica che restituì futuro a tutta l'area. I fasti antichi risalgono al VII secolo, quando l'isola di Melidissa divenne rifugio per gli abitanti di Oderzo in fuga col Vescovo Magno dai Longobardi di Re Rotari. Qui fondarono una nuova città che prese il nome di Eraclea, dall'Imperatore d'Oriente Eraclio. Passata sotto il governo del Doge, la cittadina conobbe un periodo di prestigio per poi venire abbandonata nell'XI secolo.

Oggi, ripristinato l'equilibrio naturale, vero e proprio vanto di tutta la regione, Eraclea si presenta come una solare e ridente località dedita all'agricoltura che ha trovato in Eraclea Mare il suo sbocco sull'Adriatico e la propria vocazione al turismo balneare, usufruendo al massimo della cornice naturale unica di cui è dotata.

Assai attivo è anche il centro ippico che organizza gite a cavallo lungo l'estuario del Piave e nella laguna limitrofa (la riserva naturale della laguna cosiddetta 'Del Mort' dove si può praticare il migliore birdwatching). Ma qualunque soluzione di passeggiata si scelga, a piedi o in bicicletta, risulta azzeccata dentro a tale meraviglia.

Non manca comunque un nucleo urbano ricco di negozi, pizzerie, ristoranti e gelaterie. La località dà molto spazio anche alla cultura, tramite manifestazioni d'arte e folclore, e al divertimento più sfrenato, con locali, discoteche, luna park e altro ancora. Famosi poi sono gli spettacoli pirotecnici che si tengono sulla spiaggia la notte di ferragosto.