Civetta Comprensorio / Località

Galleria

Selva di Cadore

Meta ideale per tutti coloro che cercano relax ed emozioni d’alta quota, il comune di Selva di Cadore, con le frazioni di Santa Fosca e Pescul, è un piccolo villaggio di montagna posto a 1400 m di altitudine nel cuore della Val Fiorentina.

Pur appartenendo al Cadore, negli anni Venti del secolo scorso venne aggregato all’Agordino in seguito ad una lunghissima disputa. La sua origine è medievale ed è legata alla lavorazione del ferro proveniente dalle miniere della valle la quale deve il nome proprio a ciò ('Ferentina'). L’aspetto fiabesco di Selva di Cadore e la cornice di picchi dolomitici tra i più suggestivi (Monte Pelmo, Monte Cernera, Monte Civetta), lo rendono una meta ideale per tutti coloro che cercano relax ed emozioni d’alta quota, sia in estate che in inverno.

Nonostante le dimensioni contenute il centro cittadino ha tutto l’occorrente per i migliori soggiorni nelle Dolomiti. Il suo successo turistico risale a circa 40 anni fa quando furono installati degli impianti di risalita che entrarono a far parte del comprensorio del Monte Civetta e sorsero in tutto il comune nuovi alberghi: da allora le vacanze a Selva di Cadore sono tra le più richieste della zona. Tanti sono i modi di trascorrere le vacanze in Val Fiorentina, a prescindere della stagione di visita. Se in inverno infatti domina il 'mondo neve' offerto dal comprensorio, con la possibilità di praticare tutti gli sport invernali, l’estate non è da meno e riserva splendide escursioni, percorsi per mountain bike, laghetti e tanta natura dove rilassarsi.

L’offerta del territorio insomma è tale che le vacanze, tanto invernali quanto estive, troveranno sempre il miglior impiego. Durante le vacanze a Selva di Cadore non si può poi trascurare l’aspetto culturale, in quanto qui sorge il Museo Civico Vittorino Cazzetta, vanto non solo locale. Diviso in tre sezioni (archeologica, storica e geopaleontologica) il museo fra l’altro conserva il famoso Uomo di Mondeval, il cacciatore primitivo ritrovato nelle vicinanze insieme al suo corredo funerario.

I soggiorni a Selva regalano uno dei più bei ritratti delle Dolomiti venete!