Padova

Galleria

Una città con due volti distinti e un’anima sola. Padova, monumento religioso vivente nonché sede di rivoluzionari studi scientifici, riassume in sé grossa parte dei valori del Veneto: arte, storia e natura sono infatti elementi della sua stessa essenza.

Il suo centro accosta architetture e reliquie del glorioso passato al vivace movimento universitario, da sempre linfa delle sue piazze e dei suoi vicoli, e ai variopinti mercati comunali della frutta e della verdura che, all’ombra del Palazzo della Ragione, le donano un’aura di eterno presente: le vacanze a Padova sono un tuffo gioioso dentro questa atmosfera pittoresca ed elegante.

Padova è conosciuta anche come la città del 'Santo senza nome', del 'prato senza erba' e del 'caffè senza porte': perché qui la Basilica di S. Antonio che da 800 anni richiama fedeli da tutto il mondo è detta solo 'il Santo', Prato della Valle (la piazza più grande d’Europa dopo la Piazza Rossa a Mosca) ha appena un po’ d’erba e perché una volta la galleria dell’antico Caffè Pedrocchi non aveva porte.

Se verrete a trascorrere le vacanze a Padova vi accorgerete di quanti siano i primati e le esclusività che la città custodisce in modo discreto e senza particolari clamori ma che al contempo mostra orgogliosamente ai proprio ospiti: per chi organizza vacanza a Padova le sorprese sono davvero tante.

Da Giotto a Mantenga, da Donatello a Galileo Galilei, Padova ha ospitato le forme più alte dell’arte e della scienza, divenendone poi il Tempio. La città 'dotta' è ulteriormente arricchita dai dintorni dove si odono ancora i sonetti del Petrarca, il Medioevo si erge ancora attraverso alte mura e la nobiltà costella le campagne con la 'cultura di villa'.