Venezia / Zone & Sestieri

Galleria

Dorsoduro

Venezia ha un volto speciale per ogni suo sestiere. Dorsoduro deriva il nome dalle condizioni del terreno su cui sorge. È il sestiere più meridionale di Venezia e va da Punta della Dogana fino quasi a Piazzale Roma.

Dorsoduro

Dorsoduro comunque si estende anche oltre il Canale della Giudecca comprendendo l’isola della Giudecca stessa: la più grande isola veneziana che nei secoli cambiò più volte identità, passando da luogo di residenze nobiliari, monasteri e verdi giardini a, dopo la caduta della Serenissima, territorio per caserme, carceri e sobborghi operai. La Giudecca è conosciuta oggi per il tempio del Redentore, capolavoro del Palladio.

Unito a San Marco dal XIX secolo tramite il Ponte dell’Accademia, il sestiere Dorsoduro è una delle migliori passeggiate dentro alle ricchezze della città, siano esse di storia, cultura, arte oppure di vita quotidiana: tra ambienti popolari, schiamazzanti ritrovi per studenti universitari e silenziosi quartieri residenziali di lusso. L’area lussuosa si estende ad est ed è caratterizzata da meravigliose vedute della laguna, sia vicino a Campo della Salute che dalla banchina delle Zattere, la cosiddetta 'passeggiata dei veneziani'.

A Dorsoduro si trovano le più prestigiose collezioni d’arte, a cominciare dalle Gallerie dell’Accademia per proseguire con la Collezione Peggy Guggenheim all’interno del palazzo Venier dei Leoni. Imperdibile il Barocco veneziano della Chiesa di Santa Maria della Salute di Baldassarre Longhena, progettata in segno di ringraziamento nel 1630 dopo una terribile epidemia di peste. Longhena iniziò anche la progettazione di Ca’ Rezzonico, terminata da Massari: il palazzo è ora sede del Museo del Settecento Veneziano.

Il cuore del sestiere è e rimane in ogni caso Campo Santa Margherita, sia per la favolosa cornice di case del XIV e XV secolo, sia per le bancarelle, i negozi e le attività commerciali in genere, sia per la vicinanza dell’università che ne fa ad ogni ora meta di studenti e gioventù festante: chi cerca vita notturna passi per Dorsoduro.

Venezia ha qui molti angoli di fascino che vale la pena conoscere. Da vedere anche lo squero di San Trovaso dove sono costruite le gondole, l’ultimo cantiere ancora in attività.