Venezia / Zone & Sestieri

Galleria

San Marco

Venezia ha qui il suo centro culturale e commerciale. Il sestiere San Marco prende il nome dalla basilica eretta a partire dal IX secolo per accogliere le spoglie dell’evangelista. In quest’area brulicante di vita ci sono già tutti i motivi che ogni anno conducono decine di milioni di turisti a visitare la città.

San Marco

È infatti il sestiere che ne rappresenta meglio la carta d’identità per il mondo, con una bella fotografia della sua grandezza. Nella zona, chiese e negozi, ristoranti e palazzi si susseguono incessantemente in un 'mosaico' che sa di eterno.

In Piazza San Marco, dalle due colonne che un tempo erano l’unica entrata cittadina dal mare, si apre un paesaggio urbano ineguagliabile che lega indissolubilmente storia e presente, politica e religione, occidente e oriente, terra e acqua: in una parola, Venezia.

Di fronte, una delle vedute più suggestive, tanto che influenzò nei secoli pittori e artisti di ogni dove: l’isola di San Giorgio Maggiore, centro religioso e culturale dagli albori, ora anche sede della Fondazione Giorgio Cini, col campanile che crea quasi una situazione speculare rispetto alla piazza e la chiesa progettata dal Palladio. Ma torniamo al sestiere San Marco.

Venezia agli occhi del mondo è un insieme di 'cartoline' che si trovano tutte qui. La Basilica di San Marco, il Palazzo Ducale, il campanile, la Torre dell’Orologio, le Procuratie Vecchie e Nuove, sfavillanti all’interno di negozi d’alta classe, gioiellerie e caffè storici come il Florian e il Quadri, il Ponte dei Sospiri, che i condannati attraversavano con le loro pene prima di entrare nelle carceri: tutto ciò che racchiude la sola Piazza San Marco è una sosta pressoché obbligata.

Il Museo Civico Correr e le esposizioni di Palazzo Grassi rimangono due dei migliori modi di conoscere l’arte, ma c’è pure il capolavoro a cielo aperto della Scala del Bovolo, un monumento quattrocentesco di incredibile bellezza, e l’elegante Rinascimento della Chiesa di San Salvador con l’Annunciazione di Tiziano.

Arte e cultura non possono poi prescindere da almeno una visita al Gran Teatro La Fenice, tempio della lirica più volte risorto dalle proprie ceneri, tornato allo splendore di un tempo nel 2004.

Il sestiere San Marco raccoglie tutto ciò e ancora di più...