ANEDDOTI E CURIOSITA'

Aneddoti e Curiosità su Venezia e il Veneto: storia, segreti e leggende svelati da una guida turistica

La Venezia nascosta ed altri racconti della nostra guida turistica Francesca

Aneddoti e Curiosità è la rubrica settimanale di venetoinside dedicata a quanti desiderano conoscere segreti, storie e leggende di una Venezia inedita e ancora poco conosciuta, luoghi e curiosità di una regione tutta da scoprire! Curata da Francesca - esperta guida turistica di Venezia – questa rubrica vuole accompagnarvi alla scoperta di affascinanti curiosità sulla città di Venezia e sul Veneto… Potrete conoscere i lati più nascosti e mai raccontati della regione, ed in particolare della sua perla, Venezia: curiosità storiche, aneddoti, segreti, misteri e leggende sulla laguna di Venezia, il centro storico ed altre località più o meno note del Veneto.

Tra storia e folclore, luoghi misteriosi e celebri opere d'arte, monumenti ed antiche tradizioni, la nostra guida aprirà per voi le porte dell'anima più misteriosa e profonda del Veneto! Misteri della laguna ed originali racconti sempre basati su un fondamento di realtà storica: settimana dopo settimana Francesca vi svelerà storia e curiosità sulla regione narrandovi i più affascinanti segreti ed aneddoti in un connubio di arte, cultura, tradizione, mistero e leggenda!

Aneddoti e Curiosità è una vera e propria guida turistica ai segreti e ai misteri di Venezia e del Veneto per scoprire storie e leggende mai raccontate... Mettetevi comodi! Vi aspetta un'appassionante lettura a base di aneddoti su Venezia e la sua regione, racconti che stuzzicheranno la vostra curiosità, invogliandovi a visitare i luoghi narrati per vedere in prima persona misteri e fantasmi di Venezia e del Veneto…

La rubrica Aneddoti e Curiosità è presente anche sulla pagina Facebook di venetoinside! Per non perdere nessuna curiosità sulla laguna di Venezia e le affascinanti leggende legate a Venezia, vai alla nostra pagina e clicca 'mi piace'!

In evidenza

pieta-tiziano

La pietà di Tiziano alle Gallerie dell’Accademia

Tiziano Vecellio è ritenuto il più grande pittore della storia dell’arte Veneziana, conosciuto ed apprezzato in tutto il modo… Pensate che era famoso a livello internazionale già alla sua epoca! L’ultimo suo dipinto, conservato oggi alle Gallerie dell’Accademia di Venezia, è poco conosciuto ma decisamente molto interessante. Il dipinto era stato progettato come ornamento per la cappella del Cristo nella Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari, dove Tiziano aveva ottenuto il permesso di essere sepolto; alla sua morte, tuttavia, il dipinto si trovava ancora nella sua casa e passò ad un suo allievo, Palma il Giovane, che lo modificò rifinendo il nicchione centrale ed aggiungendo il putto con la fiaccola in alto a destra e l’iscrizione centrale in basso, in latino, in cui informava di aver portato a termine l’opera. Nel 1631 la tela venne trasferita nella chiesa di Sant’Angelo, ora distrutta, ed infine all’Accademia nel 1814. L’opera si prefigura come un grande ex voto volto a scongiurare l'infuriare della peste di quell'anno. Al centro la Madonna sorregge il Cristo, semisdraiato e sorretto anche da Nicodemo, prostrato, che probabilmente è un autoritratto di Tiziano; alla loro sinistra, in piedi, si trova la Maddalena, al vertice di un ideale triangolo. Ai lati della nicchia ci sono due statue, che rappresentano Mosè e la Sibilla Ellespontica, poggiate su pilastri scolpiti, con accanto una figura leonina che richiama San Marco. In basso a destra appare una tavoletta votiva, con Tiziano e suo figlio Orazio intenti a chiedere l’intercessione divina, per essere salvati dall’epidemia: tema ripreso dal braccio implorante, steso ai piedi della Sibilla, che esprime l’angoscia dell’artista per la malattia. La creazione di questo ex voto non basterà: di lì a poco, prima il figlio Orazio, poi lo stesso Tiziano saranno uccisi dall’epidemia… Visitate le Gallerie dell’Accademia di Venezia in autonomia o accompagnati da una brillante guida turistica di Venezia! Sul nostro portale potrete prenotare un emozionate tour privato, personalizzabile in base alle vostre esigenze – Your Own Venice!

Ultimi post

Venezia: L’isola del Maltempo a Dolo

mulini-dolo
Opere e luoghi poco noti

Lungo le rive del Brenta, il fiume che collega Padova a Venezia, vi sono diversi gioielli da scoprire… Uno di questi è l’isola del...

Vedi

Venezia: La collezione Intesa Sanpaolo alla Fondazione Querini Stampalia

collezione-veneziana-querini
Opere e luoghi poco noti

La Fondazione Querini Stampalia è una delle più belle realtà culturali della città di Venezia… Recentemente si è ulteriormente a...

Vedi

Veneto: La Pinsa, un dolce tipico delle feste in Veneto

Pinsa_veneta
Tradizioni popolari

La pinza, pinsa in lingua veneta, è un dolce tipico del Veneto, del Friuli e di alcune vallate del Trentino. La ricetta varia da local...

Vedi

Venezia: Il presepe della Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari

presepio_frari_venezia
Tradizioni popolari

Se vi trovate a Venezia nei giorni di Natale, vi consigliamo di fare un giro per le chiese di Venezia a vedere i presepi allestiti dall...

Vedi

I post più letti

Padova: Il giardino delle biodiversità nell’Orto Botanico di Padova

giardino-biodiversità
Opere e luoghi poco noti

Fondato nel 1545 , l’orto Botanico di Padova è il più antico orto botanico al mondo ancora situato nella sua collocazione originari...

Vedi

Vicenza: I castelli di Romeo e Giulietta a Montecchio Maggiore

castelli-giulietta-romeo
Presenze illustri

In provincia di Verona, nella piccola cittadina di Montecchio Maggiore, vi sono due castelli che si guardano da due alture vicine… Se...

Vedi

Venezia: Le origini del Carnevale a Venezia

faliero-vitale
Tradizioni popolari

Se siamo alla ricerca di notizie sulla nascita del Carnevale di Venezia, il primo posto dove cercare informazioni è la Basilica di San...

Vedi

Treviso: Castelbrando a Cison di Valmarino

castelbrando
Opere e luoghi poco noti

La provincia di Treviso offre ai suoi visitatori moltissimi luoghi pieni di storia e ricchi di fascino… Uno di questi è sicuramente ...

Vedi