Aneddoti & Curiosità

Le Metamorfosi di Ovidio negli affreschi di villa Foscari 'la Malcontenta'

Opere e luoghi poco noti
Metamorfosi_Ovidio

Le Metamorfosi di Ovidio negli affreschi di villa Foscari 'la Malcontenta'

Lungo la Riviera del Brenta, a pochi chilometri da Venezia, vi sono splendide ville, un tempo appartenenti ai nobili Veneziani… Una delle più famose è sicuramente villa Foscari, detta ‘la Malcontenta', perché vi fu rinchiusa una nobildonna della famiglia Foscari, a causa dei suoi continui tradimenti.

Il Piano nobile della villa è interamente decorato da un ciclo di affreschi in gran parte ispirati alle ‘Metamorfosi' di Ovidio, il celebre poema in cui il poeta latino, vissuto alla corte dell'imperatore Augusto, racconta vari miti in cui uno dei protagonisti si tramuta in qualcosa. L'opera venne appunto riscoperta nella seconda metà del ‘500 e divenne un vero e proprio best seller, probabilmente anche per i racconti velatamente erotici.

Gli affreschi di villa Foscari furono realizzati dal pittore Battista Franco detto il Semolei e, alla sua morte avvenuta nel 1561, continuati da Giambattista Zelotti. Purtroppo nel corso dell'800 questi splendidi affreschi subirono gravi danneggiamenti ed imbiancature, eseguite per sfuggire alle tasse che il Regno d'Italia assegnava agli immobili di pregio. Gran parte di essi furono prelevati con la tecnica ‘a strappo' e solo negli anni '20 del ‘900 furono riscoperti e in parte recuperati.

Questa splendida villa è inclusa nel nostro affascinante itinerario privato delle Ville del Brenta. Si tratta di un'escursione giornaliera con guida turistica alla scoperta delle più belle dimore della Riviera del Brenta: Villa Foscari, Villa Widmann e Villa Pisani. La comoda partenza da Venezia la rende una soluzione ideale per quanti desiderino arricchire la propria vacanza a Venezia con altre celebri attrazioni localizzate nelle vicinanze del centro storico!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Romano D' Ezzellino: Perché si dice ‘Se non riesci a dormire conta le pecore’?

contare-le-pecore
Modi di dire

Il tutto ebbe inizio a Romano d’Ezzelino in provincia di Vicenza quando Ezzelino da Romano che soffriva d’insonnia, assoldò un can...

Vedi

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi

Venezia: Fave dei morti: i dolci veneziani del giorno dei defunti

fave-dei-morti
Tradizioni popolari

Come vuole la tradizione, ogni anno, in occasione del giorno in cui vengono commemorati i defunti (il 2 novembre) a Venezia è usanza p...

Vedi

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

I post più letti

Padova: Perché si dice ‘Rimanere in braghe di tela?’

pietra-del-vituperio
Curiosità storiche

Vi siete mai chiesti da dove deriva la comune espressione ‘Rimanere in mutande’ o ‘Rimanere in braghe di tela’? Si tratta di un...

Vedi

Venezia: L’Ultima Cena del Veronese alle Gallerie dell’Accademia

ultima-cena-veronese
Curiosità storiche

Le dodici sale delle Gallerie dell’Accademia accolgono numerose opere d’arte veneziana e veneta realizzate da rinomati artisti tra ...

Vedi

Treviso: Il fantasma di Bianca di Collalto

castello-collalto
Misteri & Leggende

Nella notte fra il 31 ottobre e il 1° novembre raccontarsi una spaventosa storia di fantasmi è quasi d’obbligo… Eccone una legata...

Vedi

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi