Aneddoti & Curiosità

Andrea Schiavone, Carlo e Camilla e il Rinascimento a Venezia

Curiosità storiche
schiavone-correr

Andrea Schiavone, Carlo e Camilla e il Rinascimento a Venezia

In questi giorni al Museo Correr di Venezia, localizzato in Piazza San Marco, si tiene una bellissima mostra su un pittore veneziano, purtroppo, poco conosciuto: Andrea Schiavone.

Attivo alla metà del ‘500, non fu molto apprezzato dai suoi contemporanei che gli preferivano altri artisti più famosi. Il suo oblio fu dovuto anche ai pochi, e non proprio lusinghieri, commenti che Giorgio Vasari gli dedica nel suo famoso libro sulle Vite dei più famosi artisti italiani suoi contemporanei, nel quale lo definisce un imbrattatore di tele poco accurato nel disegno.

Schiavone fu però molto amato in Inghilterra, come è possibile vedere dalle opere in mostra: moltissimi quadri e disegni arrivano dal Regno Unito dove furono acquistati da vari collezionisti nel corso del ‘600.

Per esempio, nella sala IX si possono ammirare quattro tavolette, un tempo parte di un fregio, che sono state gentilmente prestate alla mostra di Venezia da Sua Altezza Reale il principe di Galles Charles Windsor e dalla sua illustre consorte Camilla Parker Bowls. Le quattro opere si trovano di solito nel loro salotto londinese

‘Il giudizio di Mida', tela di grandi dimensioni che troneggia nella sala XI, viene invece dal Salone principale di Kensington Palace, dimora del principe William e della principessa Kate e lì ha il posto d'onore.

Approfittate della mostra per ammirare queste opere d'arte abituate ad essere viste solo da ‘occhi reali' ed entrate in contatto con questo grande artista in compagnia di un'esperta guida veneziana: compilate il nostro form e vi risponderemo al più presto!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Treviso: Le curiose leggende sulla nascita del radicchio trevigiano

radicchio_CC.Mon CEil
Lo sapevate che...

Lo sapevate che, secondo un antico detto popolare, il radicchio rosso sembra sia nato come dono che l'autunno fa all'inverno, per dare ...

Vedi

Venezia: Acqua Alta: quando un fenomeno normale diventa tragico

Acqua-alta-a-Venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che il termine ‘Acqua Alta’ è un’espressione derivante dal dialetto veneziano con la quale gli abitanti definivano i...

Vedi

Venezia: Marte, Adamo ed Eva: il Palazzo Ducale festeggia il loro ritorno

restauro-adamo-eva-ducale
Opere e luoghi poco noti

Dopo quattro anni di delicato restauro, le tre statue quattrocentesche del grande artista Antonio Rizzo verranno esposte eccezionalment...

Vedi

Romano D' Ezzellino: Perché si dice ‘Se non riesci a dormire conta le pecore’?

contare-le-pecore
Modi di dire

Il tutto ebbe inizio a Romano d’Ezzelino in provincia di Vicenza quando Ezzelino da Romano che soffriva d’insonnia, assoldò un can...

Vedi

I post più letti

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

Treviso: Perché il vino Prosecco si chiama appunto, Prosecco?

colline-del-prosecco
Lo sapevate che...

Il 7 luglio 2019 il Veneto e l’Italia tutta hanno brindato alle colline del Prosecco, ora Patrimonio Mondiale dell’Umanità! Lo ha ...

Vedi

Venezia: Le origini dello Spritz

spritz-veneziano
Tradizioni popolari

Lo spritz, l’aperitivo tipico veneziano, è diventato al giorno d’oggi il cocktail simbolo dell’happy hour non solo in Italia, ma...

Vedi

Belluno: Il mistero del Pietrificatore di Sospirolo

pietrificatore
Misteri & Leggende

All’interno del Parco Nazionale delle Dolomiti, in provincia di Belluno, vi è il piccolo paesino di Sospirolo. Qui è nato un person...

Vedi