Aneddoti & Curiosità

Gli Arazzi con le storie nel Museo della Basilica di San Marco a Venezia

Opere e luoghi poco noti
arazzi-basilica-san-marco

Gli Arazzi con le storie nel Museo della Basilica di San Marco a Venezia

Da tempi immemorabili a Venezia c'è la tradizione di ‘vestire le chiese durante la Settimana Santa', cioè di decorarle con stoffe, broccati e tappeti.

La Basilica di San Marco, essendo la cappella del Doge, faceva ancora di più: durante la settimana Santa il presbiterio della Basilica veniva addobbato con 4 arazzi che rappresentano la Passione di Cristo, realizzati ad Arras nelle Fiandre su modello del pittore Nicolò di Pietro nel 1408. Gli arazzi della Passione di Cristo costituiscono una delle più rare ed antiche serie istoriate sopravvissute, tessute nell'ambito della tradizione tessile occidentale. Si tratta di quattro grandi arazzi alti 2 metri nei quali, per una estensione di circa 25 metri, sono narrate le storie del processo e della condanna a morte di Gesù, in dieci grandi scene siglate sui bordi dal leone, simbolo di San Marco. Lo stile è molto nordico, di tipica influenza germanica, riconoscibile sia nelle scene volutamente sintetiche che da una rappresentazione decisamente severa.

Restaurati negli anni '90 dall'Opificio delle Pietre Dure di Firenze, gli Arazzi della Passione si possono ammirare in tutto il loro splendore nella barocca Sala dei Banchetti, un tempo usata dai Dogi per le loro feste e oggi parte del Museo della Basilica di San Marco.

Lo splendido Museo della Basilica di San Marco, e la Sala dei Banchetti dove sono custoditi gli straordinari arazzi sopra descritti, sono incluse nel nostro tour Il Museo di San Marco e la Basilica dall'alto… Prenota subito la tua visita guidata ed ammira queste eccezionali creazioni dal vivo! Il tour è disponibile dal 1 aprile al 31 ottobre, alle 10.00 e alle 13.45, da martedì a sabato.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Prospero Alpini e la scoperta del caffè in Europa

prospero_alpini
Presenze illustri

Tutti conoscono il caffè, quella bevanda energizzante e conviviale consumata ogni giorno da milioni di persone! Noi italiani ne siamo ...

Vedi

Venezia: Il ponte dei pugni nel Sestiere di Dorsoduro

ponte-dei-pugni
Curiosità storiche

Il ponte dei pugni, situato nel Sestiere di Dorsoduro, deve il suo nome ad un’antica tradizione di Venezia: la Guerra dei pugni. Gli ...

Vedi

Venezia: La pietra rossa del ‘Sotoportego de la peste’

sotoportego-de-la-peste
Misteri & Leggende

Camminando per Venezia tra calli, campi e campielli vi potreste imbattere in strane lastre sul selciato… che non vanno assolutamente ...

Vedi

Treviso: La fabbrica di coriandoli del signor Carnevale a Paese

fabbrica-cordiandoli-carnevale
Tradizioni popolari

Tutti noi conosciamo i coriandoli, quei pezzettini di carta colorata che vengono lanciati in aria in occasione del carnevale… Vi siet...

Vedi

I post più letti

Padova: Il giardino delle biodiversità nell’Orto Botanico di Padova

giardino-biodiversità
Opere e luoghi poco noti

Fondato nel 1545 , l’orto Botanico di Padova è il più antico orto botanico al mondo ancora situato nella sua collocazione originari...

Vedi

Vicenza: La Torre Bissara nella Piazza dei Signori

torre-bissara-vicenza
Curiosità storiche

Uno dei luoghi più suggestivi di Vicenza è sicuramente Piazza dei Signori, dove si affaccia la celeberrima Basilica Palladiana, opera...

Vedi

Venezia: Il rilievo dell’uomo con la pipa a Palazzo Loredan sul Canal Grande

palazzo-loredan
Misteri & Leggende

Uno dei palazzi più antichi sulle rive del Canal Grande è Palazzo Loredan, eretto nel XIII secolo e attualmente sede del Municipio ci...

Vedi

Verona: Il monumento equestre a Cangrande della Scala a Verona

cangrande
Presenze illustri

Uno dei personaggi più famosi della storia di Verona è sicuramente Cangrande della Scala, signore di Verona dal 1308 fino al 1329, an...

Vedi