Aneddoti & Curiosità

L'Aula Magna Mario Baratto nell'Università Ca' Foscari di Venezia

Opere e luoghi poco noti
aula_baratto

L'Aula Magna Mario Baratto nell'Università Ca' Foscari di Venezia

La sede centrale dell'università Ca' Foscari di Venezia è il quattrocentesco omonimo palazzo sul Canal Grande, fatto costruire dal grande doge Francesco Foscari a partire dal 1452.

Al suo interno si può ammirare uno splendido gioiello di architettura moderna: l'Aula Mario Baratto, una delle sale più belle di Ca' Foscari.

Fu realizzata dal celebre architetto Carlo Scarpa negli anni '30 del ‘900, che ne progettò anche l'arredamento (realizzato dopo la sua morte seguendone fedelmente i disegni); prima degli interventi di Scarpa questa sala era occupata da un museo merceologico. La vista unica che offre sul Canal Grande, nel punto che gode della panoramica più ampia, è resa ancor più notevole dalla superba interpretazione che Carlo Scarpa diede della polifora gotica in occasione del suo restauro della sala.

Alle pareti sono appesi due quadri degli anni 1932-33: La Scuola, di Mario de Luigi (opera in stile cubista) e Venezia, l'Italia e gli studi di Mario Sironi (in stile fascista). Le due colonne in pietra ai lati della cattedra, furono create per sorreggere due busti di Mussolini.

Attualmente la sala è utilizzata per ospitare convegni, conferenze stampa, cerimonie, corsi di formazione di alto livello, grandi eventi di Ateneo.

Francesca, autrice della rubrica ‘Aneddoti e Curiosità', collabora con venetoinside.com anche come guida turistica organizzando numerose visite guidate private a Venezia . Curiosità, luoghi poco conosciuti, grandi classici ed antiche tradizioni da scoprire con un itinerario costruito su misura per voi!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Treviso: Le curiose leggende sulla nascita del radicchio trevigiano

radicchio_CC.Mon CEil
Lo sapevate che...

Lo sapevate che, secondo un antico detto popolare, il radicchio rosso sembra sia nato come dono che l'autunno fa all'inverno, per dare ...

Vedi

Venezia: Acqua Alta: quando un fenomeno normale diventa tragico

Acqua-alta-a-Venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che il termine ‘Acqua Alta’ è un’espressione derivante dal dialetto veneziano con la quale gli abitanti definivano i...

Vedi

Venezia: Marte, Adamo ed Eva: il Palazzo Ducale festeggia il loro ritorno

restauro-adamo-eva-ducale
Opere e luoghi poco noti

Dopo quattro anni di delicato restauro, le tre statue quattrocentesche del grande artista Antonio Rizzo verranno esposte eccezionalment...

Vedi

Romano D' Ezzellino: Perché si dice ‘Se non riesci a dormire conta le pecore’?

contare-le-pecore
Modi di dire

Il tutto ebbe inizio a Romano d’Ezzelino in provincia di Vicenza quando Ezzelino da Romano che soffriva d’insonnia, assoldò un can...

Vedi

I post più letti

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

Treviso: Perché il vino Prosecco si chiama appunto, Prosecco?

colline-del-prosecco
Lo sapevate che...

Il 7 luglio 2019 il Veneto e l’Italia tutta hanno brindato alle colline del Prosecco, ora Patrimonio Mondiale dell’Umanità! Lo ha ...

Vedi

Venezia: Le origini dello Spritz

spritz-veneziano
Tradizioni popolari

Lo spritz, l’aperitivo tipico veneziano, è diventato al giorno d’oggi il cocktail simbolo dell’happy hour non solo in Italia, ma...

Vedi

Belluno: Il mistero del Pietrificatore di Sospirolo

pietrificatore
Misteri & Leggende

All’interno del Parco Nazionale delle Dolomiti, in provincia di Belluno, vi è il piccolo paesino di Sospirolo. Qui è nato un person...

Vedi