Aneddoti & Curiosità

La Biblioteca dell'Isola di San Lazzaro degli Armeni nella laguna di Venezia

Opere e luoghi poco noti
Biblioteca_S_Lazzaro

La Biblioteca dell'Isola di San Lazzaro degli Armeni nella laguna di Venezia

L'isola di San Lazzaro degli Armeni nella laguna di Venezia è un luogo affascinante e ricco di storia.

Nel 1717 la Repubblica di Venezia concesse ad un gruppo di monaci armeni, in fuga dalla Grecia guidati dall'Abate Mechitar, di occupare il monastero nella piccola isola di San Lazzaro, abbandonato da molti anni. I monaci restaurarono gli edifici, fondarono una tipografia per diffondere la lingua e la cultura Armena, e successivamente crearono anche una biblioteca.

La Biblioteca degli Armeni è composta da più sale, che contengono circa 170.000 volumi, di cui 4.500 sono manoscritti, (uno risale addirittura al VI secolo d.C.).

La sala, dove sono conservati in atmosfera controllata i manoscritti più preziosi,  ha forma circolare, in modo che chi si ponga esattamente al centro parlando a voce alta, possa intendere distintamente l'eco delle proprie parole come se fosse in uno spazio ristretto.

A proposito di questo luogo dall'atmosfera mistica e un po' sinistra, si raccontano varie leggende, tra le quali una in particolare secondo la quale tra i volumi presenti nella raccolta ne esisterebbe persino uno rilegato in pelle umana.

L'isola è aperta ai visitatori ogni giorno, e un monaco armeno vi guiderà alla scoperta dei suoi tesori.

L'isola di San Lazzaro degli Armeni è comodamente raggiungibile da Venezia con i trasporti pubblici, vaporetto linea 20 in partenza dall'approdo San Marco – San Zaccaria. Acquista subito il biglietto più adatto alle tue esigenze ed immergiti nel fascino di questa straordinaria isola della laguna veneta!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: La ruota degli Innocenti nel Monastero della Pietà a Venezia

ruota-innocenti
Opere e luoghi poco noti

A due passi da Piazza San Marco a Venezia, lungo la riva degli Schiavoni, si erge la grande chiesa neoclassica della Pietà. Qui, molto...

Vedi

Padova: Villa Grimani Calergi Valmarana a Noventa Padovana

villa-grimani-calergi-valmarana
Opere e luoghi poco noti

Il Veneto è sicuramente la regione delle Ville, splendidi luoghi di villeggiatura e ozio per i nobili veneziani. Non sempre le loro or...

Vedi

Venezia: Il Giardino segreto di Ca’ Morosini del giardin a Cannaregio

ca-morosini-del-giardin
Opere e luoghi poco noti

Venezia è una città magica per molti motivi, tra cui i suoi tanti giardini nascosti che pochi conoscono! Uno dei più segreti e sugge...

Vedi

Padova: Le collezioni del Convento di San Giovanni in Verdara a Padova

eremitani-padova
Opere e luoghi poco noti

Il museo più bello di Padova è sicuramente quello degli Eremitani creato nel 1895 per custodire le raccolte cittadine. Il primitivo n...

Vedi

I post più letti

Venezia: I graffiti degli antichi mercanti nel Fontego dei Tedeschi a Venezia

Fondaco_dei_Tedeschi
Curiosità storiche

Ogni palazzo che sorge lungo il Canal Grande ha una curiosità o un mistero da svelare... Dopo essere stato per circa due secoli il pal...

Vedi

Padova: Il museo di storia della medicina a Padova

Museo-di-storia-della-Medicina
Opere e luoghi poco noti

Se siete stanchi dei soliti musei pieni di quadri e sculture, potreste trovare interessante il museo di storia della medicina a Padova....

Vedi

Venezia: La porta del Convento dei Tolentini a Venezia disegnata da Carlo Scarpa

iuav-tolentini
Presenze illustri

Nei pressi di Piazzale Roma si trova l'imponente chiesa dei Tolentini, costruita da Vincenzo Scamozzi nel corso del XVI secolo e termin...

Vedi

Venezia: Il fantasma della moglie cinese di Marco Polo

corte-milion-venezia
Misteri & Leggende

Narra la leggenda che, durante il suo soggiorno in Cina, il famoso mercante veneziano Marco Polo si fosse innamorato di una delle figli...

Vedi