Aneddoti & Curiosità

La biblioteca della chiesa di San Francesco della Vigna a Venezia

Curiosità storiche
biblioteca-s-francesco-venezia

La biblioteca della chiesa di San Francesco della Vigna a Venezia

Lontano dai soliti giri turistici, addentrandosi nel popolare sestiere di Castello a Venezia, ci si può imbattere nella splendida chiesa di San Francesco della Vigna.

Il complesso nacque nel 1253 quando il figlio del doge Pietro Ziani, Marco, donò ad un gruppo di frati francescani un terreno con una vigna (da cui il nome della chiesa).

Il convento è famoso anche per una biblioteca, di cui si hanno notizie certe a partire dal 1437,  che tra il XVI e il XVIII secolo conobbe una discreta fama, sia per i testi conservati sia per le attività ad essa connesse, come le lezioni pubbliche di teologia e gli incontri dell'Accademia per le Scienze Ecclesiastiche.

In seguito alle soppressioni del XIX sec. e alla trasformazione del convento in caserma, il patrimonio della biblioteca venne in gran parte disperso, ma con il ritorno della comunità francescana, dopo la seconda metà dell'Ottocento, la biblioteca venne ripristinata anche grazie a lasciti e ad eredità di religiosi e laici.

Dal 1989, il Convento è sede dell'Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino e dal 2001 sono confluiti nella biblioteca alcuni fondi antichi appartenuti a due confratelli defunti e ad alcuni conventi francescani soppressi.

L'attuale patrimonio librario della biblioteca consiste di un fondo antico composto di circa 30.000 volumi tra corali, manoscritti, incunaboli, cinquecentine, libri dei secoli XVII, XVIII, e di un fondo moderno di circa 80.000 opere per lo più di argomento religioso.

La biblioteca può anche essere visitata con l'ausilio di una guida. Per maggiori informazioni potete contattarci via mail e, una volta verificata la disponibilità delle nostre guide, organizzare con loro una visita guidata privata alla chiesa e alla biblioteca di San Francesco della VIgna a Venezia.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Padova: Jacopo Marcello, il Capitano da Mar che non doveva morire

ca-marcello
Presenze illustri

Ca’ Marcello a Piombino Dese (PD) è una stupenda villa veneta settecentesca… Ancora oggi, è abitata dai Conti Marcello, nobile fa...

Vedi

Venezia: Cosa si mangia al Redentore?

sarde-saor
Tradizioni popolari

Festa tradizionale per eccellenza, celebrata ogni anno nel terzo fine settimana del mese di luglio, il Redentore ricorda la fine della ...

Vedi

Venezia: La cittadina di Dolo e i suoi abitanti

Dolo
Modi di dire

In provincia di Venezia c’è un piccolo comune, Dolo, che non ha una gran bella fama… L’espressione Ma te vien dal Dòeo? (Ma vie...

Vedi

Venezia: La Cripta della chiesa di San Simeone Piccolo

san-simeone-piccolo-venezia
Opere e luoghi poco noti

Appena usciti dalla stazione ferroviaria di Venezia, davanti a voi vedrete l’imponente cupola della chiesa di San Simeone Piccolo, ri...

Vedi

I post più letti

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi

Treviso: Castelbrando a Cison di Valmarino

castelbrando
Opere e luoghi poco noti

La provincia di Treviso offre ai suoi visitatori moltissimi luoghi pieni di storia e ricchi di fascino… Uno di questi è sicuramente ...

Vedi

Venezia: La tomba di Antonio Canova nella Basilica dei Frari a Venezia

Tomba_Canova
Misteri & Leggende

Quando si visita la splendida basilica dei Frari a Venezia ci si trova davanti ad una piramide… Cosa ci fa una struttura come questa ...

Vedi

Venezia: L'imperatrice Sissi a Venezia

Sissi
Presenze illustri

L'imperatrice Sissi (1837-18989), moglie dell'imperatore d' Austria Francesco Giuseppe d'Asburgo, è rimasta nell'immaginario collettiv...

Vedi