Aneddoti & Curiosità

La biblioteca della chiesa di San Francesco della Vigna a Venezia

Curiosità storiche
biblioteca-s-francesco-venezia

La biblioteca della chiesa di San Francesco della Vigna a Venezia

Lontano dai soliti giri turistici, addentrandosi nel popolare sestiere di Castello a Venezia, ci si può imbattere nella splendida chiesa di San Francesco della Vigna.

Il complesso nacque nel 1253 quando il figlio del doge Pietro Ziani, Marco, donò ad un gruppo di frati francescani un terreno con una vigna (da cui il nome della chiesa).

Il convento è famoso anche per una biblioteca, di cui si hanno notizie certe a partire dal 1437,  che tra il XVI e il XVIII secolo conobbe una discreta fama, sia per i testi conservati sia per le attività ad essa connesse, come le lezioni pubbliche di teologia e gli incontri dell'Accademia per le Scienze Ecclesiastiche.

In seguito alle soppressioni del XIX sec. e alla trasformazione del convento in caserma, il patrimonio della biblioteca venne in gran parte disperso, ma con il ritorno della comunità francescana, dopo la seconda metà dell'Ottocento, la biblioteca venne ripristinata anche grazie a lasciti e ad eredità di religiosi e laici.

Dal 1989, il Convento è sede dell'Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino e dal 2001 sono confluiti nella biblioteca alcuni fondi antichi appartenuti a due confratelli defunti e ad alcuni conventi francescani soppressi.

L'attuale patrimonio librario della biblioteca consiste di un fondo antico composto di circa 30.000 volumi tra corali, manoscritti, incunaboli, cinquecentine, libri dei secoli XVII, XVIII, e di un fondo moderno di circa 80.000 opere per lo più di argomento religioso.

La biblioteca può anche essere visitata con l'ausilio di una guida. Per maggiori informazioni potete contattarci via mail e, una volta verificata la disponibilità delle nostre guide, organizzare con loro una visita guidata privata alla chiesa e alla biblioteca di San Francesco della VIgna a Venezia.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Verona: La storia delle mura romane di Verona

porta-borsari
Curiosità storiche

Verona è sempre stata considerata una città di notevole importanza dal punto di vista militare: trovandosi allo sbocco della Valle de...

Vedi

Venezia: La tragica leggenda del Cuore della Scuola Grande di San Marco

cuore-scuola-scuola-grande-san-marco
Misteri & Leggende

Nelle millenarie pietre di Venezia troviamo raccontate incredibili e affascinanti storie, leggende e memorie che si nascondono in ogni ...

Vedi

Venezia: Gli occhiali: un’origine tutta veneziana

occhiali
Curiosità storiche

Le prime lenti della storia presero forma in una delle isole più famose della laguna veneziana, l’isola di Murano dove nel 1100, la ...

Vedi

Venezia: Le origini dello Spritz

spritz-veneziano
Tradizioni popolari

Lo spritz, l’aperitivo tipico veneziano, è diventato al giorno d’oggi il cocktail simbolo dell’happy hour non solo in Italia, ma...

Vedi

I post più letti

Venezia: L’Ultima Cena del Veronese alle Gallerie dell’Accademia

ultima-cena-veronese
Curiosità storiche

Le dodici sale delle Gallerie dell’Accademia accolgono numerose opere d’arte veneziana e veneta realizzate da rinomati artisti tra ...

Vedi

Padova: L’oratorio di San Giorgio

oratorio-san-giorgio-padova
Opere e luoghi poco noti

Padova è famosa in tutto il mondo per la Cappella degli Scrovegni, affrescata con incredibile maestria dal grande pittore Giotto all...

Vedi

Verona: Il balcone di Giulietta a Verona

balcone-giulietta-verona
Presenze illustri

Quando si vista la splendida città di Verona, una delle tappe obbligatorie è senz’altro la casa di Giulietta, il personaggio reso i...

Vedi

Venezia: Il Trono di Attila nell'isola di Torcello a Venezia

Trono_Attila
Misteri & Leggende

Torcello, la prima delle isole di Venezia ad essere abitata, è ricca di leggende e storie curiose, come quella del trono di Attila, il...

Vedi