Aneddoti & Curiosità

La biblioteca della chiesa di San Francesco della Vigna a Venezia

Curiosità storiche
biblioteca-s-francesco-venezia

La biblioteca della chiesa di San Francesco della Vigna a Venezia

Lontano dai soliti giri turistici, addentrandosi nel popolare sestiere di Castello a Venezia, ci si può imbattere nella splendida chiesa di San Francesco della Vigna.

Il complesso nacque nel 1253 quando il figlio del doge Pietro Ziani, Marco, donò ad un gruppo di frati francescani un terreno con una vigna (da cui il nome della chiesa).

Il convento è famoso anche per una biblioteca, di cui si hanno notizie certe a partire dal 1437,  che tra il XVI e il XVIII secolo conobbe una discreta fama, sia per i testi conservati sia per le attività ad essa connesse, come le lezioni pubbliche di teologia e gli incontri dell'Accademia per le Scienze Ecclesiastiche.

In seguito alle soppressioni del XIX sec. e alla trasformazione del convento in caserma, il patrimonio della biblioteca venne in gran parte disperso, ma con il ritorno della comunità francescana, dopo la seconda metà dell'Ottocento, la biblioteca venne ripristinata anche grazie a lasciti e ad eredità di religiosi e laici.

Dal 1989, il Convento è sede dell'Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino e dal 2001 sono confluiti nella biblioteca alcuni fondi antichi appartenuti a due confratelli defunti e ad alcuni conventi francescani soppressi.

L'attuale patrimonio librario della biblioteca consiste di un fondo antico composto di circa 30.000 volumi tra corali, manoscritti, incunaboli, cinquecentine, libri dei secoli XVII, XVIII, e di un fondo moderno di circa 80.000 opere per lo più di argomento religioso.

La biblioteca può anche essere visitata con l'ausilio di una guida. Per maggiori informazioni potete contattarci via mail e, una volta verificata la disponibilità delle nostre guide, organizzare con loro una visita guidata privata alla chiesa e alla biblioteca di San Francesco della VIgna a Venezia.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Nuova linfa vitale ai Giardini Reali di Venezia

giardini-reali
Opere e luoghi poco noti

Venezia, non si smentisce mai. Dopo la disastrosa acqua alta dello scorso novembre, la città mostra il suo coriaceo orgoglio con la ri...

Vedi

Treviso: Le curiose leggende sulla nascita del radicchio trevigiano

radicchio_CC.Mon CEil
Lo sapevate che...

Lo sapevate che, secondo un antico detto popolare, il radicchio rosso sembra sia nato come dono che l'autunno fa all'inverno, per dare ...

Vedi

Venezia: Acqua Alta: quando un fenomeno normale diventa tragico

Acqua-alta-a-Venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che il termine ‘Acqua Alta’ è un’espressione derivante dal dialetto veneziano con la quale gli abitanti definivano i...

Vedi

Venezia: Marte, Adamo ed Eva: il Palazzo Ducale festeggia il loro ritorno

restauro-adamo-eva-ducale
Opere e luoghi poco noti

Dopo quattro anni di delicato restauro, le tre statue quattrocentesche del grande artista Antonio Rizzo verranno esposte eccezionalment...

Vedi

I post più letti

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi

Venezia: Il cuore di pietra della Basilica di San Marco

cuore-erizzo
Opere e luoghi poco noti

Se siete in visita alla Basilica di San Marco e vi siete appena accomiatati dalla meravigliosa visione della Pala d’Oro (assolutament...

Vedi

Venezia: Mappa di Venezia, cosa sapere prima di partire

mappa-venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che Venezia non è un’unica grande isola ma un insieme di ben 117 piccole isole collegate tra di loro da oltre 400 ponti?...

Vedi

Verona: La storia delle mura romane di Verona

porta-borsari
Curiosità storiche

Verona è sempre stata considerata una città di notevole importanza dal punto di vista militare: trovandosi allo sbocco della Valle de...

Vedi