Aneddoti & Curiosità

La Biennale di Venezia nell'Arsenale della Serenissima Repubblica

Curiosità storiche
Arsenale

La Biennale di Venezia nell'Arsenale della Serenissima Repubblica

La Biennale di Venezia è sicuramente una delle manifestazioni più importanti del mondo a livello artistico ed architettonico…

Nel corso degli anni, i padiglioni storici ai Giardini sono diventati insufficienti per ospitare tutti i nuovi Paesi che decidevano di partecipare al grande evento, così, dal 1980, l'anno della prima Biennale di Architettura, è cominciato un grande lavoro di recupero di alcuni spazi del vicino Arsenale di Venezia.

Si tratta senza dubbio del più vasto centro produttivo d'epoca preindustriale, che occupava un'area di ben quarantasei ettari, in cui lavoravano fino a 2.000 lavoratori al giorno. Era un luogo importante per Venezia, non solo perché in questo complesso di cantieri, officine e depositi si costruivano le flotte della Serenissima, ma anche perché era il simbolo della potenza economica, politica e militare della città. Il primo nucleo risale agli inizi del 1200, ma venne ampliato notevolmente nel corso dei secoli, anche dopo la caduta della Repubblica.

Attualmente sono state adibite a spazi espositivi della Biennale le Corderie, costruite nel 1303 e poi rifatte a fine ‘500, un tempo adibite alla costruzione di gomene, cavi e cordame (316 metri di lunghezza, 21 di larghezza e 9,70 di altezza); le Artiglierie (3.300 mq), costituite da un lungo edificio ad un piano risalente al 1560, che ospitavano le officine dell'Arsenale; le Gaggiandre, due grandiosi cantieri acquatici costruiti tra il 1568 e il 1573 su progetto attribuito a Jacopo Sansovino, che si affacciano sull'ampio bacino interno.

Se vuoi scoprire altri interessanti aneddoti su Venezia, richiedi subito la tua visita guidata personalizzata! Storia, tradizione, leggende e curiosità raccontati in prima persona dall'autrice della nostra rubrica nei luoghi in cui si sono svolti…

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Il Tablino di Andrea Palladio nelle gallerie dell’Accademia a Venezia

tablino-palladio
Presenze illustri

Le gallerie dell’Accademia a Venezia non sono solo un luogo in cui si conservano opere d’arte, sono loro stesse un’opera d’arte...

Vedi

Venezia: La ' Battaglia Navale' del Tintoretto a Palazzo Ducale

Battaglia_Garda
Curiosità storiche

Il soffitto di Palazzo Ducale, oltre ad essere il soffitto sospeso in legno più grande del mondo, è un vero e proprio contenitore di ...

Vedi

Venezia: Le origini del Carnevale a Venezia

faliero-vitale
Tradizioni popolari

Se siamo alla ricerca di notizie sulla nascita del Carnevale di Venezia, il primo posto dove cercare informazioni è la Basilica di San...

Vedi

Verona: Il Carnevale a Verona

carnevale-verona
Tradizioni popolari

Quando si parla di Carnevale tutti pensano subito a Venezia, ma anche le altre città del Veneto hanno delle antiche e suggestive tradi...

Vedi

I post più letti

Venezia: La tomba del Doge Andrea Gritti nella chiesa di San Francesco della Vigna

Andrea_Gritti-tomba
Presenze illustri

Per i pochi temerari visitatori che si avventurano nel sestiere di Castello, lontano dalle folle che si accalcano in Piazza San Marco e...

Vedi

Venezia: Il Doge Pietro Tradonico e l’isola di Poveglia nella laguna di Venezia

poveglia-venezia
Curiosità storiche

L’isola di Poveglia, nella laguna di Venezia, è considerata dagli esperti del paranormale uno dei luoghi più infestati al mondo… ...

Vedi

Padova: L’altare di Donatello nella Basilica del Santo a Padova

altare-donatello
Curiosità storiche

Chi si reca a Padova, non può non visitare la stupenda Basilica dedicata a Sant’Antonio da Padova, frate francescano di origine port...

Vedi

Venezia: Il Giardino segreto di Ca’ Morosini del giardin a Cannaregio

ca-morosini-del-giardin
Opere e luoghi poco noti

Venezia è una città magica per molti motivi, tra cui i suoi tanti giardini nascosti che pochi conoscono! Uno dei più segreti e sugge...

Vedi