Aneddoti & Curiosità

Il campo di San Zaccaria a Venezia e il divieto di far confusione

Curiosità storiche
San_Zaccaria

Il campo di San Zaccaria a Venezia e il divieto di far confusione

Dietro la basilica di San Marco a Venezia c'è una splendida chiesa tardo-gotica , la chiesa di San Zaccaria,una delle più belle della città.

Un tempo annesso alla chiesa c'era un convento di monache benedettine (oggi è la sede del comando provinciale dei carabinieri), uno dei più importanti della città, dove le figlie dei nobili veneziani più ricchi e importanti diventavano monache. Nonostante il prestigio di questo convento- il doge lo visitava ogni anno per la messa di Pasqua- giravano molte voci riguardanti i costumi delle monache, soprattutto per il cosiddetto parlatorio,vero e proprio luogo di feste ed incontri, tanto che si dice che si svolgessero persino degli spettacoli con burattini e su più di una monaca ci furono sospetti di ‘relazioni pericolose' con confessori o giovani che vivevano nei paraggi.

Nonostante ‘l'allegria' che regnava nel monastero, il luogo attorno ad esso veniva considerato sacro e infatti esisteva un rigido regolamento testimoniato dall'epigrafe visibile al civico 4697: nel Campo di San Zaccaria erano infatti vietati i giochi, sporcare il terreno, bestemmiare, fare schiamazzi e qualsiasi altro atto disdicevole, per i quali erano previsti pene molto severe; inoltre ogni sera i due accessi al campo venivano serrati da due portoni e riaperti solo al mattino.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Treviso: Le curiose leggende sulla nascita del radicchio trevigiano

radicchio_CC.Mon CEil
Lo sapevate che...

Lo sapevate che, secondo un antico detto popolare, il radicchio rosso sembra sia nato come dono che l'autunno fa all'inverno, per dare ...

Vedi

Venezia: Acqua Alta: quando un fenomeno normale diventa tragico

Acqua-alta-a-Venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che il termine ‘Acqua Alta’ è un’espressione derivante dal dialetto veneziano con la quale gli abitanti definivano i...

Vedi

Venezia: Marte, Adamo ed Eva: il Palazzo Ducale festeggia il loro ritorno

restauro-adamo-eva-ducale
Opere e luoghi poco noti

Dopo quattro anni di delicato restauro, le tre statue quattrocentesche del grande artista Antonio Rizzo verranno esposte eccezionalment...

Vedi

Romano D' Ezzellino: Perché si dice ‘Se non riesci a dormire conta le pecore’?

contare-le-pecore
Modi di dire

Il tutto ebbe inizio a Romano d’Ezzelino in provincia di Vicenza quando Ezzelino da Romano che soffriva d’insonnia, assoldò un can...

Vedi

I post più letti

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

Treviso: Perché il vino Prosecco si chiama appunto, Prosecco?

colline-del-prosecco
Lo sapevate che...

Il 7 luglio 2019 il Veneto e l’Italia tutta hanno brindato alle colline del Prosecco, ora Patrimonio Mondiale dell’Umanità! Lo ha ...

Vedi

Venezia: Le origini dello Spritz

spritz-veneziano
Tradizioni popolari

Lo spritz, l’aperitivo tipico veneziano, è diventato al giorno d’oggi il cocktail simbolo dell’happy hour non solo in Italia, ma...

Vedi

Belluno: Il mistero del Pietrificatore di Sospirolo

pietrificatore
Misteri & Leggende

All’interno del Parco Nazionale delle Dolomiti, in provincia di Belluno, vi è il piccolo paesino di Sospirolo. Qui è nato un person...

Vedi