Aneddoti & Curiosità

Il campo di San Zaccaria a Venezia e il divieto di far confusione

Curiosità storiche
San_Zaccaria

Il campo di San Zaccaria a Venezia e il divieto di far confusione

Dietro la basilica di San Marco a Venezia c'è una splendida chiesa tardo-gotica , la chiesa di San Zaccaria,una delle più belle della città.

Un tempo annesso alla chiesa c'era un convento di monache benedettine (oggi è la sede del comando provinciale dei carabinieri), uno dei più importanti della città, dove le figlie dei nobili veneziani più ricchi e importanti diventavano monache. Nonostante il prestigio di questo convento- il doge lo visitava ogni anno per la messa di Pasqua- giravano molte voci riguardanti i costumi delle monache, soprattutto per il cosiddetto parlatorio,vero e proprio luogo di feste ed incontri, tanto che si dice che si svolgessero persino degli spettacoli con burattini e su più di una monaca ci furono sospetti di ‘relazioni pericolose' con confessori o giovani che vivevano nei paraggi.

Nonostante ‘l'allegria' che regnava nel monastero, il luogo attorno ad esso veniva considerato sacro e infatti esisteva un rigido regolamento testimoniato dall'epigrafe visibile al civico 4697: nel Campo di San Zaccaria erano infatti vietati i giochi, sporcare il terreno, bestemmiare, fare schiamazzi e qualsiasi altro atto disdicevole, per i quali erano previsti pene molto severe; inoltre ogni sera i due accessi al campo venivano serrati da due portoni e riaperti solo al mattino.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: La tragica leggenda del Cuore della Scuola Grande di San Marco

cuore-scuola-scuola-grande-san-marco
Misteri & Leggende

Nelle millenarie pietre di Venezia troviamo raccontate incredibili e affascinanti storie, leggende e memorie che si nascondono in ogni ...

Vedi

Venezia: Gli occhiali: un’origine tutta veneziana

occhiali
Curiosità storiche

Le prime lenti della storia presero forma in una delle isole più famose della laguna veneziana, l’isola di Murano dove nel 1100, la ...

Vedi

Venezia: Le origini dello Spritz

spritz-veneziano
Tradizioni popolari

Lo spritz, l’aperitivo tipico veneziano, è diventato al giorno d’oggi il cocktail simbolo dell’happy hour non solo in Italia, ma...

Vedi

Venezia: La casa del cammello nel Sestiere di Cannaregio

palazzo-mastelli
Curiosità storiche

Se fate un giro nel Sestiere di Cannaregio potreste imbattervi in un cammello, ovviamente non in un cammello in carne ed ossa, ma raffi...

Vedi

I post più letti

Venezia: L’Ultima Cena del Veronese alle Gallerie dell’Accademia

ultima-cena-veronese
Curiosità storiche

Le dodici sale delle Gallerie dell’Accademia accolgono numerose opere d’arte veneziana e veneta realizzate da rinomati artisti tra ...

Vedi

Padova: L’oratorio di San Giorgio

oratorio-san-giorgio-padova
Opere e luoghi poco noti

Padova è famosa in tutto il mondo per la Cappella degli Scrovegni, affrescata con incredibile maestria dal grande pittore Giotto all...

Vedi

Verona: Il balcone di Giulietta a Verona

balcone-giulietta-verona
Presenze illustri

Quando si vista la splendida città di Verona, una delle tappe obbligatorie è senz’altro la casa di Giulietta, il personaggio reso i...

Vedi

Venezia: Il Trono di Attila nell'isola di Torcello a Venezia

Trono_Attila
Misteri & Leggende

Torcello, la prima delle isole di Venezia ad essere abitata, è ricca di leggende e storie curiose, come quella del trono di Attila, il...

Vedi