Aneddoti & Curiosità

Il nome della chiesa della Madonna della Fava a Venezia

Tradizioni popolari
SMdellaFava

Il nome della chiesa della Madonna della Fava a Venezia

Tra il ponte di Rialto e Piazza San Marco a Venezia, vi è una piccola chiesa settecentesca, dal nome davvero curioso: Santa Maria della Fava. Il vero nome in realtà è Santa Maria della Consolazione, perché fu costruita all'inizio del XVI secolo nei pressi di un palazzo sul cui muro si trovava un'icona miracolosa, nella quale i fedeli potevano appunto trovare ‘consolazione'.

Quasi subito però la tradizione popolare le cambiò nome, perché nei pressi del ponte di fronte vi era una famosa pasticceria, che era specializzata nella produzione delle ‘fave dei morti'; per cui la chiesa diventò Santa Maria della Fava.

Le fave dei morti, diffusissime ancora oggi, sono dei piccoli dolcetti di forma circolare fatti con pasta di mandorle e talvolta anche con cioccolato, che si trovano solo nei giorni che precedono il 2 novembre, il giorno della commemorazione dei defunti.

L'origine di questo dolce è legata all'usanza, vecchia di secoli, per lo meno in alcune zone d'Italia, di consumare fave durante i banchetti che si tenevano tra i parenti del defunto immediatamente dopo il funerale.

Secondo una tradizione antichissima, le fave costituivano un mezzo di comunicazione diretto tra il mondo dei morti ed il mondo dei vivi perché erano considerate in grado di trasferire negli esseri viventi le anime dei trapassati; erano infatti presenti nelle cerimonie funebri in Grecia, in Egitto, a Roma e perfino in India ed in Perù.

Se avete trovato questo articolo interessante l'autrice Francesca, entusiasta guida di Venezia, sarà felice di accompagnarvi alla scoperta dei lati più curiosi ed insoliti di Venezia…, prenota ora il nostro tour personalizzato su Venezia!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: La ruota degli Innocenti nel Monastero della Pietà a Venezia

ruota-innocenti
Opere e luoghi poco noti

A due passi da Piazza San Marco a Venezia, lungo la riva degli Schiavoni, si erge la grande chiesa neoclassica della Pietà. Qui, molto...

Vedi

Padova: Villa Grimani Calergi Valmarana a Noventa Padovana

villa-grimani-calergi-valmarana
Opere e luoghi poco noti

Il Veneto è sicuramente la regione delle Ville, splendidi luoghi di villeggiatura e ozio per i nobili veneziani. Non sempre le loro or...

Vedi

Venezia: Il Giardino segreto di Ca’ Morosini del giardin a Cannaregio

ca-morosini-del-giardin
Opere e luoghi poco noti

Venezia è una città magica per molti motivi, tra cui i suoi tanti giardini nascosti che pochi conoscono! Uno dei più segreti e sugge...

Vedi

Padova: Le collezioni del Convento di San Giovanni in Verdara a Padova

eremitani-padova
Opere e luoghi poco noti

Il museo più bello di Padova è sicuramente quello degli Eremitani creato nel 1895 per custodire le raccolte cittadine. Il primitivo n...

Vedi

I post più letti

Venezia: I graffiti degli antichi mercanti nel Fontego dei Tedeschi a Venezia

Fondaco_dei_Tedeschi
Curiosità storiche

Ogni palazzo che sorge lungo il Canal Grande ha una curiosità o un mistero da svelare... Dopo essere stato per circa due secoli il pal...

Vedi

Padova: Il museo di storia della medicina a Padova

Museo-di-storia-della-Medicina
Opere e luoghi poco noti

Se siete stanchi dei soliti musei pieni di quadri e sculture, potreste trovare interessante il museo di storia della medicina a Padova....

Vedi

Venezia: La porta del Convento dei Tolentini a Venezia disegnata da Carlo Scarpa

iuav-tolentini
Presenze illustri

Nei pressi di Piazzale Roma si trova l'imponente chiesa dei Tolentini, costruita da Vincenzo Scamozzi nel corso del XVI secolo e termin...

Vedi

Venezia: Il fantasma della moglie cinese di Marco Polo

corte-milion-venezia
Misteri & Leggende

Narra la leggenda che, durante il suo soggiorno in Cina, il famoso mercante veneziano Marco Polo si fosse innamorato di una delle figli...

Vedi