Aneddoti & Curiosità

La corte Sconta detta Arcana di Corto Maltese a Venezia

Opere e luoghi poco noti
Corte_sconta_arcana

La corte Sconta detta Arcana di Corto Maltese a Venezia

Per gli appassionati del famoso fumetto di Corto Maltese, Venezia appare come un luogo incantato dove si possono vivere le più grandi avventure. Per esempio l'avventura di Corto Maltese  in Cina e in Siberia (‘Favola di Venezia', Hugo Pratt 1976) inizia proprio da un piccolo e affascinante angolo di Venezia, vicino alla Basilica dei  Santi Giovanni e Paolo: Corte Botera.

Il nome usato nell'albo a fumetti è decisamente più affascinante – Corte Sconta (cioè nascosta) detta Arcana- ma questo non cambia assolutamente l'atmosfera antica del luogo.  Questa corte deve il proprio nome ad una bottega di botteri, cioè fabbricanti di botti che qui vi aveva luogo. Presenta al centro la tipica vera da pozzo, una scala esterna coperta, un arco a tutto sesto murato in stile veneto-bizantino (del XIII secolo che serviva da accesso al Palazzo Contarini della Zoggia che sorgeva qui anticamente), alcune colonne che sostengono il portico e una serie di sottoportici che vanno dall'entrata alla corte stessa e anche a sbucare nel vicino canale.

Corte Botera ha mantenuto di fatto quasi inalterato il suo aspetto originale, e probabilmente per questo Hugo Pratt la scelse per l'avventura del suo eroe, ma per i troppi visitatori (non sempre civili), i suoi abitanti hanno deciso di chiuderla con una cancellata. Siate pazienti e aspettate che qualcuno vi faccia entrare…

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Fave dei morti: i dolci veneziani del giorno dei defunti

fave-dei-morti
Tradizioni popolari

Come vuole la tradizione, ogni anno, in occasione del giorno in cui vengono commemorati i defunti (il 2 novembre) a Venezia è usanza p...

Vedi

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

Padova: Bartolomeo Cristofori: il padovano che inventò il pianoforte

bartolomeo_cristofori
Lo sapevate che...

Lo sapevate che l’inventore del pianoforte era un padovano? Ebbene sì e il suo nome è Bartolomeo Cristofori. Bartolomeo Cristofori ...

Vedi

Venezia: Il gondoliere: il guerriero della laguna

gondoliere
Misteri & Leggende

Tutti sanno chi è e cosa fa un gondoliere: è colui che con dovizia e professionalità conduce, grazie alla tecnica di voga a un sol r...

Vedi

I post più letti

Treviso: Perché il vino Prosecco si chiama appunto, Prosecco?

colline-del-prosecco
Lo sapevate che...

Il 7 luglio 2019 il Veneto e l’Italia tutta hanno brindato alle colline del Prosecco, ora Patrimonio Mondiale dell’Umanità! Lo ha ...

Vedi

Venezia: Mappa di Venezia, cosa sapere prima di partire

mappa-venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che Venezia non è un’unica grande isola ma un insieme di ben 117 piccole isole collegate tra di loro da oltre 400 ponti?...

Vedi

Padova: Perché si dice ‘Rimanere in braghe di tela?’

pietra-del-vituperio
Curiosità storiche

Vi siete mai chiesti da dove deriva la comune espressione ‘Rimanere in mutande’ o ‘Rimanere in braghe di tela’? Si tratta di un...

Vedi

Venezia: L’Ultima Cena del Veronese alle Gallerie dell’Accademia

ultima-cena-veronese
Curiosità storiche

Le dodici sale delle Gallerie dell’Accademia accolgono numerose opere d’arte veneziana e veneta realizzate da rinomati artisti tra ...

Vedi