Aneddoti & Curiosità

Cosa accadde il 4 marzo a Venezia

Almanacco di Venezia
almanacco-venezia-rubrica

Cosa accadde il 4 marzo a Venezia

Secondo il Calendario Liturgico Veneziano oggi è il giorno di San Casimiro di Cracovia.

 

- 4 marzo 1476: a fatica riesce a venir eletto Doge Andrea Vendramin, a causa della recentre entrata nel patriziato della sua casata. Distribuì molti aiuti ai bisognosi, graziò detenuti e perdonò gli avversari che lo avevano offeso, per tutto ciò Papa Sisto IV lo premiò con la Rosa d'Oro, che lui consegnò al Tesoro di San Marco.

 

- 4 marzo 1678: nasce a Venezia Antonio Lucio Vivaldi, virtuosissimo violinista e uno dei più grandi compositori di musica barocca, autore di un repertorio che comprende concerti, sonate e brani di musica sacra; è detto "il Prete Rosso" in quanto sacerdote dai capelli rossastri. Vivaldi contribuisce allo sviluppo del concerto solistico, genere iniziato da Giuseppe Torelli, e ad affinare la tecnica del violino e dell'orchestrazione, senza dimenticare l'opera lirica. Dopo la sua morte la sua opera cade in oblio, ma grazie alla ricerca musicologica del Novecento, il nome di Vivaldi risorge: notissimi sono i suoi quattro concerti per violino “Le quattro stagioni”.

 

- 4 marzo 1709: viene allestita una suntuosa Regata in Canal Grande, in onore del Re di Danimarca in visita a Venezia. Le gare furono 6: Battelli a un remo, Gondole a un remo, Battelli a due remi, Gondole a due remi, Fisolere a quattro remi e donne su Battelletti da Fassina a due remi.

 

- 4 marzo 1974: per tre giorni, alcune parti della Terraferma vengono colpite da una forte alluvione, il Marzanego tracima, la Cipressina è sott'acqua, Ca' Emiliani ha i danni maggiori e si deve procedere alla demolizione delle molte baracche delle famiglie indigenti. Gli sfollati vengono dapprima ospitati in due scuole, e poi verranno loro assegnati gli appartamenti della Torre 27 della Cita, il più nuovo quartiere di Marghera, costruito dalla ditta Belli su committenza INADEL (poi INPDAP) tra il 1968 e il 1973, sui terreni di quella che era dal 1897 la ditta lavorazione fosfati di Alessandro Cita.

 

 

 

Tratto da 'Almanacco di Venezia -1600 anni ab Urbe còndita' di Andrea Gersich e Edoardo Rubini

 

Venezia, 4 marzo 2021

 

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Cosa accadde il 16 maggio a Venezia

almanacco-venezia-rubrica
Almanacco di Venezia

  Secondo il Calendario Liturgico Veneziano oggi è il giorno di San Boldo (Sant'Ubaldo Vescovo) al Santo era dedicata una Chiesa,...

Vedi

Venezia: Cosa accadde l'1 maggio a Venezia

almanacco-venezia-rubrica
Almanacco di Venezia

Secondo il Calendario Liturgico Veneziano oggi è il giorno dei Santi Filipo e Giacomo Apostoli e di Santa Scolastica, di cui esistevan...

Vedi

Venezia: Cosa accadde il 25 aprile a Venezia

almanacco-venezia-rubrica
Almanacco di Venezia

Secondo il Calendario Liturgico Veneziano oggi è il giorno di San Marco Evangelista Patrono di Venezia. E' la Prima Festa di San Marco...

Vedi

Venezia: Cosa accadde il 20 aprile a Venezia

almanacco-venezia-rubrica
Almanacco di Venezia

Secondo il Calendario Liturgico Veneziano oggi è il giorno di San Vettor (San Vittore).   - 20 aprile 1797: cattura della fregata...

Vedi

I post più letti

Venezia: 10 canzoni che ti faranno pensare a Venezia

canzoni-ve
Lo sapevate che...

Ci sono canzoni di cui basta sentire le prime note per essere subito trasportati con la mente ad un luogo, un ricordo o un sogno. Quest...

Vedi

Padova: Vò Euganeo: un luogo da scoprire

vò
Opere e luoghi poco noti

In questi ultimi mesi si è sentito molto parlare del piccolo comune di Vò, in provincia di Padova, al centro delle attenzioni e preoc...

Vedi

Venezia: 10 film ambientati a Venezia da non perdere

10_film_venezia
Location cinematografiche

Venezia è una città unica al mondo, ogni anno fa sognare milioni di visitatori con il suo fascino intramontabile e le sue ‘calli’...

Vedi

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi