Aneddoti & Curiosità

Elena Lucrezia Corner Piscopia: la prima donna laureata del mondo

Presenze illustri
Elena_Lucrezia_corner

Elena Lucrezia Corner Piscopia: la prima donna laureata del mondo

Le donne a Venezia si sono spesso distinte per il loro coraggio e le loro scelte non convenzionali; ne è un ottimo esempio Elena Lucrezia Corner Piscopia, la prima donna laureata al mondo.

Elena nacque nel 1646 e fu la quinta dei sette figli del nobile Giovan Battista Corner e della popolana Zanetta Boni. Il padre, uomo di grande cultura, quando si accorse delle qualità della figlia, ne favorì in tutti i modi la crescita culturale; Elena ebbe infatti  i migliori insegnanti di greco, latino, scienze, filosofia e teologia, ma imparò anche l'ebraico e lo spagnolo da un rabbino. Ormai nota tra gli studiosi italiani per la sua erudizione, la Corner fu accolta in varie Accademie italiane e la sua fama si estese anche all'estero.

Dopo che Elena ebbe tenuto a Venezia una pubblica disputa di filosofia in lingua greca e latina, il padre Giovan Battista chiese che lo Studio di Padova assegnasse alla figlia la laurea in teologia, alla quale si oppose energicamente il vescovo di Padova, sostenendo che fosse «uno sproposito dottorar una donna» e che sarebbe stato un «renderci ridicoli a tutto il mondo». Ne nacque un conflitto tra il vescovo e il Corner, che si risolse con il compromesso di far laureare Elena in filosofia: il 25 giugno 1678 la Corner sostenne la sua dissertazione e fu accolta nel Collegio dei medici e dei filosofi dello Studio padovano, benché non potesse comunque, in quanto donna, esercitare l'insegnamento. Stabilitasi a Padova, già seriamente malata, vi morì a soli trentotto anni.

Pensate che oltre a una sua statua nella sede dell'università di Padova (il ‘Bo') e una piccola targa su un muro del palazzo in cui nacque sul Canal Grande (oggi sede del municipio di Venezia),  le è stato dedicato un cratere di 26 km di diametro sul pianeta Venere e nella biblioteca del Vassar College a Poughkeepsie (NY) è ricordata in una vetrata a colori.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Cosa accadde il 16 maggio a Venezia

almanacco-venezia-rubrica
Almanacco di Venezia

  Secondo il Calendario Liturgico Veneziano oggi è il giorno di San Boldo (Sant'Ubaldo Vescovo) al Santo era dedicata una Chiesa,...

Vedi

Venezia: Cosa accadde l'1 maggio a Venezia

almanacco-venezia-rubrica
Almanacco di Venezia

Secondo il Calendario Liturgico Veneziano oggi è il giorno dei Santi Filipo e Giacomo Apostoli e di Santa Scolastica, di cui esistevan...

Vedi

Venezia: Cosa accadde il 25 aprile a Venezia

almanacco-venezia-rubrica
Almanacco di Venezia

Secondo il Calendario Liturgico Veneziano oggi è il giorno di San Marco Evangelista Patrono di Venezia. E' la Prima Festa di San Marco...

Vedi

Venezia: Cosa accadde il 20 aprile a Venezia

almanacco-venezia-rubrica
Almanacco di Venezia

Secondo il Calendario Liturgico Veneziano oggi è il giorno di San Vettor (San Vittore).   - 20 aprile 1797: cattura della fregata...

Vedi

I post più letti

Venezia: 10 canzoni che ti faranno pensare a Venezia

canzoni-ve
Lo sapevate che...

Ci sono canzoni di cui basta sentire le prime note per essere subito trasportati con la mente ad un luogo, un ricordo o un sogno. Quest...

Vedi

Padova: Vò Euganeo: un luogo da scoprire

vò
Opere e luoghi poco noti

In questi ultimi mesi si è sentito molto parlare del piccolo comune di Vò, in provincia di Padova, al centro delle attenzioni e preoc...

Vedi

Venezia: 10 film ambientati a Venezia da non perdere

10_film_venezia
Location cinematografiche

Venezia è una città unica al mondo, ogni anno fa sognare milioni di visitatori con il suo fascino intramontabile e le sue ‘calli’...

Vedi

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi