Aneddoti & Curiosità

Il Giardino del ex Convento delle Zitelle alla Giudecca

Opere e luoghi poco noti
zitelle-giudecca

Il Giardino del ex Convento delle Zitelle alla Giudecca

Nella tranquilla isola della Giudecca un tempo vi erano alcuni conventi, fra cui quello delle cosiddette ‘Zitelle'.

La costruzione della chiesa di Santa Maria della Presentazione, con annesso convento, avvenne nel 1570 ad opera del famoso architetto Andrea Palladio. Fin dall'inizio ospitava povere fanciulle orfane (le ‘Zitelle'), che qui vivevano e lavoravano e, non avendo una dote, difficilmente convolavano a nozze.

Dopo anni di abbandono, il convento del Palladio è diventato un esclusivo hotel di lusso… Se oggi vi soggiornano delle ‘zitelle', sicuramente non sono rimaste tali per la mancanza di una dote!

Dietro questo complesso cinquecentesco vi sono degli splendidi giardini, da poco sistemati cercando di ricreare quello che era l'aspetto di questi luoghi nel passato, grazie anche allo studio di antiche pianti e descrizioni. Sono stati quindi realizzati recinti in mattoni che delimitano piccoli lotti, sempre orientati nord- sud per godere meglio del sole.
Essendo un giardino rinascimentale, gli spazi sono rigorosamente geometrici e la divisione in piccoli lotti crea un gioco di prospettive di profondità diverse… Senza dimenticare però le origini orientali della città. Sappiamo dalle fonti che tutti i giardini di Venezia avevano un ‘tappeto orientale', cioè una distesa di fiori (in questo caso tulipani anemoni, narcisi e crochi), tipico appunto dei giardini da favola descritti nelle ‘Mille e una Notte'.

Se desideri includere nella tua visita a Venezia anche la splendida isola della Giudecca, dove, tra le altre cose, si trova anche la celebre Chiesa del Redentore, contattaci per conoscere la disponibilità di Francesca ed organizzare con lei un itinerario di visita personalizzato!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Cosa si mangia al Redentore?

sarde-saor
Tradizioni popolari

Festa tradizionale per eccellenza, celebrata ogni anno nel terzo fine settimana del mese di luglio, il Redentore ricorda la fine della ...

Vedi

Venezia: La cittadina di Dolo e i suoi abitanti

Dolo
Modi di dire

In provincia di Venezia c’è un piccolo comune, Dolo, che non ha una gran bella fama… L’espressione Ma te vien dal Dòeo? (Ma vie...

Vedi

Venezia: La Cripta della chiesa di San Simeone Piccolo

san-simeone-piccolo-venezia
Opere e luoghi poco noti

Appena usciti dalla stazione ferroviaria di Venezia, davanti a voi vedrete l’imponente cupola della chiesa di San Simeone Piccolo, ri...

Vedi

Vicenza: La leggenda dei Nani di Villa Valmarana a Vicenza

Villa_Valmarana_ai_Nani
Misteri & Leggende

Villa Valmarana ai Nani di Vicenza è una delle ville più conosciute e visitate del Veneto soprattutto grazie agli affreschi di Gianba...

Vedi

I post più letti

Treviso: Il cimitero ebraico di Conegliano

cimitero-conegliano
Opere e luoghi poco noti

Non tutti sanno che la città di Conegliano ha ospitato una delle più importanti comunità ebraiche del Veneto, sia dal punto di vista...

Vedi

Belluno: La casa natale di Tiziano Vecellio a Pieve di Cadore

casa-tiziano-pieve
Presenze illustri

Nel cuore delle Dolomiti, patrimonio dell’Unesco, si trova un piccolo, pittoresco paesino, Pieve di Cadore. Si tratta di un luogo spe...

Vedi

Vicenza: Il Ponte degli Alpini a Bassano del Grappa

Ponte-degli-Alpini-Bassano
Curiosità storiche

Se i ponti sono la vostra passione non potete assolutamente perdere il Ponte degli Alpini a Bassano del Grappa, in Provincia di Vicenza...

Vedi

Venezia: L’altorilievo di Ercole sulla facciata della casa del Tintoretto

casa-tintoretto-venezia
Misteri & Leggende

Nel sestiere di Cannaregio a Venezia sorge la casa del famoso pittore Jacopo Robusti detto ‘il Tintoretto’ (1519- 1594). Sulla facc...

Vedi