Aneddoti & Curiosità

Fantasmi nel campiello del Remer sul Canal Grande a Venezia

Misteri & Leggende
Campiello_Remer

Fantasmi nel campiello del Remer sul Canal Grande a Venezia

Vicino al ponte di Rialto c' è un bellissimo campiello, chiamato del Remer  perché vi erano botteghe che fabbricavano remi, uno dei più belli di Venezia. Questo luogo meraviglioso, circondato da edifici quattrocenteschi, fu teatro di una terribile storia.

Nel 1598 passava di là il Doge Marino Grimani con le sue guardie, quando sentì una donna gridare; si recò sul posto con i suoi uomini e trovò la nipote Elena che cercava di scappare dal marito inferocito, che l'accusava di tradimento. Il doge e le sue guardie cercarono di difenderla, ma il marito, pazzo di gelosia, afferrò una spada e decapitò la donna.

Il doge inorridito, mandò l'uomo a Roma con la testa della moglie perché fosse il papa a deciderne la punizione, ma questi non volle saperne, così l'omicida tornò a Venezia. Mentre stava per essere condotto in prigione riuscì a scappare, trovò il luogo dove era conservata la testa della moglie in attesa della sepoltura e, preso dai rimorsi, si gettò in Canal Grande con tutta la testa.

Il suo cadavere non fu mai ritrovato e ancora oggi, quando soffia il vento da nord, talvolta il corpo riemerge davanti al Campiello del Remer, tenendo ancora la testa della sfortunata Elena tra le mani.

Vi piace scoprire luoghi nascosti e i segreti che vi si celano? Allora non potete perdere un affascinante tour che coniuga una passeggiata nella Venezia nascosta con un magico giro in gondola … due modi per raggiungere gli angoli più reconditi della città sull’acqua!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Romano D' Ezzellino: Perché si dice ‘Se non riesci a dormire conta le pecore’?

contare-le-pecore
Modi di dire

Il tutto ebbe inizio a Romano d’Ezzelino in provincia di Vicenza quando Ezzelino da Romano che soffriva d’insonnia, assoldò un can...

Vedi

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi

Venezia: Fave dei morti: i dolci veneziani del giorno dei defunti

fave-dei-morti
Tradizioni popolari

Come vuole la tradizione, ogni anno, in occasione del giorno in cui vengono commemorati i defunti (il 2 novembre) a Venezia è usanza p...

Vedi

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

I post più letti

Padova: Perché si dice ‘Rimanere in braghe di tela?’

pietra-del-vituperio
Curiosità storiche

Vi siete mai chiesti da dove deriva la comune espressione ‘Rimanere in mutande’ o ‘Rimanere in braghe di tela’? Si tratta di un...

Vedi

Venezia: L’Ultima Cena del Veronese alle Gallerie dell’Accademia

ultima-cena-veronese
Curiosità storiche

Le dodici sale delle Gallerie dell’Accademia accolgono numerose opere d’arte veneziana e veneta realizzate da rinomati artisti tra ...

Vedi

Treviso: Il fantasma di Bianca di Collalto

castello-collalto
Misteri & Leggende

Nella notte fra il 31 ottobre e il 1° novembre raccontarsi una spaventosa storia di fantasmi è quasi d’obbligo… Eccone una legata...

Vedi

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi