Aneddoti & Curiosità

Geminiano Cozzi e la Porcellana a Venezia: la mostra al Museo di Ca' Rezzonico

Opere e luoghi poco noti
aneddoto-cozzi2016

Geminiano Cozzi e la Porcellana a Venezia: la mostra al Museo di Ca' Rezzonico

Nel fantastico Museo del ‘700 di Ca' Rezzonico a Venezia è stata allestita una bellissima mostra dedicata ad uno degli oggetti che incarna al meglio lo spirito e l'estetica del Settecento: la porcellana.

Rimasta a lungo un segreto delle manifatture cinesi, la porcellana fu ricreata in Europa nel secondo decennio del XVIII secolo, presso la corte sassone di Augusto il Forte… Da qui si diffuse gradualmente in tutto il continente, nonostante i disperati tentativi di nasconderne la formula!

La Serenissima fu l'unico stato dove, nel corso del Settecento, sorsero ben quattro manifatture di porcellane, tutte per iniziativa privata. Una di queste fu quella di Geminiano Cozzi (1728 – 1798), nato a Modena ma veneziano d'elezione, a cui la mostra a Ca' Rezzonico è appunto dedicata.

Cozzi aprì la sua manifattura nel 1765 ed essa fiorì a lungo producendo servizi da tavolo, da the e biscuits (una porcellana opaca, dura, bianca e simile al marmo usata per statuette, di solito rappresentanti pastorelli dell'Arcadia), per le maggiori famiglie nobili veneziane e non solo - troviamo infatti pezzi con stemmi nobiliari.

In mostra a Ca' Rezzonico vi sono oltre seicento pezzi provenienti da musei italiani ed esteri, tra cui i pochi esemplari sicuramente datati e molti custoditi in collezioni private fino ad oggi di difficile accesso al pubblico e agli studiosi. Troviamo statuine biscuit, servizi da tavolo che imitano le ceramiche delle manifatture giapponesi, oppure con vedute di ville Venete, ma anche statuine di divinità cinesi con funzione caricaturale!

Geminiano Cozzi e le sue porcellane (19 marzo – 12 luglio 2016) è visitabile con il normale biglietto di ingresso a Ca' Rezzonico e può essere inclusa nelle nostre visite guidate private al Museo del Settecento Veneziano.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Padova: Jacopo Marcello, il Capitano da Mar che non doveva morire

ca-marcello
Presenze illustri

Ca’ Marcello a Piombino Dese (PD) è una stupenda villa veneta settecentesca… Ancora oggi, è abitata dai Conti Marcello, nobile fa...

Vedi

Venezia: Cosa si mangia al Redentore?

sarde-saor
Tradizioni popolari

Festa tradizionale per eccellenza, celebrata ogni anno nel terzo fine settimana del mese di luglio, il Redentore ricorda la fine della ...

Vedi

Venezia: La cittadina di Dolo e i suoi abitanti

Dolo
Modi di dire

In provincia di Venezia c’è un piccolo comune, Dolo, che non ha una gran bella fama… L’espressione Ma te vien dal Dòeo? (Ma vie...

Vedi

Venezia: La Cripta della chiesa di San Simeone Piccolo

san-simeone-piccolo-venezia
Opere e luoghi poco noti

Appena usciti dalla stazione ferroviaria di Venezia, davanti a voi vedrete l’imponente cupola della chiesa di San Simeone Piccolo, ri...

Vedi

I post più letti

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi

Treviso: Castelbrando a Cison di Valmarino

castelbrando
Opere e luoghi poco noti

La provincia di Treviso offre ai suoi visitatori moltissimi luoghi pieni di storia e ricchi di fascino… Uno di questi è sicuramente ...

Vedi

Venezia: La tomba di Antonio Canova nella Basilica dei Frari a Venezia

Tomba_Canova
Misteri & Leggende

Quando si visita la splendida basilica dei Frari a Venezia ci si trova davanti ad una piramide… Cosa ci fa una struttura come questa ...

Vedi

Venezia: L'imperatrice Sissi a Venezia

Sissi
Presenze illustri

L'imperatrice Sissi (1837-18989), moglie dell'imperatore d' Austria Francesco Giuseppe d'Asburgo, è rimasta nell'immaginario collettiv...

Vedi