tracce di Giacomo Casanova a Venezia non potete tralasciare una visita a Palazzo Bragadin Cara...">
Aneddoti & Curiosità

Giacomo Casanova e Palazzo Bragadin a Venezia

Presenze illustri
bragadin-carabba

Giacomo Casanova e Palazzo Bragadin a Venezia

Se siete sulle tracce di Giacomo Casanova a Venezia non potete tralasciare una visita a Palazzo Bragadin Carabba in campo Santa Marina, nel sestiere di Castello.

Qui abitava il senatore della Repubblica Matteo Bragadin che, colto da un malore all'uscita dai festeggiamenti per un matrimonio a palazzo Soranzo a San Polo, fu assistito dal giovane Casanova… Il senatore si convinse di essere stato salvato dal tempestivo intervento del giovane e di dovergli la vita. Lo accolse quindi nel palazzo di famiglia e  Casanova, nelle sue memorie, racconta che come passatempo inventò per il senatore e per due suoi amici di essere in grado di leggere il futuro attraverso la cabala.

La relazione fra i tre nobili e Casanova suscitò scandalo fra i benpensanti, che accusavano Casanova di carpire la buona fede di Bragadin attraverso pratiche magiche. Rimangono numerose riferte (rapporti delle spie degli Inquisitori di Stato) che documentano quanto i magistrati seguissero con preoccupazione la vicenda la quale, con ogni probabilità, fu proprio uno dei motivi dell'arresto e della carcerazione di Casanova.

Ed è proprio in questo palazzo che la notte del 31 ottobre 1756 Casanova trovò rifugio dopo la sua incredibile fuga dalle terribili prigioni di Palazzo Ducale (‘i Piombi'), dove ottenne dal suo patrono denaro e documenti per fuggire da Venezia.

Il palazzo risale al 1342 e fu commissionato dalla nobile famiglia dalmata dei Bragadin, di cui faceva parte Marcantonio Bragadin, eroico difensore di Famagosta. Il lato verso il rio (visto dal ponte del Teatro) presenta una bella quadrifora con stemma di famiglia e teste in marmo mentre il portale bugnato si deve a Michele Sanmicheli (1542). Venduto alla famiglia Carabba (1807), è oggi adibito ad hotel.

Se vuoi seguire altre tracce di Giacomo Casanova a Venezia, contattaci subito! Grazie alla collaborazione con alcune brillanti guide veneziane, creeremo per te un percorso di visita unico ed originale sulle orme del più famoso libertino della Serenissima!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Fave dei morti: i dolci veneziani del giorno dei defunti

fave-dei-morti
Tradizioni popolari

Come vuole la tradizione, ogni anno, in occasione del giorno in cui vengono commemorati i defunti (il 2 novembre) a Venezia è usanza p...

Vedi

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

Padova: Bartolomeo Cristofori: il padovano che inventò il pianoforte

bartolomeo_cristofori
Lo sapevate che...

Lo sapevate che l’inventore del pianoforte era un padovano? Ebbene sì e il suo nome è Bartolomeo Cristofori. Bartolomeo Cristofori ...

Vedi

Venezia: Il gondoliere: il guerriero della laguna

gondoliere
Misteri & Leggende

Tutti sanno chi è e cosa fa un gondoliere: è colui che con dovizia e professionalità conduce, grazie alla tecnica di voga a un sol r...

Vedi

I post più letti

Treviso: Perché il vino Prosecco si chiama appunto, Prosecco?

colline-del-prosecco
Lo sapevate che...

Il 7 luglio 2019 il Veneto e l’Italia tutta hanno brindato alle colline del Prosecco, ora Patrimonio Mondiale dell’Umanità! Lo ha ...

Vedi

Venezia: Mappa di Venezia, cosa sapere prima di partire

mappa-venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che Venezia non è un’unica grande isola ma un insieme di ben 117 piccole isole collegate tra di loro da oltre 400 ponti?...

Vedi

Padova: Perché si dice ‘Rimanere in braghe di tela?’

pietra-del-vituperio
Curiosità storiche

Vi siete mai chiesti da dove deriva la comune espressione ‘Rimanere in mutande’ o ‘Rimanere in braghe di tela’? Si tratta di un...

Vedi

Venezia: L’Ultima Cena del Veronese alle Gallerie dell’Accademia

ultima-cena-veronese
Curiosità storiche

Le dodici sale delle Gallerie dell’Accademia accolgono numerose opere d’arte veneziana e veneta realizzate da rinomati artisti tra ...

Vedi