Aneddoti & Curiosità

Il Giardino di Carlo Scarpa alla Fondazione Querini Stampalia a Venezia

Opere e luoghi poco noti
Querini

Il Giardino di Carlo Scarpa alla Fondazione Querini Stampalia a Venezia

Nel cuore di Venezia, nel Sestiere di Castello, si trova uno dei più bei e interessanti musei della città: la Fondazione Querini Stampalia.

In questo museo- l'unico palazzo nobiliare veneziano sopravvissuto alla fine della Repubblica- si può ammirare uno dei giardini più belli di Venezia, progettato dal famoso architetto Carlo Scarpa.

Il progetto si innesta in un generale intervento di restauro del 1949 nel piano terra del Palazzo,che era spesso invaso dall'acqua alta. Il giardino, che nell'800 era addirittura usato come deposito, divenne il fulcro centrale delle nuove aree espositive.

L'intervento di restauro di Scarpa si basò su un misurato accostamento di elementi nuovi e antichi e su una grande maestria nell'uso dei materiali, usando soprattutto l'acqua come elemento decorativo centrale. Essa infatti dal canale su cui si affaccia il palazzo, entra nell'edificio attraverso paratie che corrono lungo i muri interni per giungere ad un'ampia vasca a più livelli in rame, cemento e mosaico e in un piccolo canale ai cui estremi si trovano due labirinti scolpiti in alabastro e pietra d'Istria. Sul muro si può ammirare un mosaico in tessere di vetro di Murano, disegnato da Mario de Luigi.

La Fondazione Querini Stampalia è un museo tanto raro quanto poco conosciuto. Non ancora meta del turismo di massa, offre ai suoi visitatori un armonica convivenza tra arte ed architettura antica e contemporanea: casa museo della ricca e potente famiglia Querini - considerata una delle meglio conservate di tutta Europa, biblioteca con oltre 350.000 volumi e caffetteria di design allestita negli spazi ridisegnati da Mario Botta, con vista sul giardino di Carlo Scarpa... La Querini Stampalia è un'esperienza unica, in grado di soddisfare le aspettative anche del visitatore più esigente!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: The Twin Bottles: l’arte dice NO alla plastica in mare

the_twin_bottles
Lo sapevate che...

Lo sapevate che nel Canal Grande di Venezia, nei pressi di Palazzo Ca' Vendramin Calergi ci sono due immense bottiglie accartocciate ch...

Vedi

Treviso: Perché il vino Prosecco si chiama appunto, Prosecco?

colline-del-prosecco
Lo sapevate che...

Il 7 luglio 2019 il Veneto e l’Italia tutta hanno brindato alle colline del Prosecco, ora Patrimonio Mondiale dell’Umanità! Lo ha ...

Vedi

Venezia: Il Vetro a Venezia: un’Arte ineguagliabile

vetro2
Curiosità storiche

Eccoci tornati all’incredibile storia del vetro. L’ultima volta ci eravamo lasciati con un importante quesito: come arrivò il vetr...

Vedi

Campagna Lupia: Il Casone di Valle Zappa: l’Olanda in laguna

casone_valle_zappa
Opere e luoghi poco noti

Se vi capita di passare per Campagna Lupia, fate una piccola deviazione perché qui si nasconde un piccolo gioiello, un pezzetto di Ola...

Vedi

I post più letti

Venezia: Quanto costa un giro in gondola?

gondola
Lo sapevate che...

Avete deciso di visitare Venezia e avete inserito nella lista di cose da fare un bel giro in gondola? Come darvi torto! A Venezia c’...

Vedi

Venezia: Il cuore di pietra della Basilica di San Marco

cuore-erizzo
Opere e luoghi poco noti

Se siete in visita alla Basilica di San Marco e vi siete appena accomiatati dalla meravigliosa visione della Pala d’Oro (assolutament...

Vedi

Treviso: Il fantasma di Bianca di Collalto

castello-collalto
Misteri & Leggende

Nella notte fra il 31 ottobre e il 1° novembre raccontarsi una spaventosa storia di fantasmi è quasi d’obbligo… Eccone una legata...

Vedi

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi